Almeno 19 per lo più WOC denunciano abusi medici presso il Georgia ICE Detention Center

abolire la protesta del GHIACCIO

Foto: Twitter/@alpha_berhane


A seguito della segnalazione di settembre dell'informatore Dawn Wooten sulla cattiva condotta medica Secondo un nuovo rapporto, nel centro di detenzione della contea di Irwin in Georgia, almeno 19 donne si sono fatte avanti dicendo di essere state sottoposte a interventi chirurgici forzati e abusi medici. Un team di nove ginecologi ginecologici certificati e due esperti infermieristici esaminato più di 3.200 pagine di record ottenuto per le donne e prodotto un rapporto sulle loro denunce, il Los Angeles Times segnalato.

Le donne, che sono per lo più nere e latine, affermano di essere state sottoposte a pressioni per interventi ginecologici non necessari; erano tutti pazienti di Dott. Mahendra Amin , lo stesso dottore Wooten ha soprannominato il collezionista di utero e che non è certificato a bordo.

Sia il dottor Amin che la struttura di detenzione di riferimento hanno approfittato della vulnerabilità delle donne in detenzione per fare pressioni su di loro affinché accettassero cure mediche eccessivamente aggressive, inadeguate e non consenzienti, afferma il rapporto.

Alle donne è stato somministrato il controllo delle nascite e le procedure a cui sono state sottoposte includono la rimozione di organi riproduttivi come le tube di Falloppio, l'utero e le ovaie, secondo il rapporto e le interviste con le donne condotte dal LA Times. Il Times ha contattato l'ICE e l'ufficio dell'ispettore generale per la sicurezza interna e nessuno dei due non ha fornito un commento poiché l'indagine è in corso. L'avvocato del dottor Amin, Scott Grubman, afferma di negare tutte le accuse.

Azedeh Shahshahani, un direttore legale di Project South che ha contribuito a presentare la denuncia originale, ha detto a Newsweek: Queste rivelazioni scioccanti evidenziano ulteriormente l'entità degli abusi eclatanti al Centro di detenzione della contea di Irwin. Il fatto che le donne immigrate nere e marroni siano tenute in una posizione estremamente vulnerabile in questa prigione dove non hanno alcun controllo sui loro corpi e nessuna voce in capitolo su ciò che viene loro fatto è disgustoso.


Il rapporto mostra che le donne sono state inviate ad Amin anche se non avevano bisogno di cure ginecologiche e che se hanno rifiutato o respinto le procedure, ha raccomandato che avrebbero affrontato ritorsioni inclusa una valutazione psichiatrica. Gli avvocati hanno anche caratterizzato il fatto che alle donne non fosse stata fornita la cartella clinica come forma di ritorsione per le loro denunce. I risultati di Amin utilizzati per giustificare la maggior parte degli interventi chirurgici non sono supportati da tutte le altre fonti di informazione disponibili, afferma il rapporto.

Democrazia adesso ha parlato con Jaromy Floriano Navarro , un sopravvissuto all'abuso medico di Amin che era una fonte originale nel rapporto di Wooten. Dal primo giorno in cui ho incontrato il dottor Amin, ha detto: 'OK, hai bisogno di un intervento chirurgico', ha detto Navarro allo sbocco. Stavano davvero cercando di fare l'operazione su di me, per qualsiasi motivo. Volevano togliermi l'utero.

Articoli Interessanti