By Erin Holloway

10 motivi per cui dovremmo tutti annullare il Columbus Day

Foto: YouTube/Taglia

Il secondo lunedì di ottobre viene celebrato a livello nazionale come Columbus Day, che da allora è una festa federale 1937.


Originariamente designato per celebrare la scoperta dell'America da parte di Cristoforo Colombo, gli uffici postali e le banche sono chiusi e i negozi effettuano vendite importanti. Ai bambini viene insegnato che Colombo è un eroe, ma da allora abbiamo imparato la storia dell'America alle nostre condizioni e ci siamo resi conto che il quadro che hanno dipinto per noi non era esattamente così accurato come pensavamo una volta.

Armati di questa conoscenza, molti hanno combattuto (e vinto) nell'ultimo decennio per sostituire invece il Columbus Day con il Giorno dei Popoli Indigeni. Ecco 10 bugie e verità su Cristoforo Colombo che ci hanno fatto decidere di buttare via il Columbus Day per sempre.

Columbus non ha scoperto merda

Visualizza questo post su Instagram

Ripensa al giorno di Cristoforo Colombo. I nativi sono stati qui per primi e quindi dovrebbe essere la Happy Indigenous People Day! #knowyourhistory #happyindigenouspeoplesday #thetruthshallsetyoufree #christophercolumbuslies #christophercolumbusisamurderandterrorist @repostapp

Un post condiviso da Chantal Lawrence (@poetic_justice80) il 10 ottobre 2016 alle 7:11 PDT

Per cominciare, Cristoforo Colombo non ha scoperto nulla. Come scoprire una terra che GIÀ HA abitanti?! Nel suo primo viaggio nel 1492, Colombo incontrò gli indigeni Lucayan Taíno/Arawak a Guanahani (l'odierna isola di San Salvador alle Bahamas).

Gli indigeni salvarono la vita di Colombo

https://www.instagram.com/p/BaCysGyBu9H/?tagged=columbusdaytruth

Cristoforo Colombo non scoprì nemmeno Guanahani (l'odierna isola di San Salvador) nel 1492. Gli indigeni lo trovarono mentre era perduto al mare. Columbus in realtà pensava di essere nelle Indie Orientali.

Colombo rubò la terra indigena

https://www.instagram.com/p/Bom1wPLHREv/?tagged=christophercolumbus


Non solo Cristoforo Colombo non ha scoperto nulla, ma ha avuto zero rispetto per coloro che già vivevano nelle zone che visitava. All'atterraggio su Guanahani; il 12 ottobre 1492; ha rivendicato la terra per la Spagna, nonostante fosse già terra indigena.

Columbus non ha mai messo piede in Nord America

Visualizza questo post su Instagram

Ogni anno sempre più città e stati riconoscono che una celebrazione di Colombo è offensiva e storicamente imprecisa. Cosa celebra il tuo stato? #Giornata dei PopoliIndigeni. . . . . #abolishcolumbusday #columbusday #3generazioni #adifferentamericandream #mniwaconi

Un post condiviso da 3 generazioni (@3_generazioni) il 6 ottobre 2018 alle 13:15 PDT

Gli Stati Uniti celebrano l'hardcore di Columbus ogni anno e ai bambini viene insegnato tutto sulla sua eredità, ma in realtà non ha mai messo piede in Nord America. Quanto è strano?! È molto più appropriato per noi celebrare la Giornata dei Popoli Indigeni poiché i popoli indigeni erano qui negli Stati Uniti prima di chiunque altro.

Columbus non fu nemmeno il primo esploratore ad arrivare nelle Americhe

Visualizza questo post su Instagram

Per questo amo questo libro! #storia #columbusdaytruth #homeschool #homeschool2015

Un post condiviso da Annissa (@nissarae13) il 23 ottobre 2015 alle 14:54 PDT

Cristoforo Colombo non è stato nemmeno il primo esploratore europeo ad arrivare nelle Americhe! I Vichinghi, guidati da Leif Erikson, salparono per Terranova, in Canada, nel 1000 d.C . Ci sono anche teorie che il irlandesi arrivato molto prima dei Vichinghi, e che il Cinese e polinesiani potrebbe anche aver visitato le Americhe prima di Colombo.

Ha commesso vaste atrocità

https://www.instagram.com/p/Bm8ejX5lr2-/?tagged=christophercolumbus

Immediatamente all'arrivo, Colombo notò che i nativi che incontrò erano gentili e generosi... e che intendeva usare quella gentilezza contro di loro. Il risultato fu genocidio, stupri, mutilazioni e una varietà di altre atrocità.

Fu arrestato dalla Spagna per il suo comportamento

https://www.instagram.com/p/BobPj6lgcXp/?tagged=christophercolumbus


Il comportamento di Cristoforo Colombo (compreso il taglio delle mani ai nativi se non raccoglievano abbastanza oro) fu così atroce che lui e i suoi fratelli furono arrestati (dopo le denunce di coloni e frati spagnoli) e rimandati in Spagna in catene in 1500 . Tuttavia, fu in seguito graziato dal re Ferdinando e dalla regina Isabella di Spagna dopo aver scontato solo sei settimane di prigione e fu sovvenzionato per un quarto viaggio.

Fu un iniziatore della tratta degli schiavi indigeni

https://www.instagram.com/p/BojtcnmlBjE/?tagged=christophercolumbus

Cristoforo Colombo era una persona orrenda che ridusse in schiavitù le popolazioni indigene delle terre in cui si recò. Fu il primo a mandare persone (come schiave) attraverso l'Atlantico in Spagna.

E i fratelli Niño?

https://www.instagram.com/p/BoiGlYJFgrk/?tagged=christophercolumbus

Cristoforo Colombo non sarebbe arrivato nelle Americhe senza l'assistenza dei fratelli Niño, una famiglia spagnola di origine africana. Pedro (Peralonso) Alonso, Francisco e Juan erano parte integrante dei viaggi di Colombo (anche l'altro fratello Bartolome era un marinaio). Pedro Alonso fu il pilota del Santa Maria durante il primo viaggio di Colombo. Juan era padrone e proprietario della Niña, dove si trova Francisco creduto essere stato un marinaio/parte dell'equipaggio (si diceva che i fratelli avessero anche preso parte al secondo e terzo viaggio di Colombo). Nonostante questi fatti, non ci viene insegnato nulla sui fratelli Niño.

Celebriamo oggi un immigrato senza documenti omicida mentre denigriamo gli immigrati privi di documenti laboriosi e onesti oggi

Visualizza questo post su Instagram

Ho rubato questa foto al mio amico @lizzibathory Questa può essere trovata a Mayflower Steps nella nostra città natale di Plymouth, dove i pellegrini partirono alla scoperta dell'America. Sembra abbastanza appropriato in questo momento, vero?! Complimenti a chi l'ha messo! #america #mayflowersteps #plymouth #christophercolumbus #fucktrump

Un post condiviso da Nigé (@ sabbathhex72) il 31 luglio 2018 alle 10:01 PDT

In una delle più grandi ironie e ipocrisie della storia americana, ci viene chiesto di celebrare un immigrato senza documenti che ha commesso così tanti crimini che è difficile catalogarli effettivamente, mentre il nostro governo separa ed espelle simultaneamente le famiglie oneste e laboriose che sono prive di documenti. No grazie. Preferiamo celebrare i popoli indigeni, gli originali, i veri nativi dell'America.

Articoli Interessanti