By Erin Holloway

25 modi in cui puoi educare tutti sul femminismo

Foto: Unsplash/@dropthelabelmovimento


Il femminismo è una parola molto carica. Suscita così tante emozioni nelle persone di tutti i sessi quando lo sentono: orgoglio, confusione, speranza, rabbia. E fa venire alla luce molta ignoranza. Nel tentativo di portare avanti il ​​femminismo e coinvolgere più persone con questa uguaglianza essenziale che tutte le donne meritano, dobbiamo avere ancora più conversazioni ed educare coloro che non capiscono il concetto di femminismo o hanno idee obsolete sull'argomento.

Quindi siamo qui per offrire alcuni ottimi suggerimenti e fatti che puoi fornire ogni volta che entri nel prossimo dibattito sul femminismo (perché sai che accadrà di nuovo). Anche se non sarai in grado di far cambiare idea a tutti, puoi fornire informazioni e incoraggiare gli altri a condividere le loro nuove conoscenze. Perché, come tutti sappiamo, la conoscenza è potere.

Le persone hanno paura della parola femminismo

Visualizza questo post su Instagram

Il femminismo non perpetra l'idea che le donne siano superiori agli uomini, promuove l'uguaglianza tra i due sessi. Il femminismo non è una parolaccia. – – – – – #genderequality #femminismo #followback #followforfollow #femminista #education #equaleducation #fatti #love #equality #gender #empowerwomen #abbigliamento #abbigliamento #donne #instagood #instalike #literacy #equaleducation #womensrights #internationalfemminismo #followme # amore #femminismofatti

Un post condiviso da 83 Abbigliamento (@83apparelco) il 28 giugno 2017 alle 00:15 PDT

Per cominciare, non aver paura della parola femminismo. Cerca di imparare il più possibile su di esso, pur riconoscendo che potresti avere alcune idee su di esso che sono stereotipate o obsolete. Anche le persone più sveglie e informate hanno qualcosa da imparare. Perché c'è qualcosa che impedisce alle persone di identificarsi come femministe; solo il 20% degli americani si identifica come tale, mentre l'80% crede che donne e uomini siano uguali. Nel frattempo, femminismo significa difendere i diritti sociali, politici e tutti gli altri diritti delle donne uguali a quelli degli uomini.

Il femminismo riguarda l'uguaglianza

Foto: Pinterest


Il femminismo è tutta una questione di uguaglianza. È la convinzione che uomini e donne siano uguali e come tali dovrebbero essere trattati. Ciò significa che alle donne dovrebbero essere garantiti gli stessi diritti, opportunità e trattamento degli uomini. Ogni volta che qualcuno alza gli occhi al cielo o si mette sulla difensiva quando viene fuori questa f parola, digli semplicemente questa semplice verità. È difficile discutere con un trattamento equo per tutti.

Le femministe non odiano gli uomini

Foto: femminista della porta accanto/Twitter/Pinterest

Uno degli stereotipi più duraturi e pervasivi è che le femministe odiano gli uomini. Che non escano con uomini, li deridano in ogni momento e vogliano dominare loro e le loro vite. Questo è più lontano dalla verità. Puoi amare gli uomini, avere una relazione sana con un uomo ed essere una femminista. Una sana relazione con un maschio dovrebbe consistere nel suo essere un alleato e un compagno femminista.

La legge sulla parità di retribuzione è entrata in vigore 56 anni fa

Visualizza questo post su Instagram

Il 10 giugno ricorre il 56° anniversario del passaggio dell'#EqualPayAct. Più di mezzo secolo dopo, il divario salariale di genere persiste.

Un post condiviso da AFSCME (@afscme) il 10 giugno 2019 alle 9:02 PDT

Per coloro che respingono il femminismo moderno dicendo che le donne hanno già ottenuto l'uguaglianza, ricordate loro la legge sulla parità retributiva. Promettendo che le donne avrebbero guadagnato la stessa retribuzione degli uomini per lo stesso lavoro, la legge fu firmata nel 1963 da JFK. Ma non è ancora stato messo in atto (grazie a scappatoie nella legge)! Le donne continuano a fare lo stesso lavoro e vengono pagate meno. Questo è ingiusto, soprattutto quando è il 2019.

