By Erin Holloway

L'artista Ivette Cabrera in Royalty & Women of Colour

Foto: Instagram/thethinklab


L'arte di Ivette Cabrera affronta il modo in cui le mentalità eurocentriche e post coloniali rendono difficile per le persone di colore, in particolare le donne di colore, vedersi come figure regali. Troverai il suo lavoro al The Baker Museum, allo Yellowstone Art Museum, alle gallerie Wynwood locali, sul lato degli edifici e in lavori commerciali: ha appena terminato un progetto con John Frieda. La sua arte fonde le immagini trasformative che si trovano in natura con le forme tradizionali di ornamento reale, ha spiegato, ho usato le immagini di bozzoli e crisalide. È tutta una questione di trasformazione, mostro come le donne attraversano un processo nella loro vita. Un monarca può essere visto come in procinto di diventare una regina e in procinto di diventare una farfalla

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Ivette Cabrera Art (@thethinklab)

Nato nel mondo della progettazione architettonica, Cabrera si è presto reso conto che il potere e l'autodeterminazione erano qualcosa di gravemente carente in quel settore. Vogliono che tu lavori praticamente gratis per tipo 3 anni, non potrei farlo. Avevo bisogno di guadagnarmi da vivere. Il background di Cabrera in architettura la distingue e informa sul tipo di lavoro che segue. Il mondo dell'architettura è molto simile al mondo dell'arte, sottolinea. È stressante perché sei creativo ma i clienti vogliono avere molti input. Ho capito che avrei fatto meglio da solo con la mia visione artistica.

La sua conoscenza degli elementi architettonici informa chiaramente gli elaborati copricapi nei suoi disegni. Ciò che inizialmente volevo rappresentare nella mia arte sono questi tipi di strutture ornamentali che le donne indossano sulla testa quando hanno un potere nella società. Voglio dimostrare che non importa da dove vieni o che tipo di background hai, sei potente. Volevo in particolare che le donne nere e marroni, che sono le persone più oppresse nella società, si vedessero rappresentate come forti e potenti.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Ivette Cabrera Art (@thethinklab)


Non sono stato sorpreso di scoprire che la preoccupazione di Cabreras per l'empowerment era legata alla sua stessa storia di immigrazione, studiando la mia storia di come sono arrivata negli Stati Uniti ho trovato l'immagine di una r evolutiva che impugnava una pistola mentre allattava un bambino , ed è questo che mi ha ispirato a essere un artista. Cabrera è nata a Managua, in Nicaragua, ma ha solo vaghi ricordi del suo paese d'origine. Sua madre è fuggita da sola con due figli, attraversando molti confini nel tentativo di lasciarsi alle spalle la violenza provocata dalla guerra per procura dell'amministrazione Reagan. È stato uno scandalo durante l'amministrazione Reagan chiamato Iran Contra Scandal. UNmolte persone sono fuggite durante quel periodo. C'è stato un embargo, le città sono state bombardate e finalmente mia madre è venuta a Miami e ha stabilito la sua vita. Mezzo milione di persone sono fuggite dalla violenza dei contras, più di 40.000 persone sono state uccise e nel 1997 il Nicaraguan Adjustment and Central American Relief Act (NACARA) ha concesso l'amnistia a tutti i rifugiati che si erano stabiliti negli Stati Uniti. La famiglia di Cabrera è stata tra i beneficiari del disegno di legge.

Proprio come le migliaia di altri rifugiati costretti a lasciare le loro terre d'origine, Cabrera e la sua famiglia hanno lavorato duramente per rendere gli Stati Uniti una casa. La sua infanzia informa il suo approccio frenetico e non tradizionale all'arte. In gran parte il suo spettacolo ovunque la filosofia è responsabile della sua esposizione. Metti la tua arte ovunque puoi, dobbiamo toglierci dalla testa che deve essere un ambiente da galleria.

Quando le ho chiesto quale fosse il suo consiglio per gli artisti emergenti, aveva molto da dire, sviluppare uno spazio con altri artisti, avviare una collettiva ed esporre con loro. Impara a collaborare con altri artisti perché ciò aumenterà notevolmente la tua visibilità. Contatta diverse pubblicazioni e prova a farti notare. E poi solo cose di base come lavorare sul tuo sito Web, avere un piano aziendale, utilizzare i social media e avere una vasta gamma di prezzi. La forza e la resilienza di Cabrera risplendono nelle sue opere d'arte.

Alla domanda su cosa volesse che gli altri portassero via dalla sua arte, Cabrera dice: Voglio che le persone trovino la loro creatività e si sentano come se potessero realizzare i loro sogni. Non posso discutere con quello. Puoi trovare maggiori informazioni sul suo lavoro e sulle sue commissioni su ivetttecabrera.com e puoi vedere cosa sta combinando giorno per giorno sul suo IG qui.

Articoli Interessanti