By Erin Holloway

7 DREAMers arrestati per aver difeso il Clean Dream Act e sono in sciopero della fame

DACA colpisce la Corte Suprema martedì per determinare il suo destino

Foto: Unsplash/@robertwalsh0


Di venerdì, sette DREAMers e un alleato sono stati arrestati a Washington D.C. e ora sono in prigione in sciopero della fame. Gli attivisti — difendendo il Legge sui sogni puliti , erano fuori dagli uffici del senatore Chuck Schumer e del rappresentante Carlos Curbelo, ma sono stati arrestati per essere stati lì dopo il normale orario di lavoro. I legislatori non erano presenti durante la protesta, ma ora l'attivista rimarrà in sciopero della fame fino a quando i Democratici non inseriranno nel bilancio il Clean Dream Act. La scadenza per il budget è il 22 dicembre. Se un budget non viene superato, ci sarà la chiusura del governo.

Secondo il National Immigration Law Center, L'atto del sogno pulito è una soluzione legislativa permanente, bipartisan e bicamerale per oltre 2,1 milioni di giovani e giovani adulti immigrati che sono venuti negli Stati Uniti da bambini ma non hanno alcun percorso per ottenere la cittadinanza.1 Ciò include gli 800.000 beneficiari di Deferred Action for Childhood Arrival (DACDA) che sono attualmente lasciati nell'incertezza e nel limbo dopo la fine del programma DACA il 5 settembre 2017.

Per ora il budget non include alcun tipo di riforma dell'immigrazione, ma include finanziamenti per il muro di confine. Il Clean Dream Act è completamente contrario al finanziamento per questo.

Il famigerato muro di confine è costoso e non necessario . Le stime per continuare a costruirlo attualmente sono comprese tra $ 15 e $ 25 miliardi, 3 e il Dipartimento per la sicurezza interna (DHS) ha recentemente pubblicato un rapporto che conclude che il nostro confine meridionale è il più 'sicuro' almeno dal '2000 e probabilmente dall'inizio 1970.' Qualsiasi aumento della sicurezza delle frontiere significa un aumento della sorveglianza, dell'invasione della privacy e della profilazione razziale da parte degli agenti della pattuglia di frontiera che hanno già una lunga storia di abusi nei confronti delle comunità di colore

Questi attivisti conosciuti ora come il # Sogno7 dicono che rimarranno in sciopero della fame fino a quando i Democratici non includeranno il Dream Act.

Ecco più della loro posizione su questo problema: