By Erin Holloway

7 Celebrazioni del Giorno dei Morti in tutta l'America Latina

Foto: Unsplash/@valeear


Il Dia de los Muertos ebbe origine 3000 anni fa e fiorì principalmente nelle regioni centrali e meridionali del paese che oggi riconosciamo come Messico. I gruppi indigeni del Nord non celebravano il Giorno dei Morti perché avevano altre tradizioni.La festa è stata storicamente celebrata dalle culture indigene in estate, ma dopo il dominio spagnolo, la data è stata spostata in coincidenza con la festa cristiana, il giorno di Ognissanti, all'inizio di novembre. Ecco perché tutte le celebrazioni del Día de los Muertos in America Latina e nei Caraibi si svolgono in questo periodo.

Un malinteso su questa vacanza è che lo siaun momento triste o immerso nel lutto: la vera intenzione di Día de los Muertos è celebrare e ricordare coloro che sono passati all'aldilà. Spesso ci sono gioiosi eventi pubblici e sfilate a cui la comunità può partecipare e la maggior parte delle celebrazioni sono colorate e piene di musica e balli.L'offerta più comune per i propri cari defunti è cibo e acqua, poiché si crede che gli spiriti saranno affamati e assetati dopo aver compiuto il lungo viaggio dall'aldilà per unirsi alle loro famiglie in questo giorno speciale.

Ecco sette paesi dell'America Latina e dei Caraibi che celebrano il Giorno dei Morti oltre al Messico:

Colombia

https://www.pinterest.com/pin/403494447869241028/

Celebrato il primo novembre, i colombiani onorano il Día de los Muertos recandosi nei cimiteri dove sono sepolti i loro cari per rendergli omaggioOffertecome fiori, cibo, giocattoli e acqua. La celebrazione è anche conosciuta in Colombia comeGiorno della morte.

Ecuador

https://www.pinterest.com/pin/538039486735128960/


Simile alla Colombia, è anche noto come il Giorno dei Morti dell'EcuadorGiorno della mortema celebrato il giorno dopo, il 2 novembre. Anche gli ecuadoriani visitano il cimitero e portanoOffertecome il cibo. Il cibi tradizionali portano ai loro cari è una bevanda di mais viola chiamatalavaggio violaePanini, pane dolce a forma di bambino.

Il salvatore

https://www.pinterest.com/pin/57209857740050915/

Il Giorno dei Morti di El Salvador viene celebrato come il Festival di Calabiuza nella città di Tonacatepeque il primo novembre, dove i locali si travestono e celebrano il folklore e la mitologia autoctoni. A tarda notte, la gente del posto cucina zucca e miele per i partecipanti. Il festival si conclude nella piazza del centro dove vengono onorati i più vestiti.

Haiti

https://www.pinterest.com/pin/549720698264342865/

La versione haitiana del Día de los Muertos è il Festival Vodou di Fete Gede con la maggior parte delle celebrazioni che si svolgono nei primi due giorni di novembre. I credenti si riuniscono nel cimitero principale di Port-au-Prince e preparano regali come candele fatte in casa di cera d'api, fiori e bottiglie di rum ripiene di peperoncino, destinate a riscaldare le ossa di Gede.

Nicaragua

https://www.pinterest.com/pin/38843615539643557/

Celebrate anche il 2 novembre, le tradizioni dei nicaraguensi sono simili a quelle del resto dell'America Latina e del Messico. Visitano i membri della famiglia defunti al cimitero e portano fiori, pane, frutta e caramelle. Le persone vengono completamente attrezzate con zappe, picconi e pale per pulire le lapidi e le aree circostanti.

Perù

https://www.pinterest.com/pin/11751649015948572/


I peruviani festeggiano due giorni di Día de los Muertos che sono dedicati a diverse cause. A Cuzco il 1 novembre è dedicato aGiorno di Tutti i Santi Viventicon cibo comelecon, canna da zucchero,ragazzae pane tantawawa. Il 2 novembre i peruviani festeggianoTutti i Santi sono morti, dove vanno ai cimiteri e onorano i morti.

Venezuela

https://www.pinterest.com/pin/345229127685891764/

Simile ai peruviani, i venezuelani celebrano entrambiGiorno di OgnissantieGiorno della morteil 2 novembre che si recano al cimitero e visitano nuovamente le tombe dei propri cari portando fiori, pulendo la loro zona lapide e pregando.

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva