By Erin Holloway

Alicia Menendez esplora la pressione che le donne devono affrontare per essere simpatiche

likeablity-trap-alicia-menendez

Merari Teruel/Per gentile concessione di HarperCollins Publishers


Una donna in una posizione di potere non è estranea all'essere chiamata puttana, ma questo trattamento riguarda meno lei e più come gli altri pensano che dovrebbe comportarsi? Questa pressione a comportarsi in un certo modo quando si sale di grado sul posto di lavoro è l'argomento del nuovo libro di Alicia Menendez La trappola della simpatia . Nel primo capitolo confessa il suo desiderio di essere apprezzata e che, dopo aver scoperto la pressione che le altre donne sentivano come simpatiche, ha deciso di esplorare le conseguenze di questa aspettativa.

Mi interessa molto essere benvoluto. Man mano che sono invecchiato, mi sono reso conto che sebbene ciò abbia un valore, a volte ha un costo. In origine, ho immaginato di scrivere un libro sull'imparare a fregarsene di meno, racconta HipLatina . Ma mentre intervistavo altre donne, mi sono reso conto che anche quelle a cui non frega niente pagano comunque un prezzo per essere se stesse. C'è ancora un'aspettativa che dovrebbero preoccuparsi, e questo è diventato ancora più interessante per me.

L'ancora MSNBC e conduttrice del Latina a Latina podcast - il cui padre è cubano - pone la domanda: se la simpatia conta, ma non posso essere sia simpatico che di successo, allora dove mi lascia? E questa è la domanda al centro di questo libro di 206 pagine che lavora per disfare attraverso ricerche e interviste con donne potenti.

Visualizza questo post su Instagram

20 novembre 2019 = #LatinaEqualPay Day, quando le latine 'recuperano' quanto sono stati pagati gli uomini bianchi e non ispanici nel 2018. I lavoratori latini guadagnano in media solo 54 centesimi per ogni $ 1 pagato per uomo. Questa maglietta @fenomenale avvantaggia @mujerxsrising, che protegge i diritti delle donne migranti.

Un post condiviso da Alicia Menendez (@aliciamenendezxo) il 20 novembre 2019 alle 21:38 PST


Scompone le tre trappole di simpatia che le donne devono affrontare, la prima è l'enigma Riccioli d'oro in cui una donna è troppo calda (cioè debole) o troppo forte (cioè aggressiva), non ha mai ragione. Afferma nel libro che fattori tra cui razza ed etnia complicano anche questa prima trappola, che porta alla seconda trappola in cui ammette che la simpatia può essere vista come un lusso per le donne di colore. Cita una giovane ragazza di un seminario che stava conducendo che dice che la simpatia è qualcosa a cui le donne bianche si preoccupano per sentirsi meglio con se stesse. Menendez condivide come essere una latina bianca e abile le abbia permesso di navigare in strutture di potere bianche in un modo in cui una donna di colore, ad esempio, non può. La terza trappola riconosce la moltitudine di altre trappole che le donne devono affrontare mentre salgono nei ranghi, gli attacchi personali in contesti professionali che le donne di colore, in particolare, conoscono fin troppo bene.

Visualizza questo post su Instagram

Tre anni fa ho deciso di scrivere un libro sull'essere una persona a cui importa molto di essere benvoluti e sul processo per imparare a interessarsi molto meno. Quello che ho imparato è che anche le donne a cui se ne frega pagano un prezzo per essere se stesse. Per superare queste trappole ci sono stati offerti due percorsi divergenti: cambiare noi stessi o lasciar perdere. Propongo una terza via: usare la nostra energia collettiva per respingere queste aspettative superate. Grazie @tamronhall per avermi aiutato a condividere questo messaggio su @tamronhallshow. La trappola della simpatia è ora disponibile Link in bio.

Un post condiviso da Alicia Menendez (@aliciamenendezxo) il 6 novembre 2019 alle 7:59 PST

È importante notare che è consapevole che molte donne diranno che non gli importa se sono piaciute o meno, ma continua dicendo che è ancora un problema che colpisce tutte le donne anche se non ne sono preoccupate. La simpatia sul lavoro ci avvantaggia enormemente. Alla gente piace lavorare e fare affari con le persone che gli piacciono. Fatto. Mentre scrivo nel libro, è estremamente soggettivo e pieno di pregiudizi, ma è ciò che dobbiamo affrontare. Sapendo questo, nella mia vita non lavorativa, mi ha fatto desiderare solo di circondarmi di persone che incoraggiano il mio io migliore e più vero a mostrarsi.

Le statistiche parlano da sole mostrando la mancanza di parità sul posto di lavoro, soprattutto nelle posizioni di alto rango. Non si può negare che gli stereotipi e l'accesso sono due fattori che vietano il progresso. Per ogni 100 uomini promossi a ruoli dirigenziali, solo 79 donne sono passate a ruoli simili, mentre le donne di colore costituiscono solo il 17% dei ruoli entry-level e il 4% delle posizioni di C-suite (dirigenti di primo livello), secondo il Rapporto 2018 Women in the Workplace pubblicato da McKinsey & Company e LeanIn.Org . Inoltre, il rapporto ha rilevato che in totale, il 64% delle donne ha riferito di aver subito microaggressioni sul lavoro e le donne lesbiche più del 71%.

Ciò che rende una persona simpatica è senza dubbio soggettivo, ma la storia mostra che più una donna sale di grado, più respingi riceve. Un esempio recente e noto di cui scrive è Hillary Clinton quando si candidò alla presidenza nel 2016. Ma Menendez racconta anche la storia di Ann Hopkins che ha lavorato in una società di contabilità globale. Si era dimostrata una consulente di gestione, ma quando si è trattato di fare il suo partner, l'azienda ha contestato il suo comportamento eccessivamente aggressivo e duro. Ha citato in giudizio per discriminazione sul posto di lavoro dopo che le è stata negata la nomina a partner e dopo sette anni la Corte Suprema si è pronunciata a suo favore citando stereotipi sessuali. Questo è successo nel 1982, ma avrebbe potuto facilmente essere uno scenario odierno con la mancanza di reali progressi quando si tratta di uguaglianza sul posto di lavoro.


