By Erin Holloway

Anche gli immigrati sono persone: l'artista dipinge momenti di vita reale nella vita degli immigrati di Latinx

Foto: Instagram/jessicaalazraki1

Ci sono due donne in abiti luminosi e floreali sedute vicino a un gallo mentre una coppia balla nell'angolo in Dance, un dipinto a olio della collezione dell'artista messicano-americana Jessica Alazraki.


Il Ritratti di immigrati serie è stata ispirata dal suo amore per l'arte messicana nota per l'uso di colori vivaci, combinati con fotografie, sia sue che di altri.Alazraki, 46 anni, ha iniziato a dipingere ritratti di immigrati latini per condividere immagini di biculturalismo e per celebrare la cultura.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Jessica Alazraki (@jessicaalazraki1)

Mi sento solo dipingendo ritratti di immigrati in cui sembrano molto messicani, faccio una dichiarazione di default. Intendo che l'asporto sia celebrativo sia per le persone che per la cultura.

Alazraki è nato e cresciuto a Città del Messico e ha conseguito una laurea in comunicazione presso l'Universidad Anáhuac di Città del Messico. Nel 1998 si è trasferita a New York City dopo essersi sposata, inizialmente lavorando nella pubblicità prima di dedicarsi all'arte a tempo pieno.

Racconta New York come molto accogliente e rispettosamente curiosa del suo accento senza giudizio, questo è durante un picco dell'immigrazione messicana a New York che ha raggiunto circa 300.000 in città secondo NACLA .

Mi considero un'immigrata latina e sono molto orgogliosa del mio background, è sicuramente una fonte di ispirazione per il mio lavoro, ha detto.

Ha iniziato a disegnare e dipingere nel 2004, in seguito ha studiato alla New York Academy of Art e ora insegna arte agli adolescenti in un programma privato di doposcuola.

Mi sono preparata per un corpo di lavoro autodiretto che rappresenta il mio interesse artistico, la mia personalità e contribuisce a creare consapevolezza sociale, afferma sul suo sito web.

Le narrazioni si basano su scene ordinarie e familiari della vita familiare latina, ha detto Alazraki, affermando che i dipinti sono dichiarazioni politiche indirette.Mi sento solo dipingendo ritratti di immigrati in cui sembrano molto messicani, faccio una dichiarazione di default.

Nel 2016, 1,49 milioni di immigrati si sono trasferiti negli Stati Uniti con 150.400 provenienti dal Messico, il terzo numero più grande dopo India e Cina, secondo il Istituto per le politiche migratorie.

Con le polemiche che circondano l'ultimo politiche separando le famiglie di immigrati, gli artisti hanno usato vari mezzi per esprimere il loro malcontento.


Più recentemente il rapper Logic eseguita il suo brano One Day ai Video Music Awards, condividendo il palco con i bambini migranti che indossano magliette blasonate con We Are All Human Beings. Forse l'artla mostra proveniva da artista francese JR che ha creato un'immagine alta 65 piedi di un bambino che guarda oltre il muro di confine a Tecate, in California.

Allo stesso modo, l'arte di Alazraki è stimolante senza essere apertamente politica ma pur facendo una dichiarazione.

Mi piace lasciare le cose leggermente aperte all'interpretazione, quindi ognuno ha la propria opinione. Voglio ritrarre una sensazione celebrativa di benessere della nostra cultura latina. L'umorismo, la nostalgia e la luminosità sono importanti, ha detto.

Il suo dipinto più simpatico è Siesta in cui un uomo, una donna e un bambino sono sdraiati nel parco disseminati di oggetti di uso quotidiano tra cui un boombox, una borsa di Cheetos e una scatola di Marlboro a terra. Un momento rilassato e normale che è ancora riconoscibile con gli oggetti che Latinx porterebbe a un picnic, illustrando il suo intento di dipingere ambientazioni e scenari medi.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Jessica Alazraki (@jessicaalazraki1)

La composizione e il colore sono importanti nei dipinti, ha detto. La mia intenzione è di infrangere le regole di visualizzazione tradizionali e creare immagini imprevedibili.