Il progetto Bonita e Vixen Workout si uniscono per #IAMBONITA Dance Challenge

#IAMBONITA Sfida di danza

Foto: per gentile concessione di Danielle Alvarez e Janet Jones


Essendo una latina, niente mi rende più eccitato che vedere le altre latine che infrangono le barriere nei loro settori. In effetti, ogni volta che penso a un capo ragazza tosta che sta scuotendo le cose tra il mercato generale e quello multiculturale, mi viene subito in mente Danielle Alvarez. Il fondatore di The Bonita Project, un'agenzia di pubbliche relazioni di New York City, sta facendo sapere al mondo quanto sia importante il potere d'acquisto delle donne di colore. Ha anche collaborato con un'altra ragazza latina, Janet Jones, fondatrice dell'allenamento Vixen, per una sfida di ballo dope che dimostra che quando le latine si uniscono, la magia accade.

Alvarez è cresciuta diventando la latina simbolica per la maggior parte della sua vita. Il 29enne peruviano americano è cresciuto a Paterson, nel New Jersey, ma ha frequentato una scuola con studenti prevalentemente bianchi. Sua madre e lei in seguito si trasferirono a Coral Springs, in Florida, dove ancora una volta Alvarez si ritrovò ad essere l'unica latina nella maggior parte delle sue classi. Ciò è continuato al college e anche quando ha iniziato a lavorare in una rinomata società di pubbliche relazioni a New York, dirigendo la loro divisione multiculturale.

Essere l'unica latina in così tanti contesti diversi mi ha insegnato ad affrontare tutti i diversi tipi di situazioni e sfide. Ho imparato ad adattarmi in contesti che a volte erano scomodi, dice a HipLatina. Con ogni mossa che ho fatto, ho fatto nuove amicizie e ho imparato nuove culture. Non credo che sarei stata la stessa ragazza se fossi rimasta in una città per tutta la vita.

Foto: per gentile concessione di Danielle Alvarez e Janet Jones


Sono state le varie esperienze di Alvarez e l'orgoglio di essere latina che l'hanno ispirata a entrare nelle pubbliche relazioni e alla fine l'hanno portata a riconoscere l'importanza di servire il mercato multiculturale. Dopo 7 anni di lavoro nelle pubbliche relazioni e la creazione di sufficienti contatti nel settore della bellezza, Alvarez si è sentita ispirata a lanciare la sua agenzia all'inizio di quest'anno.

Ho sempre saputo che prima o poi avrei voluto avviare la mia agenzia. In realtà avevo un blog Tumblr in cui condividevo la mia passione per il trasferimento a New York e il lavoro nelle pubbliche relazioni, dice. Un altro grande motivo che mi ha ispirato ad andare da solo è stata la mia rete personale. La mia rete latina. Molte donne mi hanno incoraggiato a farcela: influencer, colleghi pubblicisti, editori e questo significava il mondo per me. Mi sentivo anche come se non ci fossero abbastanza pubblicisti latini nel settore. La tipica ragazza delle PR ha una certa immagine e voglio contribuire a cambiarla.

Anche il nome dell'agente ha una sua storia.

L'ispirazione dietro l'agenzia sono le donne. Semplicemente donne che mi hanno ispirato. Bonitas da ogni parte. Sono state le donne a incoraggiarmi a lasciare il mio lavoro quotidiano e ad avviare il mio marchio, quindi perché non nominare un'agenzia come loro e usare un termine che chi non parla spagnolo capisce perché Bonita è universale, dice. Un'altra ispirazione dietro il nome è stata la canzone Bonita di J. Balvin. La canzone è uscita la scorsa estate ed ero in Colombia quando l'ho ascoltata per la prima volta e ho adorato il ritmo.

In effetti, è a causa dell'ispirazione dietro a quel nome che Alvarez ha deciso di collaborare con Janet Jones per creare una divertente sfida di danza per aiutare a dare vita a The Bonita Project.

Foto: per gentile concessione di Danielle Alvarez e Janet Jones

Non ho visto una sfida di ballo latino, per non parlare di una canzone di J. Balvin, quindi ho pensato: perché no? Non sono Ciara e sicuramente non ho i suoi seguaci, ma ehi, si tratta di promuovere l'attività e condividere la nostra storia: ciò che rappresentiamo e chi rappresentiamo, dice. Voglio che anche le ragazze imparino su di me. Perché amo il tutoraggio e voglio assicurarmi di attirare il pubblico più giovane. La prossima generazione.

Foto: per gentile concessione di Danielle Alvarez e Janet Jones

La sfida è stata trasmessa oggi in diretta su Instagram non solo mostra l'importanza della sorellanza e dell'emancipazione femminile con due capi latini che collaborano insieme, ma comprende anche la cultura latina e il nostro amore per la musica e la danza.


La missione era quella di comunicare la missione di Danielle di assicurarsi che le latine abbiano un posto nella bellezza, mettendo in mostra il fuoco della nostra cultura e come la danza viva fa sentire tutti. Vogliamo che tutti ballino, ovviamente con il loro rossetto preferito, dice Jones a HipLatina. Se sei Latinx, la musica era OVUNQUE crescendo. Per me, Juan Luis Guerra e 440 hanno riempito la mia casa quando la mamma cucinava o puliva. Le feste di famiglia non riguardavano solo il mangiare. Era la cena e poi ballavo per ore con i tuoi primos. Essendo dominicano, stava andando al colmado e vedendo la gente ballare nell'angolo senza alcun motivo. Musica e danza scorre nelle nostre vene.

Dai un'occhiata alla sfida qui sotto!

Visualizza questo post su Instagram

Prima mondiale Il progetto Bonita ti presenta la nostra sfida di danza #IAMBONITA con @danialvarezpr @janet_jones @btborges ‍ Per chi non lo sapesse, Bonita di @jbalvin ha ispirato il nome dietro questo progetto dopo la sua uscita nel 2017 Ti invitiamo a ballare il tuo cuoricino nel fine settimana e unisciti a questa sfida di ballo. Atrévete te te te! Ytambien, stiamo anche ospitando un giveaway Condividi cosa significa Bonita per te nei commenti qui sotto e ti invieremo la tua maglietta @thebonitaproject! Xoxo, #BonitaGang

Un post condiviso da Il progetto Bonita | Agenzia di pubbliche relazioni (@thebonitaproject) il 21 settembre 2018 alle 9:24 PDT

Articoli Interessanti