By Erin Holloway

420 storie: la prima volta che ho fumato erba

Foto: Unsplash/@yogidan2012


Ci sono così tanti piccoli riti di passaggio non detti che attraversiamo nel nostro cammino verso l'adulto. C'è stata la prima volta che hai fumato una sigaretta, la prima volta che hai bevuto, la prima volta che sei andato in un locale, la prima volta che hai fatto sesso e la prima volta che hai fumato erba.

A partire dal 2017 Sondaggio del Marist College Institute ha scoperto che il 52% degli americani di età pari o superiore a 18 anni ha provato l'erba e il 44% di quegli individui la usa ancora.La leggenda narra che fosse 4:20 iniziato in California da alcuni amici fumatori di erba che hanno deciso di incontrarsi davanti alla statua della scuola di Louis Pasteur alle 16:20. e alla fine 4:20 è diventato il codice per blaze! Quando gli amici hanno iniziato a uscire nel backstage ai concerti dei Grateful Dead e a fumare con i roadie e la troupe, il termine è rimasto. E negli anni '80, i poster di Grateful Dead si sono consolidati hanno utilizzato il termine consolidando così 4:20 come parte della cultura degli stoner per sempre. Il resto, come si suol dire, è storia.

In omaggio a Mary Jane e al suo giorno speciale, ecco alcuni ricordi clamorosi della prima volta alcuni nostri lettori ** si è sballato.

** alcuni nomi sono stati cambiati e le storie sono state modificate per maggiore chiarezza.

rosa, 31


La prima volta che ho stancato MJ avevo 18 anni nell'appartamento del college del mio ragazzo. Suo fratello ci ha procurato dei krispies di riso all'erba ed ero così nervoso all'idea di provarli. Ero tipo omg e se morissi?! e poi ovviamente l'ho provato comunque. Ricordo di aver pensato ok, perché è così disgustoso? perché chi ha fatto i krispies di riso ovviamente non aveva idea di cosa stesse facendo. Hanno letteralmente macinato l'erba e l'hanno combinata con il mix. Stavo mangiando pieni pezzi di erba e mi si bloccava tra i denti. Non credo nemmeno di essermi sballato molto, mi sentivo solo un po' nebbioso e avevo mal di pancia per aver ingerito così tanti steli e bastoncini.

Stefania, 23


Ero con il mio migliore amico ed eravamo in macchina a fumare erba, probabilmente ascoltando Jhene o qualcosa del genere e stavo girando un video, mi sono caduto addosso della cenere e poi ho urlato molto forte. Era così divertente. Poi abbiamo chiamato un Uber e siamo entrati puzzando di erba. Mi sono sentito così male perché l'autista era una donna anziana e c'era già un uomo sul sedile posteriore. Il mio profumo avrebbe potuto anche essere OG, sapevo che puzzavo totalmente come l'erba e mi sentivo così in colpa, quindi stavo ridendo senza motivo. Il mio migliore amico ha poi twittato qualcosa sul momento e l'ho visto e ho iniziato a piangere! Tutti in macchina mi guardavano come se fossi matto.

