Aida Rodriguez si rende conto dell'importanza della cura di sé e dell'uso della sua voce

Foto: Instagram/funnyaida

Aida Rodriguez, una stella nascente nella scena della cabaret la cui apparizione su Netflix Tiffany Haddish presenta: sono pronti, sta rapidamente diventando un nome familiare mentre continua a usare la sua voce per parlare di argomenti che gli altri si rifiutano di toccare.


Penso che sia importante parlare di argomenti controversi, in particolare di questioni tabù che hanno a che fare con donne e bambini, perché così tante persone vengono messe a tacere per la loro vergogna, ha detto a HipLatina. Usando il mezzo della commedia, Rodriguez condivide le proprie esperienze per liberare altre persone dalla paura di parlare di problemi di salute mentale e quindi incoraggiare conversazioni reali sulla guarigione.

Possiamo iniziare a creare una cultura di persone che parlino delle cose che accadono loro, ha detto, aggiungendo che potrebbe anche aiutare a ritenere le persone che si approfittano degli altri responsabili delle loro azioni. Nello speciale Netflix (Rodriguez appare nell'episodio 3 della serie in sei parti), la comica 42enne usa la piattaforma per portare consapevolezza internazionale su alcune delle difficili esperienze che ha dovuto affrontare crescendo e sugli argomenti tabù che l'hanno portata a molto tempo per sentirsi a proprio agio parlando di un trauma generazionale.

Siamo tutti il ​​risultato di [trauma], ha detto. Quando parli di abusi sessuali. Quando parli di razzismo. Quando si parla di sessismo, sono tutti traumi generazionali.

Può essere complicato intrecciare questioni di trauma generazionale in una commedia. Tuttavia, Rodriguez ha spiegato che, come qualsiasi altro problema pesante, se non sai come creare correttamente una battuta su di esso, sai che stai solo facendo un discorso TED.


I genitori portoricani e dominicani della Florida meridionale hanno iniziato a leggere in tenera età. Accettando che i lettori siano leader come un mantra personale, ha detto che la lettura le ha permesso di andare in posti in cui non potevo andare fisicamente e di imparare cose a cui non avrei mai avuto accesso.

Tutta questa lettura l'ha aiutata a rendersi conto, da adulta, che allo stesso modo poteva anche imparare come affrontare il suo trauma. Cominciò a chiedersi perché gli adulti vanno in giro con dolore e vergogna e perché incolpiamo le altre persone per quello che ci è successo ma raramente ci assumiamo la responsabilità di aiutare noi stessi a guarire.

Essere in grado di affrontare questo è probabilmente dove sta la soluzione, ha detto mentre discuteva di come andare in terapia le abbia insegnato come essere più aperta e onesta riguardo alle proprie esperienze personali. Il numero di latini che frequentano la terapia impallidisce ancora rispetto ad altri gruppi etnici negli Stati Uniti. Ricerca sulla salute mentale dei latinoamericani dal Alleanza Nazionale delle Malattie Mentali (NOI) mostra che circa il 33% degli adulti latini cerca un trattamento rispetto alla media degli Stati Uniti del 43%. Altri non lo fanno, a causa della mancanza di informazioni e di un malinteso sulla salute mentale a causa dello stigma di essere etichettati come loca e della vergogna associata alla ricerca di aiuto.

Visualizza questo post su Instagram

Lavorare con @johnmarshalljones ieri è stata una scuola. Un attore così professionale, premuroso e generoso. Sono grato. Non vedo l'ora di condividere.

Un post condiviso da aida rodriguez (@funnyaida) il 30 ottobre 2019 alle 10:34 PDT

Tuttavia, Rodriguez, madre di due laureati, si è resa conto che ricevere cure per i suoi problemi di salute mentale l'avrebbe aiutata, non ferita. In realtà, le ha dato potere ed è diventato carburante per il suo materiale comico. Nella sua routine di cabaret su Netflix, Rodriguez ha descritto la sua stretta relazione con la sua defunta nonna (che una volta l'ha rapita per salvarle la vita) e con suo zio gay che è stato assassinato in un crimine d'odio due mesi dopo la morte della matriarca per cancro nel 2013. Questo è stato un periodo molto difficile per Rodriguez che ha sofferto la loro perdita mentre continuava a fare stand-up.


Eppure, nonostante le maggiori opportunità che le sono state offerte dall'uscita dello speciale Sono pronti, per Rodriguez, il cambiamento più importante nella sua vita è l'opportunità di riportare in vita i membri della sua famiglia perduti in un modo molto colorato e divertente che fa ridere la gente. Questo le ha anche permesso di guarire.

È così che li tengo in vita, attraverso la commedia, ha detto. Ora ha intenzione di usare la sua posizione come modello per aiutare i senza voce e per aiutare più latine a mettersi in piedi. Attraverso la commedia, Rodriguez ha imparato a navigare in quegli spazi di trauma, vergogna e dolore perché ha un obiettivo chiaro in mente: far ridere le persone, non solo pensare, ha condiviso. È così che si distingue da qualsiasi altro oratore e comico.

Poter dire che c'è qualcosa che non va in me non significa che sono pazza, significa che c'è qualcosa che deve essere affrontato come qualsiasi altra malattia, ha detto a HipLatina. Essere in grado di affrontare questo fa parte del tuo potere. Allora perché non ottenere l'aiuto di cui ho bisogno per il mio benessere mentale?