5 cose che abbiamo imparato dal tour del libro di Michelle Obama

Foto: Wikimedia/Foto ufficiale della Casa Bianca di Chuck Kennedy


Non capita spesso, o mai, di vedere una First Lady degli Stati Uniti sedersi a discutere i dettagli intimi e intricati della sua vita per più di due ore di fila. Ed è certamente storico per un'ex First Lady fare il tutto esaurito in un tour internazionale di dodici città in uno stadio per discutere di questi dettagli. D'altronde Michelle Obama è stata una delle figure più insolite e storiche del nostro tempo; una vera leggenda. Nonostante tutti i suoi successi leggendari e da record, sta usando il tour e il suo nuovo libro, Becoming, per ricordare alla gente la sua umanità, con un chiaro messaggio che chiunque, anche una ragazzina bruna del Southside di Chicago, può cambiare il mondo. Ecco cosa abbiamo imparato quando siamo andati alla tappa del tour di Washington, DC.

https://www.pinterest.com/pin/198510296063852716/

Anche la stessa Michelle Obama ha pregato Dio di avere il suo ciclo questo mese.

https://www.pinterest.com/pin/277745502009574800/

I titoli hanno vorticato Michelle rivelando di aver usato la fecondazione in vitro per concepire entrambe le sue figlie, Malia e Sasha Obama, dopo aver lottato per rimanere incinta. Michelle riflette un'esperienza che molte donne affrontano, ma di cui non si parla mai. Ha anche rivelato di aver avuto l'esperienza fin troppo comune di presumere che dopo anni di utilizzo di contraccettivi e tentativi di non rimanere incinta nei suoi vent'anni (come fanno molte donne), è rimasta sorpresa di quanto fosse difficile concepire. Ha scherzato sul passare da molte notti a pregare Dio, per favore, fammi avere le mestruazioni questo mese, a passare le notti pregando che possa avere figli. Grazie alla fecondazione in vitro, ora ha due figlie di una bellezza disarmante.

Sorprendentemente, non è la figlia preferita di sua madre.

https://www.pinterest.com/pin/559150109990451061/

All'inizio della sua conversazione con la moderatrice Valerie Jarett, ha sottolineato che non è mai stata la figlia preferita di sua madre, anche dopo essere diventata la First Lady. Nonostante abbia portato sua madre in viaggio a Parigi e in Cina, ha sottolineato che anche lei lotta contro la comune lamentela di essere la seconda favorita di sua madre. Tuttavia, nelle sue memorie, divenire, sottolinea come anche suo fratello maggiore Craig sia il suo preferito, poiché molte delle sue prime decisioni di vita erano radicate nel seguire le sue orme (compresa la sua decisione di andare all'Università di Princeton).

Quando ha smesso di cercare di impressionare le persone, ha ottenuto tutto ciò che voleva.

https://www.pinterest.com/pin/2915377775883726833/


Dopo aver dato alla luce la sua seconda figlia, l'ex First Lady si è trovata spesso troppo estesa come mamma lavoratrice. Così, quando è stata corteggiata da un prestigioso ospedale per una posizione come vicepresidente, ha a malapena avuto l'energia per cercare di impressionare i responsabili delle assunzioni. In effetti, ha rivelato di essersi presentata al colloquio di lavoro con il suo bambino che allattava al seguito! Dopo aver inchiodato l'intervista, ha chiesto tutto ciò che le donne sono istruite a chiedere, inclusi tutti i soldi che volevo, tempo flessibile [di lavoro] e una 'politica senza fare domande' se avesse mai avuto bisogno di abbandonare tutto per accogliere la sua famiglia. L'esperienza le ha procurato un lavoro di alto profilo e ben retribuito e una nuova prospettiva sul perché è importante essere te stessa e chiedere ciò di cui hai bisogno.

Con Barack, non è stato necessariamente amore a prima vista.

https://www.pinterest.com/pin/252834966569055623/

L'ex First Lady ha anche insegnato alle donne nella stanza una preziosa lezione sul presupposto che tutto l'amore viene a prima vista. Dopo aver appreso inizialmente di Barack e avergli parlato al telefono, Michelle era convinta che sarebbe stato un ragazzo nero nerd a cui mancava il gusto. Non avendo mai sentito parlare di un ragazzo nero delle Hawaii con un nome così unico, Michelle ha pensato che non sarebbe stato il suo tipo in base a tutti i consigli che i suoi colleghi hanno fatto su di lui. Anche dopo aver conosciuto Barack, ha insistito sul fatto che sarebbe stato pacchiano uscire con lui dal momento che era tecnicamente il suo mentore presso il loro studio legale condiviso. Grazie a un po' di determinazione alla fine del nostro 44esimo presidente, Michelle alla fine gli ha dato una possibilità e il resto è stata storia.

Ma ora, suo marito può ancora farla arrossire.

https://www.pinterest.com/pin/1196337391294275/

In una svolta inaspettata degli eventi, al culmine della serata conduttrice, Valerie Jarett ha presentato un'ospite speciale che era venuta per supportare Michelle nel lancio del suo nuovo libro. Quell'ospite? Lo stesso 44esimo presidente, Barack Obama. Dopo più di cinque minuti di urla di eccitazione in tutto lo stadio, è diventato chiaro che la stessa Michelle era raggiante all'interno. Mentre le porgeva un mazzo di fiori con un bacio sulla guancia, ha iniziato a parlare di come lei sia una donna unica che ha cambiato la sua vita. Inutile dire che tutti nella folla hanno trovato un vero senso di speranza nell'amore eterno, poiché Michelle si è seduta arrossendo mentre suo marito professava il suo amore infinito per lei.