Proteste in Colombia: cosa sta succedendo e come aiutare

Colombia-proteste

Foto: Instqagram/@cofradiacambio's


La rivolta in Colombia ha guadagnato l'attenzione globale in seguito al decessi tra i 19 e una stima 37 manifestanti come conseguenza di violenza della polizia. Ciò arriva dopo le proteste iniziate il 28 aprile in risposta a una proposta fiscale che aumenterebbe il prezzo dei cibi e dei servizi di base e la base imponibile si allargherebbe per includere più lavoratori della classe media. Sebbene il governo abbia affermato che aveva lo scopo di alleviare gli effetti economici della pandemia, molti hanno protestato sostenendo che ha danneggiato coloro che hanno già lottato.

I più grandi sindacati colombiani hanno scioperato e migliaia in tutto il paese si sono uniti per esprimere il loro malcontento per le disuguaglianze economiche e sociali e per la brutalità della polizia. Di 16,8 per cento dei colombiani sono stati anche disoccupati a marzo e ci sono stati 1.708 casi di violenza da parte della polizia dall'inizio delle proteste dal 28 aprile al 5 maggio, secondo l'organizzazione locale per i diritti umani Temblores

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Tremors ONG (@tembloresong)

Tra i morti c'era Marcelo Agredo, 17, un bambino di terza media che è uscito a marciare con suo fratello e le riprese video lo hanno mostrato mentre prendeva a calci l'ufficiale di polizia in moto, il New York Times segnalato. L'ufficiale gli ha sparato mentre cercava di scappare. Morì poco dopo, secondo suo padre, Armando Agredo, ed è stato confermato dal difensore civico del Paese, un'agenzia governativa che indaga sulle violazioni dei diritti umani.

Non prendi la vita di una persona per un calcio, ha detto Agredo, 62 anni, un tassista in pensione. Vogliamo giustizia.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Lorna Alomia (@lornaalomia_ph)


Il presidente Iván Duque ha annunciato domenica che avrebbe ritirato la proposta e che il governo avrebbe lavorato con i leader sindacali per un nuovo piano. Tuttavia, le proteste continuano mentre la lotta si è evoluta in una protesta contro la disuguaglianza economica e la povertà che sono derivate dalla pandemia. L'economia della Colombia è diminuito del 7% l'anno scorso, mentre la povertà è aumentata da circa il 36% a quasi il 43%, secondo un rapporto pubblicato dal governo. Con il numero crescente di morti durante le proteste e le continue violenze, le Nazioni Unite chiedono la pace e le forze dell'ordine esercitino cautela quando usano armi da fuoco.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Brotherhood for Change (@cofradiachange)

Ricordiamo alle autorità statali la loro responsabilità di proteggere i diritti umani, compreso il diritto alla vita e alla sicurezza della persona, e di facilitare l'esercizio del diritto alla libertà di riunione pacifica, portavoce Maria Hurtado disse. Gli agenti delle forze dell'ordine dovrebbero attenersi ai principi di legalità, precauzione, necessità e proporzionalità quando sorvegliano le manifestazioni. Le armi da fuoco possono essere utilizzate solo come misura di ultima istanza contro una minaccia imminente di vita o di lesioni gravi.

Di seguito sono riportati alcuni modi in cui puoi aiutare la causa.

Segui e condividi gli hashtag per aumentare la consapevolezza

Le persone si sono rivolte ai social media per aumentare la consapevolezza di ciò che sta accadendo con l'uso degli hashtag #SOSColombia, #FuerzaColombia e #NoALaReformaTributaria.

Ottieni i fatti dalle persone direttamente informate su ciò che sta accadendo

Anche importanti personaggi pubblici, organizzazioni e giornalisti colombiani si sono rivolti a Instagram per discutere di ciò che sta accadendo, tra cui Priscila Garcia Jacquier, Red Condor Collective, La Oreja Roja, Primera Linea Respaldo, Alianza Resistencia Colombia, Confradia Para el Cambio e Temblores ONG.

Donare

Tremori ONG è un'organizzazione per i diritti umani che sta attualmente raccogliendo $ 13.000 per aiutare la loro causa. Puoi anche donare ai cittadini a terra raccogliendo rifornimenti e beni per i manifestanti. Altri account che accettano donazioni su Instagram sono @tomiescom, @sharontrens, @camilavillegasaguilar e @nataliarg.84.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Sharon Trens (@sharontrens)

Articoli Interessanti