Eppure le donne guadagnano ancora meno degli uomini

Visualizza questo post su Instagram

Orgoglioso di aver sponsorizzato l'#EqualPayAct in #Florida #EqualPayForEqualWork, indipendentemente dal tuo sesso, che idea! Non ho avuto trazione l'ultima sessione, ma ciononostante, insistiamo. #TeamDotie #PerSister #EqualPay #EqualPayAct #ShesTheChange #BlackWomenLead #EqualityAndJusticeForAll https://buff.ly/2Hivwpo

Un post condiviso da Doti Giuseppe (@dotiejoseph) il 22 agosto 2019 alle 8:55 PDT

Come accennato in precedenza, nel 2019 le donne guadagnano ancora meno degli uomini per lo stesso identico lavoro. Ed è peggio per le donne nere e WOC. Tra tutte le donne, le latine hanno la peggio, guadagnando solo 53 centesimi per ogni dollaro guadagnato da un bianco nel 2018.

Esistono diversi tipi di femminismo

Visualizza questo post su Instagram

#women #womenempowerment #femminista #femminismo #intersectionalfemminismo #femministe #typesoffeminism #genderequality #equality Unisciti a noi @renaissance_women_ https://m.facebook.com/RenaissanceWomanMovement/

Un post condiviso da Donne del Rinascimento (@renaissance_women_) il 2 febbraio 2019 alle 6:47 PST


Proprio come ogni altra cosa nella vita, ci sono diversi tipi di femminismo. Puoi essere un tipo di femminista o una combinazione di più. È una buona idea esaminare tante versioni diverse non solo per capire dove ti trovi, ma anche per capire le altre femministe e le loro priorità e convinzioni. Questo ti renderà anche più attrezzato per entrare nei dettagli quando ti verrà chiesto di certe femministe e delle loro azioni.

Il femminismo non ha uno sguardo

Visualizza questo post su Instagram

questo è così accurato #femminismo #femministe #truthaboutfemminismo #libertàdiscelta #uguaglianza #genderequality #equality4women #shavinglegs #socialpressure #youdecide #yourbody

Un post condiviso da Jᴜʟɪᴀᴀɴᴀ (@juliaanica) il 18 luglio 2015 alle 8:06 PDT

Questo stereotipo deve sparire. Non tutte le femministe sono uguali. Non devi smettere di raderti le ascelle, sembrare mascolino, indossare un cappello rosa con orecchie da gatto o essere bianco. Non devi scegliere tra essere e sembrare femminile ed essere femminista. Non devi buttare via il trucco o pensare che abbracciare queste cose significhi che sei una vittima del patriarcato. Tutto quello che devi fare è essere te stesso: dobbiamo dimostrare che le femministe rappresentano ogni sorta di aspetto e background diversi.

Esempi di discriminazione istituzionalizzata

Visualizza questo post su Instagram

@chnge

Un post condiviso da Femminista (@femminista) il 15 agosto 2019 alle 11:23 PDT

Alcune delle cose che facciamo ogni giorno che impediscono al femminismo di essere più forte di quello che è sono piccole cose che spesso non ci accorgiamo nemmeno. Ma devi cambiare tutto per creare quel cambiamento sismico. Discriminazione istituzionalizzata, quando si tratta di genere, include cose come dire ciao ragazzi a un gruppo di uomini e donne, ed essere infastiditi quando una donna non si comporta nel modo stereotipato/prescritto in cui ci si aspetta.

Molte femministe non sono per l'essenzialismo di genere

Visualizza questo post su Instagram

La lunghezza dei capelli non definisce la femminilità @cecile.dormeau

Un post condiviso da Femminista (@femminista) il 12 agosto 2019 alle 11:15 PDT

L'essenzialismo di genere è quando determinate qualità vengono assegnate a donne e uomini. Anche se sono viste come positive, come quando le donne sono considerate cordiali e premurose, funziona contro il femminismo (siamo costretti a essere sottomessi e ad agire in un certo modo). Non tutte le donne saranno così, e molti uomini lo sono. Proprio come non tutti gli uomini sono impassibili o aggressivi. Questo pensiero porta alla mascolinità e al machismo tossici, che agiscono contro il femminismo.

Gli Stati Uniti non garantiscono il congedo retribuito per le neo mamme

Yoga gravidanza HipLatina

Foto: Pexel


Sebbene molti credano che gli Stati Uniti siano la più grande nazione del mondo, c'è molto lavoro che dobbiamo fare per abbinarci anche con altri paesi. Prendi il congedo di maternità, per esempio. Si dice che in ben 188 paesi ci sia una garanzia di una sorta di congedo di maternità retribuito per le madri dei neonati. Sai chi non è in quella lista? Gli Stati Uniti d'America.

Le donne pagano di più per gli stessi prodotti degli uomini

Visualizza questo post su Instagram

porre fine allo stigma. . . . . . #genderequality #femminismo #followback #followforfollow #femminista #education #equaleducation #facts #love #equality #gender #empowerwomen #abbigliamento #abbigliamento #donne #instagood #instalike #literacy #equaleducation #womensrights #internationalfeminism #followme #love #feminismfacts #lb #bellezza

Un post condiviso da 83 Abbigliamento (@83apparelco) il 14 ottobre 2017 alle 1:52 PDT

Una delle cose più ingiuste che le donne devono affrontare quotidianamente è che mentre veniamo pagate meno degli uomini per lo stesso lavoro, paghiamo anche più degli uomini per le stesse cose, come i rasoi, shampoo e vestiti. Questo contrassegno per quegli articoli rosa con profumi fruttati è noto come Pink Tax.

La mascolinità tossica danneggia e uccide

Visualizza questo post su Instagram

– – – – – #genderequality #femminismo #followback #followforfollow #femminista #education #equaleducation #fatti #love #equality #gender #empowerwomen #abbigliamento #abbigliamento #donne #instagood #instalike #literacy #equaleducation #womensrights #internationalfemminismo #followme # amore #femminismofatti #morte #violenzadomestica #omicidio #violenzacontro le donne

Un post condiviso da 83 Abbigliamento (@83apparelco) il 17 giugno 2017 alle 22:16 PDT

Le donne vogliono solo essere viste come uguali e trattate come tali. Ma la mascolinità tossica ci ha danneggiato in più di un modo. Nell'esercito, è più probabile che le donne vengano aggredite sessualmente da commilitoni che uccise dal nemico. Due donne su tre uccise vengono uccise dal partner o da un familiare. E i luoghi in cui dovremmo essere al sicuro, come il college, sono terreni di caccia in cui dobbiamo essere costantemente vigili.

Le donne non sono rappresentate equamente a Hollywood

Visualizza questo post su Instagram

– – – – – #genderequality #femminismo #followback #followforfollow #femminista #educazione #equaleducation #fatti #amore #uguaglianza #genere #empowerwomen #abbigliamento #abbigliamento #donne #instagood #instalike #alfabetizzazione #femminismo internazionale #film #casting #recitazione

Un post condiviso da 83 Abbigliamento (@83apparelco) il 17 maggio 2017 alle 12:25 PDT

Hollywood contribuisce anche alla mascolinità tossica. Alle donne non vengono ancora assegnati ruoli da protagonista e quando lo sono, sono spesso stereotipate o ipersessualizzate. Ciò è in gran parte dovuto al fatto che dietro a molti film tradizionali mancano ancora scrittrici, produttrici e registe. Ma per fortuna, stiamo assistendo a un cambiamento in questo settore con l'aggiunta di diverse femmine toste.

Le donne non sono già uguali grazie al femminismo

Visualizza questo post su Instagram

Abbiamo ancora bisogno del movimento per i diritti delle donne? Per il tuo #MercoledìSaggezza parliamo del perché oggi abbiamo bisogno del femminismo. #FIIMythbusting . . . . . . . . #femminismo #femminista #femminismo #donne #vincere #femminismo indiano #femminismo intersezionale #genere #uguaglianza #uguaglianza di genere #femminista intersezionale #femminista indiano #movimento femminile #Resistere #Storia #diritti delle donne #diversità #diritti umani #SDGs #SDG5 #movimentodonne #dirittidelledonne #sfatare i miti #mito #fatto #mercoledì #saggezza

Un post condiviso da Il femminismo in India (@feminisminindia) il 29 maggio 2019 alle 00:45 PDT


Anche se abbiamo fatto passi da gigante nella lotta per l'uguaglianza, ciò non significa che il femminismo non sia necessario. Non si tratta di essere trattati meglio di come lo eravamo decenni fa (anche se ne siamo grati), ma si tratta di piena uguaglianza. La lotta non finisce finché il femminismo non sarà una norma per uomini e donne ovunque.

Non tutte le femministe sono contrarie alla tradizione/famiglia/maternità

Visualizza questo post su Instagram

Per il tuo #MercoledìSaggezza, scriviamo i fatti sulla #maternità. Il #Femminismo non è contro la maternità e difende attivamente i diritti della maternità. Chiede semplicemente che la maternità sia vista come una scelta e non come un'inevitabilità nella vita di una donna. #FIIMythbusting

Un post condiviso da Il femminismo in India (@feminisminindia) il 20 giugno 2018 alle 1:23 PDT

Essere una femminista non significa essere contraria alle scelte di vita tradizionali, come diventare madre. Ci sono molte femministe che sono madri o non lo sono, ma sono in prima linea a chiedere un cambiamento per quelle che lo sono. Ciò include la lotta per il congedo di maternità retribuito, i diritti riproduttivi, l'asilo nido, l'assistenza sanitaria delle donne e altro ancora.

