Gli insegnanti di El Paso chiedono cartoline di gentilezza dopo la sparatoria di massa

Foto: Unsplash/@Bracht


La domenica successiva la sparatoria di massa a El Paso che ha causato la morte di 22 persone, Teresa Garrett si è riunita con Elvira Flores e ha deciso che avrebbero richiesto cartoline piene di parole gentili per i loro studenti quando il nuovo anno sarebbe iniziato il giorno successivo.

Penso che volevamo farlo perché non eravamo sicuri di come si sarebbero sentiti i nostri studenti il ​​primo giorno di scuola e, onestamente, forse mi sentivo anche un po' preoccupato, ha detto Garrett, un insegnante di quarta elementare alla Tom Lea Elementary HipLatina .

Il sparando al Walmart, che è oggetto di indagine come possibile crimine d'odio contro la comunità Latinx , si è verificato quando molti genitori erano fuori a fare la spesa per tornare a scuola.La sparatoria di massa ha anche causato il ferimento di 26 persone e, in seguito, è iniziato a circolare un manifesto dell'assassino in cui ha dichiarato il suo odio per la comunità Latinx e il suo piano di attacco, VOLTA segnalato.Secondo il censimento degli Stati Uniti, I Latinx costituiscono l'83% della popolazione di El Paso , una città che confina con Juárez, in Messico e ha una popolazione di oltre 840.000 abitanti.


Possiamo essere grandi, ma ci sentiamo legati gli uni agli altri come una piccola città, ha detto Garrett.Lei e Flores chiedono parole di gentilezza, un semplice gesto per aiutare a rafforzare che ci sono brave persone nel mondo.Parole gentili e note positive fanno stare bene chiunque e soprattutto i bambini.

Finora ha ricevuto circa un centinaio di cartoline e in realtà ha cancellato il post originale di Facebook con la richiesta dopo aver notato che ha iniziato a diventare virale. Siamo andati nel panico perché non ci aspettavamo la risposta che ha avuto. Ora che abbiamo avuto il tempo di respirare, diamo il benvenuto a tutte le cartoline per la nostra comunità, ha detto. I miei studenti sono sbalorditi dallo sfogo di amore e sostegno che hanno ricevuto.

In un tempo in cui gli zaini antiproiettile sono ora sempre più popolari e ora sta diventando una tendenza per insegnanti e studenti a redigere testamenti è un gesto di buona volontà che può fungere da balsamo necessario dopo un evento tragico.

Garrett è originaria dell'Ohio e vive a El Paso da 40 anni e ha detto che poteva vedere quanto fosse stata colpita sua nipote di 16 anni in seguito.[Lei] si chiedeva perché qualcuno venisse qui e prendesse di mira un gruppo specifico, soprattutto perché è ispanica. E ad essere sincero penso che fossimo tutti scioccati dal fatto che sia successo qui da qualcuno che l'ha portata in macchina con l'intento di fare del male alla nostra bella città.


La richiesta di Garrett è stata condivisa su Twitter e Facebook con molti commentatori che si sono offerti di aiutare anche in altri modi. Ha incoraggiato le persone a guardare Donorschoose.org per finanziare progetti per insegnanti a El Paso.Una ricerca per El Paso sul sito ha portato a 289 progetti che necessitavano di finanziamenti con molti libri che richiedono sulla diversità e la positività.Lady Gaga ha recentemente collaborato con la piattaforma online per aiutare a finanziare 162 aule a Dayton, Ohio, El Paso, Texas e Gilroy, California .

Quando le è stato chiesto cosa vorrebbe che i suoi studenti sapessero se potesse condividere un messaggio positivo, Garrett ha detto:Vorrei che i genitori dei miei studenti sapessero che farei qualsiasi cosa per tenere al sicuro i loro bambini mentre sono sotto la mia cura. Voglio che sappiano che c'è del buono nel mondo e che sono circondati da amore e sostegno.