By Erin Holloway

Ciò che i genitori devono sapere sulla dipendenza dalla tecnologia

dipendenza dalla tecnologia HipLatina

Foto: 123rf

La tipica giornata di un adolescente include fino a nove ore di messaggi di testo, giochi, visione di video e post su più social network, anche mentre si fanno i compiti. È abbastanza per farti chiedere: mio figlio è dipendente dalla tecnologia?


Guardandosi intorno è facile vedere come i media e la tecnologia hanno cambiato la nostra vita quotidiana, anche rispetto a dieci anni fa. Portiamo i nostri dispositivi con noi ovunque e dipendiamo da loro per il lavoro, la scuola, il gioco e la nostra vita sociale . Ma quali sono gli aspetti negativi di questo stile di vita sempre connesso, soprattutto per i bambini?

Per trovare risposte a queste domande e, soprattutto, per aiutare le famiglie a creare uno stile di vita digitale sano, Common Sense esamina le ultime ricerche scientifiche sull'uso problematico dei media nel nostro nuovo rapporto, Dipendenza dalla tecnologia: preoccupazione, controversia e trovare l'equilibrio . Insieme al rapporto, pubblichiamo i risultati di un sondaggio, Gestire i dispositivi: la dinamica genitore-adolescente , che chiede ad adolescenti e genitori come si sentono riguardo alla tecnologia nelle loro vite.

Ciò che abbiamo determinato è che l'uso problematico dei media è un problema crescente, ma la vera dipendenza dalla tecnologia, sebbene associata a ripercussioni molto gravi, può rappresentare un rischio reale solo per pochi vulnerabili. Il rapporto rivela grandi lacune nella ricerca sulla dipendenza dalla tecnologia . Ad esempio, quando l'uso problematico dei media diventa dannoso? E se le persone non sono realmente dipendenti, cosa sta succedendo e come possono aiutare i genitori? Gran parte della ricerca esistente è stata condotta con studenti universitari e adulti, non specificamente con i bambini. Per capire in che modo l'uso dei media influisce sui bambini mentre crescono, abbiamo bisogno di ricerche molto migliori. Ecco cosa sappiamo ora:

I punti salienti del sondaggio:

  • La metà degli adolescenti e oltre un quarto dei genitori si sente dipendente dai propri dispositivi mobili.
  • Almeno alcune volte a settimana, più di tre quarti dei genitori e il 41% degli adolescenti sentono che l'altro viene distratto da un dispositivo e non presta attenzione quando stanno cercando di parlare.
  • Il 72% degli adolescenti e il 48% dei genitori sentono il bisogno di rispondere immediatamente a messaggi di testo, messaggi sui social network e altre notifiche.
  • Nonostante i conflitti, la maggior parte dei genitori ritiene che l'uso dei dispositivi mobili da parte dei propri figli non abbia fatto alcuna differenza o abbia persino aiutato la loro relazione.

E i risultati del rapporto:

  • La dipendenza da Internet è potenzialmente grave . Non c'è accordo sul fatto che sia una vera dipendenza, come misurarla o se sia qualcosa che è altamente correlato o addirittura causato da un altro disturbo, come la depressione o l'ADHD. Tuttavia, il disturbo del gioco su Internet, che comporta un gioco online eccessivo, potrebbe essere incluso dall'American Psychiatric Association nella prossima versione del DSM (la risorsa utilizzata per diagnosticare i disturbi mentali e psichiatrici).
  • Il multitasking può danneggiare la nostra capacità di rimanere concentrati . E il multitasking è in realtà un termine improprio; potremmo pensare che stiamo facendo più cose contemporaneamente, ma in realtà stiamo spostando rapidamente la nostra attenzione tra i singoli compiti. La ricerca mostra che il multitasking può danneggiare la tua capacità di portare a termine le cose, rallentarti e rendere più difficile ricordare cose accadute mentre eri multitasking.
  • L'uso dei media e della tecnologia è fonte di attrito per molte famiglie . Molti bambini sentono che i loro genitori controllano i loro dispositivi troppo spesso e un gran numero di genitori lotta per limitare l'uso dei media e della tecnologia da parte dei propri figli .

Sebbene non ci siano risposte facili, sappiamo che i genitori possono avere un enorme impatto sul modo in cui i bambini utilizzano i media. La sfida è capire come ottenere il massimo dalla tecnologia senza lasciarla fuori controllo . Adottando un approccio equilibrato ai media e alla tecnologia – impostazione dei limiti dello schermo, creazione di zone libere dal dispositivo e riduzione del multitasking – puoi aiutare tutta la tua famiglia a sviluppare sane abitudini multimediali.