Gli uomini sono la minoranza, eppure hanno la maggioranza del potere

Foto: io sono il faro/Tumblr/Pinterest

Nel Regno Unito, le donne costituiscono la maggioranza, il 52% della popolazione. Tuttavia, sono la minoranza quando si tratta di posizioni di potere. Ciò include nel governo, nelle gallerie d'arte, nei film, nei giornali e negli affari. Questo è qualcosa da sottolineare quando qualcuno ti dice che ora le donne possono lavorare e dovrebbero essere soddisfatte dei progressi che hanno fatto.

Le donne possiedono meno dell'1% della proprietà mondiale

Visualizza questo post su Instagram

Questa è una vista su tutta la terra. Non dire 'Ma lavoro con una donna che viene pagata quanto me!' In alcuni luoghi, le donne possono essere pagate di più per lo stesso lavoro e la stessa esperienza rispetto a un uomo. Queste sono STATISTICHE REALI. °°° Personale: @sof_boe °°°{#femminismo #femminista #saga #lgbtqa #lgbt #noh8 #equalrights #equality #loveislove #selflove #bodypositive #womensrights #FeelTheBern2k16 #BlackLivesMatter #statistics #feministstatistics #quantodonnearepagate #whyineedfeminism} -Raine

Un post condiviso da Femminismo intersezionale (@feminist.fest) il 21 giugno 2016 alle 10:58 PDT

C'è potere e sicurezza nel possedere proprietà e possedere terreni. È scioccante apprendere che le donne possiedono solo l'1% della proprietà nel mondo. C'è stato un punto nella storia recente, tuttavia, in cui una donna negli Stati Uniti aveva bisogno della firma (e quindi dell'approvazione) del marito o di un parente maschio per ottenere credito e aprire un conto bancario. Questo senza dubbio ha influito sulle capacità delle donne di possedere proprietà immobiliari al di fuori del loro matrimonio.

Il femminismo non è una questione di opinioni

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Ace (@badass_asexual) il 23 novembre 2016 alle 19:56 PST


Non tutti saranno d'accordo con te e sì, tutti hanno diritto alle loro opinioni. Ma le opinioni non hanno assolutamente posto nelle conversazioni sull'uguaglianza. Nessuno. Siamo tutti uguali, e questo significa che le donne sono uguali agli uomini. Nascondere l'ignoranza dietro questa è la mia opinione non dovrebbe essere accettato. Questo è il momento di istruire pacificamente queste persone sui fatti.

Le donne non sono naturalmente peggio in matematica e scienze

Visualizza questo post su Instagram

Le donne possono fare matematica e come! Per il nostro #MercoledìSaggezza sfatiamo il mito che le donne sono cattive in matematica. Esiste un enorme divario di genere nel campo della #scienza, della #matematica, dell'#ingegneria e della #tecnologia (#STEM) ed è giunto il momento di affrontarlo. Unisciti a noi mentre mettiamo in evidenza alcune donne straordinarie e persone non binarie in STEM! Segui #DesiSTEMinist per leggere di personalità stimolanti che infrangono questo mito, un risultato alla volta. Sei una donna/persona non binaria che studia STEM o lavora nel campo STEM? Scrivici a[email protetta]e condividi la tua fantastica storia #DesiSTEMinist! . . . . . . . . #FIIMythbusting #femminismoindia #femminista #femminismo #donne #vincere #femminismo indiano #femminismo intersezionale #genere #uguaglianza #uguaglianza di genere #femminista intersezionale #femminista #movimento femminile #Resistere #Storia #diritti delle donne #diversità #diritti umani #SDGs #SDG5 #donneinSTEM

Un post condiviso da Il femminismo in India (@feminisminindia) il 12 febbraio 2019 alle 20:30 PST

Stereotipi ingiusti e scorretti possono impedire a generazioni di donne di seguire i propri sogni e cambiare il mondo. Come la bugia secondo cui le donne non sono esperte in campi come STEM come lo sono gli uomini. C'è nessuna prova che suggerisce questo. Siamo così felici di vedere che non ci sono solo donne in STEM, ma che a loro volta stanno guidando e ispirando la prossima generazione di ragazze a seguire le loro orme femministe.

