By Erin Holloway

È morto Anthony Bourdain, sostenitore del cibo, della cultura e della giustizia sociale

Foto: Instagram/anthonybourdain

Anthony Bourdain, uno dei bravi ragazzi, se n'è andato.

La CNN riporta che l'ex chef, narratore, viaggiatore del mondo e scrittore, è morto per un apparente suicidio. Aveva 61 anni.


È con straordinaria tristezza che possiamo confermare la morte del nostro amico e collega Anthony Bourdain, la rete ha detto in una dichiarazione venerdì mattina . Il suo amore per le grandi avventure, i nuovi amici, il buon cibo e le bevande e le straordinarie storie del mondo lo hanno reso un narratore unico. Il suo talento non ha mai smesso di stupirci e ci mancherà moltissimo. I nostri pensieri e le nostre preghiere sono con sua figlia e la sua famiglia in questo momento incredibilmente difficile.

Visualizza questo post su Instagram

Cavalca il paese ALTO

Un post condiviso da antoniobourdain (@anthonybourdain) il 17 marzo 2018 alle 16:21 PDT

Bourdain era più di un semplice ragazzo che parlava di cibo in TV – e potevi vedere la sua umanità soprattutto durante il suo programma della CNN Parts Unknown. Incontrava persone provenienti da terre lontane, conversava con loro, mangiava nelle loro case, conosceva perfetti sconosciuti e ti faceva sentire come se fossero sempre stati una famiglia. Bourdain prenderebbe parte ai pasti più bizzarri e ti farà desiderare un assaggio. Era invitante, caldo e scuro, ma in modo genuino, mai spaventoso. È così che è uscito comunque nel suo show.

Poi c'era l'uomo di cui parlava immigrati laboriosi . Durante le elezioni presidenziali del 2015, Bourdain è stato molto in prima linea riguardo agli immigrati e al loro prezioso contributo a questo paese. Era una delle prime persone, con un vero potere, che non aveva paura di dire esattamente cosa provava per lui.

Ho totale disprezzo per lui, totale e totale disprezzo, Bourdain una volta ha detto di Trump .


Poi c'era l'uomo che ha parlato del problema con gli uomini. È stato straordinario assistere - non solo sostenere la sua ragazza, l'attrice Asia Argento, attraverso il suo brutale calvario con Harvey Weinstein - ma anche capire il problema alla base.

https://www.instagram.com/p/BjQNT3MHbjk/?taken-by=anthonybourdain

Bourdain ha discusso del movimento MeToo e anche del ruolo che ha giocato in esso.

Sono arrabbiato e l'ho visto da vicino e ho sentito in prima persona molte donne, disse Bourdain a Slate . Inoltre, immagino di guardare indietro alla mia vita. Sto guardando indietro alla mia carriera e a prima, e per tutti questi anni le donne non mi hanno parlato.

Bourdain ha parlato delle donne che finalmente si sono aperte a lui riguardo alle cose che sono successe loro e di come non glielo hanno mai detto.

Ma dovevo chiedermi, in particolare considerando alcune cose che sento e le persone di cui le sento parlare: perché non ero il tipo di persona, o perché non ero visto come quel tipo di persona, che questi le donne potrebbero sentirsi a proprio agio a confidarsi? Lo vedo come un fallimento personale, Bourdain ha detto l'anno scorso .

Bourdain amava la vita. Amava le piccole cose. Potresti vederlo nelle sue storie di Instagram. Troverebbe il valore artistico in quelle cose più banali come il muro di un hotel o la ringhiera di un balcone. Ed è stato così bello vedere le sue storie perché ti ha fatto sentire come se fossi lì con lui.

Mi piace segnarli, prima la musica e poi cerco di avere delle immagini banali e poi il food porn, disse Bourdain Volta . È come sparare a un pesce in un barile.

Il suo contributo al modo in cui viviamo la vita e la cultura è indimenticabile.


Se tu o qualcuno che conosci potreste essere a rischio di suicidio, ecco alcuni modi per aiutare: Chiama il numero 1-800-273-8255 per contattare il National Suicide Prevention Lifeline. Fornisce supporto gratuito e riservato 24 ore al giorno, sette giorni alla settimana per le persone in crisi o in pericolo di suicidio. Puoi saperne di più sui suoi servizi qui , inclusa la sua guida su cosa fare se vedi un linguaggio suicida sui social media . Puoi anche chiamare il numero 1-800-273-8255 per parlare con qualcuno di come puoi aiutare una persona in crisi. Chiama il numero 1-866-488-7386 per TrevorLifeline, un servizio di consulenza per la prevenzione del suicidio per la comunità LGBTQ.

[annuncio_articolo]

Articoli Interessanti