By Erin Holloway

7 libri da leggere scritti da immigrati latinoamericani

Latinx Libri per immigrati

Foto: Instagram/@i__rojascontreras @copper_canyon_press


È il mese del patrimonio degli immigrati e una parte importante del riconoscimento e della celebrazione di questo mese è elevare le voci e le prospettive di immigrati latini . In un settore dove scrittori latini non sono ampiamente pubblicati, leggere opere come queste è un passo nella giusta direzione per ottenere più autori Latinx nella pubblicazione.

Durante questo mese e oltre, stiamo amplificando questi romanzi, memorie, saggi e libri di poesie scritti da autori le cui esperienze di immigrati informano la loro scrittura. Queste sette opere scritte affrontano argomenti che vanno da ricordi profondamente personali e vividi come il libro di memorie di Javier Zamora ai profili di persone prive di documenti nel libro di Karla Cornejo Villavicencio. Questi sette libri sono da leggere, non solo come mezzo per supportare altri autori di Latinx, ma anche per la loro narrazione avvincente e intima.

Un sogno chiamato casa : Una memoria di Reyna Grande

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Reyna Grande (@writerreynagrande)

Dopo aver scritto La distanza tra noi —un finalista per ilNational Book Critics Circle Awards nel 2013—L'autrice messicana Reyna Grande ha pubblicato il sequel del suo libro più venduto con il libro di memorie del 2018 Un sogno chiamato casa. Attraverso una prosa potente, ritrae una ragazza che combatte per il sogno americano e costruisce una casa. La sua storia è divisa in due parti, la prima sulla sua carriera universitaria in un istituto prevalentemente bianco e la seconda sulle sue lotte post-laurea. Di memoria in memoria, Grande continua a spingere le voci di immigrati come lei attraverso le sue narrazioni personali.

Aldilà di Julia Alvarez

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Julia Alvarez (@writerjalvarez)


La scrittrice dominicana-americana Julia Alvarez ci ha portato il suo romanzo del 2020 Aldilà quasi 15 anni dopo il suo ultimo libro, Salvare il mondo . La vasta carriera di Alvarez ha portato molte opere che vanno dalla saggistica alla poesia. Il suo lavoro le è valso anche un posto come uno dei destinatari della National Medal of Arts and Humanities nel 2013. Il suo lavoro più recente, Aldilà segue Antonia Vega, una professoressa di inglese in pensione, mentre piange la morte improvvisa del marito e affronta la catena di eventi che accadono subito dopo.

domenicano : Un romanzo di Angie Cruz

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Angie Cruz (@writercruz)

L'autrice Angie Cruz le cui opere includono, Lascia che piova caffè e La solitudine , ha pubblicato il romanzo vincitore del Premio YALSA Alex, domenicano nel 2019. Il romanzo segue una giovane ragazza, Ana, che sposa Juan Ruiz e lascia la Repubblica Dominicana per trasferirsi in America. Il suo tempo in cui si sente intrappolato dal marito è sopraffatto da un conflitto interno tra i suoi desideri al di fuori del suo matrimonio e i suoi obblighi familiari che si intensificano una volta che Juan se ne va per tornare a DR. domenicano è un romanzo acclamato dalla critica ed è stato selezionato per il Women's Prize for Fiction 2020, rendendo Cruz l'unica autrice latina in scaletta quell'anno.

Non accompagnato di Javier Zamora

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Copper Canyon Press (@copper_canyon_press)

Ancora un altro incredibile ricordo, non accompagnato, scritto dal poeta Javier Zamora racconta la sua esperienza di migrazione da El Salvador negli Stati Uniti a soli nove anni attraverso la poesia. La prospettiva di Zamora è importante e unica nel discutere l'immigrazione da un livello così personale informato dall'esperienza diretta. Il libro, pubblicato nel 2017, include storie di politica, famiglia e razza di confine mentre Zamora racconta il suo passato.

Caramella: Poesie di Marcelo Hernandez Castillo

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Marcelo Hernandez Castillo (@chelo_castillo88)

Caramella è il vincitore del Premio di poesia della zucca da bere 2017. Scrittore nato a Zacatecas e sostenitore dell'immigrazione, Marcelo Hernandez Castillo fornisce una raccolta di poesie che discutono del confine e traccia un parallelo tra il paesaggio del confine e il paesaggio della sessualità.Le opere di Castillo come Cenzone spesso trattano argomenti di immigrazione e affrontano la mancanza di documenti. Insieme a poeti, Christopher Soto e Javier Zamora, ha co-fondato gli Undocupoets in risposta all'esclusione dei poeti privi di documenti dai concorsi di pubblicazione dei primi libri.

Americani privi di documenti di Karla Cornejo Villavicencio

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Random House (@randomhouse)


Oltre ad essere uno dei primi studenti privi di documenti accettati ad Harvard, quello di Karla Cornejo Villavicencio Americani privi di documenti è stato nominato finalista del National Book Award per la saggistica. Il suo libro copre le storie di immigrati privi di documenti provenienti da diverse città e affronta l'idea del sogno americano. Proprio come c'è un focus sui profili, l'esperienza personale di Villavicencio come immigrata si intreccia nella narrazione mentre descrive in dettaglio le sue lotte con la salute mentale e i traumi.

Frutto dell'albero ubriaco di Ingrid Rojas Contreras

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Ingrid Rojas Contreras (@i__rojascontreras)

Nata a Bogotá, il romanzo dell'autrice Ingrid Rojas Contreras segue Chula e Cassandra, due sorelle che vivono nel comfort della loro gated community, e Petrona, una cameriera assunta dalla madre mentre affrontano i propri problemi nel mezzo del signore della droga colombiano Pablo Escobar Regno. Basandosi liberamente sulla sua esperienza di crescita in Colombia, Contreras dà vita a una narrativa ispirata da lei e sua sorella quasi rapite e dai pericoli che hanno dovuto affrontare in un momento in cui gli atti violenti erano comuni nel loro paese.

Articoli Interessanti