Jenny, 25

La prima volta che avevo 15 anni, uno dei miei amici ne portò alcuni quando i miei genitori dormivano già e siamo andati dietro il capannone nel mio cortile. Io e mio cugino siamo arrivati ​​pronti con bottiglie d'acqua, colliri, profumo e tutto ciò di cui pensavamo di aver bisogno per non farci beccare. Abbiamo fumato un grammo intero e lui voleva comprarne di più ma eravamo già SUPER sballati e non riuscivo nemmeno a tenere gli occhi aperti. Il mio amico ha insistito per comprare più erba perché ha detto che non sentiva niente, e quando il suo ragazzo se ne è andato un po' sapevo che mio padre si sarebbe alzato presto. Ho detto al mio amico di non fumare perché ci avrebbe beccati di sicuro, ma lo ha fatto comunque proprio sotto la finestra del bagno. Proprio mentre stavo accendendo il locale per lui, ho visto il sipario aprirsi e ho capito che eravamo stati presi. Mio padre è venuto fuori di corsa urlando il mio nome e ci ha fatto entrare tutti e mi ha mandato nella mia stanza, fortunatamente ha lasciato che i miei amici dormissero al piano di sotto. Pensavo che sarei morto perché avevo tanta sete e mi sentivo come se avessi difficoltà a respirare. Il mio amico mi ha portato una bottiglia d'acqua e quando me l'ha data mi sono avvicinata per un bacio, e proprio mentre facevo che la sua ragazza lo ha chiamato ed ero così scioccata che avesse una ragazza che ho iniziato a piangere. Poi mia cugina è corsa di sopra, ha mancato l'ultimo gradino e si è rotta l'anca. La mia famiglia ha chiamato i servizi di emergenza sanitaria e quando sono arrivati ​​i paramedici ho dovuto tradurre per i miei genitori. Ho passato un weekend pieno di conferenze e visite in ospedale! Non ho più fumato da allora!

Giulia, 54

La mia storia 420 risale al 1976. Ero in prima media e qualcuno di un'altra epoca ha scavato una grande buca nel campo della scuola. era enorme! A un certo punto c'era un piccolo divano all'interno, che è così disgustoso ora che ci penso. A PE ci nascondevamo nella buca e aspettavamo che la corsa finisse. Un amico ha portato uno spinello e mi ha chiesto se fumavo, a cui ho risposto simon ese, tutto il tempo — NON era così. Ero una cholita che non aveva mai fumato. Inutile dire che dopo un paio di tiri ero ALTO. Rimasi nel campo a parlare con una capra attraverso una recinzione che separava la scuola da una casa addossata al campo. Giuro che mi ha capito!

Noemi, 20


Non era la prima volta che prendevo edibili o fumavo erba, ma era la prima volta che mi sballavo. Dato che non mi ero mai sballato prima, pensavo di avere una folle resistenza alla marijuana. Ho finito per prendere tre edibili che erano 3 volte il dosaggio che avevo mai preso. Ero all'Hollywood Bowl ad ascoltare alcuni artisti degli anni '80 e stavo iniziando a diventare assonnato. La prossima cosa che seppi, vidi un uomo scendere dal cielo in una gabbia. È atterrato lentamente sul palco ed è stato circondato da persone vestite da pesce che pattinavano intorno a lui. La prossima cosa che sapevo di essere così coinvolto nella performance, ma alla fine mi sono addormentato troppo e ho chiuso gli occhi. Ho iniziato a battere il ginocchio al ritmo della musica e mi sono reso conto che ad ogni tocco avrei visto esplodere un piccolo fuoco d'artificio nella mia testa. Così ho iniziato a picchiettarmi in posti diversi per vederli partire. Più tardi il mio amico mi avrebbe detto che non c'erano uomini galleggianti o pesci, e che sembravo uno strano che sedeva lì a frugarmi.

Veronica, 35



Quando avevo 16 anni una delle mie buone amiche Patty mi portò fuori al campo da baseball del nostro liceo per fumare una canna. Mi ha sorpreso perché sapeva che non avevo mai fumato prima. Mi ha detto che non era un grosso problema e che dovevo provarlo. Ho detto ai miei genitori che avevo pratica di ballo dopo la scuola perché altrimenti mi aspettavano a casa. Quando siamo arrivati ​​alla panchina ha preso il primo tiro per mostrarmi come fumare, poi ho preso un tiro e, naturalmente, ho iniziato a tossire come un matto. Ricordo che mi facevano male le guance per aver riso così tanto! E dopo alcuni colpi ha annunciato che era tempo di munchies e siamo andati al McDonalds dove abbiamo ordinato cheeseburger e patatine fritte. Questo è probabilmente ciò che ha dato inizio al mio amore per la combo n. 2 che purtroppo non esiste più.

Articoli Interessanti