Non è il momento della fragilità maschile

Visualizza questo post su Instagram

#sopravvivi alla tua storia #malefragilità #iltuoegononèiltuoamigo #lottapatriarcato #oppressionesucchia #autoevoluzione #sessismosucchia #uguaglianza #bethebestversionofyou #milasalander #ownyourprivilege #maleprivilege #leanin #sitinthediscomfort #growingpains #transcendhumanhierarchy #glassmen

Un post condiviso da da allora in poi (@everafter1023) il 26 settembre 2017 alle 19:44 PDT

A nessuno piace sentire che il loro privilegio e il modo in cui hanno vissuto influiscono negativamente sugli altri. Le conversazioni sul femminismo non sono il momento della fragilità maschile. O mansplaining. È tempo che gli uomini riconoscano i fatti, facciano il cambiamento e diventino veri alleati e vere femministe stesse.

Le donne lavorano più ore degli uomini

Foto: Pexel

Se si tiene conto della maternità (che è considerata un lavoro a tempo pieno) e della cura di un'intera famiglia, oltre al lavoro a tempo pieno, si scopre che le donne lavorano più ore degli uomini. L'uguaglianza si verifica quando gli uomini assumono un ruolo attivo sia nella cura dei propri figli che nella propria famiglia. Soprattutto quando così tante donne lavorano fuori casa in questi giorni. Siete una squadra: lavorate insieme per condividere il carico!

Le donne trascorrono più del doppio delle ore a prendersi cura dei bambini ogni settimana contro i padri

Foto: 2014 Affronta i fatti


Per chiarire ulteriormente il punto, puoi citare la statistica secondo cui le donne trascorrono il doppio delle ore degli uomini ogni settimana a guardare i loro figli. Ciò equivale a 8 ore e 33 minuti al giorno per le mamme, contro 3 ore e 55 minuti per i papà.

A 62 milioni di ragazze nel mondo viene negata l'istruzione

Visualizza questo post su Instagram

Più di #62milioni di ragazze in tutto il mondo non vanno a scuola. L'industria #magmedia si unisce a @michelleobama per aumentare la consapevolezza e #LetGirlsLearn! #MagMediaUnite : MANDEL NGAN/AFP/Getty Images

Un post condiviso da Intrattenimento settimanale (@entertainmentweekly) l'11 ottobre 2016 alle 6:03 PDT

Tutti dovrebbero avere accesso a un'istruzione adeguata. È la base per una vita di successo. Eppure a ben 62 milioni di ragazze viene negato questo diritto umano. Questo è un buon momento per dire che il femminismo non riguarda solo e per le donne americane, è per tutte le donne. E lottiamo per l'uguaglianza ogni giorno per ogni donna sulla terra.

Stiamo combattendo per le stesse cose date automaticamente agli uomini

Foto: Ragazze guerriglie, Quante mostre di donne e di una persona ai musei di New York l'anno scorso? , 1985

Dovresti sempre avere esempi solidi pronti quando si tratta di istruire qualcuno su qualsiasi argomento. Il femminismo non sembra così radicale quando ti rendi conto di alcuni dei diritti e delle opportunità quotidiane fondamentali che stiamo chiedendo. Come essere rappresentato equamente nel mondo dell'arte (e non solo come soggetto di dipinti). Nel 1985, solo una donna aveva una mostra personale a New York.

Ci sono solo 11 capi di Stato e 12 capi di governo donne

Visualizza questo post su Instagram

Con una decisione storica, mercoledì scorso il parlamento del Nepal ha eletto la prima presidente donna del Paese. Bidhya Devi Bhandari, 54 anni, è il vicepresidente del Partito Comunista del Nepal ed è stato Segretario alla Difesa dal 2009 al 2011. In qualità di presidente, Bhandari si è impegnata a lottare per le minoranze ei diritti delle donne. Sostituisce Ram Baran Yadav, che ricopre la carica dal 2008. Foto: Navesh Chitrakar #politica #politics #nepal #president #president #presidency #womensrights #bidhyadevibhandari #asia

Un post condiviso da Giornale Pernambuco (@diariodepernambuco) il 29 ottobre 2015 alle 16:00 PDT

I leader di governo dovrebbero riflettere le persone. E se circa il 50% del mondo è composto da donne, non dovrebbe significare che dovrebbero esserci più di 11 capi di stato e 12 capi di governo? Per fortuna, stiamo eleggendo più donne in carica, ma questo è solo l'inizio.