Biden sospende le deportazioni, preserva il DACA e interrompe la costruzione del muro di confine

Immigrati negli Stati Uniti

Foto: Unsplash/Nitish Meena


Il neo inaugurato Presidente Joe Biden ha iniziato a lavorare concentrandosi principalmente sull'annullamento del lavoro dell'ex presidente Donald Trump. Biden ha firmato diversi ordini esecutivi incentrati su immigrazione negli Stati Uniti Uno degli ordini sospende le deportazioni negli Stati Uniti per alcuni non cittadini per i prossimi 100 giorni. Anche interrompe l'iscrizione alla politica dei protocolli di protezione dei migranti (MPP) noto come il rimanere in Messico programma. La controversa politica dell'amministrazione Trump richiedeva ad alcuni richiedenti asilo provenienti dal confine meridionale di attendere in Messico per tutta la durata dei loro casi pendenti negli Stati Uniti.

L'orribile programma MPP si è concluso con POTUS 45. Nessun altro verrà aggiunto al programma a partire da oggi. Un primo grande e importante passo per ripristinare l'umanità nel nostro sistema di asilo, ha twittato Karen Tumlin, fondatrice del Justice Action Center.

Biden ha anche revocato l'esclusione di Trump immigrati privi di documenti nel censimento conteggio che determina la dimensione dei distretti congressuali e quanti voti del Collegio elettorale ottiene ogni stato per il prossimo decennio. Si occupa anche della costruzione di muri di confine. Ha anche posto fine alla dichiarazione di emergenza nazionale utilizzata dall'amministrazione Trump per dirottare miliardi al costruzione del confine wal l.


Parte della promessa della campagna di Biden era di aiutare gli immigrati privi di documenti negli Stati Uniti, che faceva anche parte dei suoi ordini esecutivi, con sei in totale incentrati sull'immigrazione. Biden chiede al Congresso di adottare una legislazione che dia ai destinatari del DACA, attualmente sono circa 700.000, uno status legale permanente e un percorso per la cittadinanza. Nel 2017 Trump ha cercato di interrompere il programma DACA ma la Corte Suprema ha ritenuto che non fosse illegale.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da National Immigration Law Ctr (@nilc)

Questa azione rappresenta una vittoria per le famiglie di immigrati, le comunità che le hanno sostenute in anni di attacchi e per tutti in questo Paese che riconoscono che gli immigrati sono essenziali e sono sempre stati essenziali per la nostra nazione, ha affermato il National Immigration Law Center in una nota .

Biden ha inviato al Congresso una politica sull'immigrazione che include un percorso di otto anni per ottenere la cittadinanza per gli immigrati senza status legale e ampliare le ammissioni per i rifugiati nel paese. Per coloro che non hanno uno status legale a partire dal 1 gennaio, il percorso pianificato di Biden consentirebbe cinque anni di status temporaneo e la possibilità di guadagnare una carta verde dopo aver soddisfatto requisiti come il pagamento delle tasse e il superamento di un controllo dei precedenti. L'idoneità a richiedere la cittadinanza sarebbe arrivata tre anni dopo.

Dopo quattro anni brutali di deportazioni crudeli e davvero incomprensibili, il governo degli Stati Uniti sembra pronto a iniettare un po' di buon senso nella applicazione delle leggi sull'immigrazione civile , Lynn Tramonte, direttrice del gruppo di difesa degli immigrati Ohio Immigrant Alliance, ha affermato in una nota.