Ma questo non è un problema che riguarda solo un aspirante presidente o un partner aziendale, queste trappole colpiscono tutte le donne, poiché cercano di occupare spazio dove gli uomini hanno storicamente dominato. Menendez scrive che quando la simpatia viene a scapito dell'autenticità, è la trappola più grande e onnicomprensiva. Cita poi una delle donne più feroci e famose nello spettacolo come esenzione a tale nozione. Cardi B è famoso per essere schietto e alcuni potrebbero descriverla come aggressiva eppure è una delle artiste di maggior successo e ha fatto la storia pubblicando a volte video esilaranti e onesti in poi Instagram con i suoi quasi 60 milioni seguaci.

Sidney Madden di NPR ha definito 'l'effetto Cardi B' come un 'potere di branding radicato in una specifica autenticità'. Ma questa idea può applicarsi a una donna di colore in un campo non creativo? In questo momento c'è questa grande spinta a 'portare tutto te stesso' al lavoro, eppure così tante delle donne che ho intervistato sentono che il loro posto di lavoro non ha svolto il lavoro necessario per riceverle, dice. Quindi ci viene detto 'fai da te', ma per molti di noi può sembrare una sfida pericolosa. Inoltre, così spesso c'è un'idea di come dovrebbe apparire quel 'tu'.

Il libro è per tutte le donne, ma affronta questioni specifiche che le latine e le donne di colore devono affrontare sul posto di lavoro e che possono rendere i progressi molto più difficili. Le latine affrontano due stereotipi principali: o siamo percepiti come a sangue caldo e irrazionali, o troppo mansueti per essere presi sul serio. Quindi stiamo costantemente negoziando quei pregiudizi, soprattutto se vogliamo guidare, dice. Ho parlato con molte latine che sono state educate per essere molto consapevoli di ciò che gli altri pensano di loro e per moderare il loro sé più vero per compiacere gli altri. Ma ho anche parlato con le latine che sono state cresciute per essere se stesse e per esprimere la loro opinione, qualunque cosa accada.

Cita il trattamento ricevuto dal giudice della Corte Suprema Sonia Sotomayor durante la sua udienza di conferma in cui è stata definita arrabbiata e aggressiva. Menendez scrive: Definire una donna 'emozionante' è un ottimo modo per chiamarla incompetente senza dover usare la parola. In tutto il libro discute di come l'emozione sia al centro del motivo per cui le donne sono giudicate inferiori o mal equipaggiate rispetto a un uomo che non lascerebbe che i suoi sentimenti abbiano la meglio su di lui. Questa idea è ulteriormente esacerbata per le donne di colore a cui, sottolinea Menendez, viene regolarmente ricordato che la loro competenza non è presunta, ma piuttosto devono dimostrarsi degne e la loro opinione non è valutata. Come fa allora una donna di colore, probabilmente una minoranza nel suo lavoro, a rimanere autentica E simpatica quando le aspettative sono radicate in stereotipi emotivi.

Visualizza questo post su Instagram

Le candidate donne non sono solo tenute a uno standard più alto, sono tenute a uno impossibile. Grazie @trevornoah #likeabilitytrap #likeability

Un post condiviso da Alicia Menendez (@aliciamenendezxo) il 21 novembre 2019 alle 17:28 PST


Così tanti luoghi di lavoro incoraggiano i lavoratori a 'portare se stessi al lavoro', ma così pochi luoghi di lavoro hanno effettivamente svolto il lavoro necessario per renderlo possibile. Per le persone di colore, voglio affermare che la copertura e il cambio di codice possono essere estenuanti. Ancora una volta, se sembra difficile è perché spesso lo è. Per le donne, per le persone di colore, ci sono così tanti consigli sul posto di lavoro su come ci pieghiamo per adattarci, e non abbastanza che richiamino come il sistema deve espandersi per far entrare più di noi.

La Parte I del libro affronta questi problemi, mentre la Parte II fornisce soluzioni su come cambiare questo sistema restrittivo, incluso controllare i nostri pregiudizi inconsci, trovare uno sponsor (a differenza di un mentore, possono fornire un percorso più concreto per l'avanzamento) e spingere per feedback più concreto e soggettivo. Questo consiglio è particolarmente significativo per le donne di colore che non hanno accesso a mentori, per non parlare degli sponsor, che è un fattore così cruciale quando si tratta di fare progressi professionali.

Raccomanda di fare la ricerca per trovare uno sponsor e fare il lavoro per entrare in contatto con loro e mostrare loro che la relazione può giovare a entrambi. Ricorda anche ai lettori di pagare in avanti e sostenere gli altri, mentre sali di livello. Nota che la difesa e l'unità di fronte a queste trappole sono essenziali per andare avanti perché anche se alcuni potrebbero non sentire la pressione per essere simpatici, ce ne sono molti che lo fanno.

Così tanti consigli sulla carriera pretendono di insegnarci come prosperare quando nella migliore delle ipotesi ci insegnano a sopravvivere. Per autorizzare le donne a guidare, dobbiamo smettere di chiedere alle donne di reinventare se stesse e, invece, reinventare la leadership, dice. Se l'autenticità è fondamentale per una leadership efficace, allora dobbiamo ampliare le nostre definizioni di come appare la leadership autentica in modo che più di noi possano presentarsi, come siamo.

Articoli Interessanti