By Erin Holloway

Come coltivare Malanga

Come piantare Malanga HipLatina

Foto: 123rf.com


Malanga (Colocasia Esculenta ), noto anche come Taro o Bituca, si distingue come un tubero non tradizionale il cui consumo ha avuto un notevole boom e fa parte della dieta quotidiana di milioni di persone in tutto il mondo, soprattutto quelle che vivono ai tropici.

Viene utilizzato principalmente come verdura e verdura ed è incluso in zuppe, sancochos, puree, dessert e altre opzioni culinarie. Come alimento, fornisce una quantità maggiore di proteine ​​e calcio rispetto alla patata e ha proprietà che la rendono un'opzione eccellente per le persone che soffrono di problemi digestivi.

Esistono due tipi di malanga, quella bianca, che si adatta meglio alla coltura secca, e quella viola, che si adatta meglio alla coltura umida. L'amido contenuto in questa radice, così come il contenuto di minerali e vitamine, come C, E e B6, ne fanno una fonte di cibo altamente nutriente. È particolarmente utile per evitare il rischio di problemi cardiaci e ipertensione.

Il suo tempo di semina va da marzo a luglio, ma con un'adeguata irrigazione può essere seminato tutto l'anno. Il seme per il raccolto può essere il frutto stesso, 'un figlio' o il gambo tagliato della pianta originale.


Abbiamo parlato con Josué Vázquez Cruz, un agricoltore urbano e uno dei precursori del progetto Laboratorio di serra , che si assunse il compito di seminare semi di malanga e ci spiegò che la radice tardiva di Da 8 a 10 mesi dalla semina alla raccolta: ¨Ho sempre detto che in agricoltura bisogna avere molta costanza e pazienza, ha detto – aggiungendo che su consiglio del nonno semina in Luna calante quelle colture che crescono sottoterra.

Secondo Vázquez Cruz, malanga richiede a pavimento bagnato e ha bisogno di sole almeno cinque ore al giorno, ¨L'ho piantato vicino ad alcune banane e platani che ho, poiché richiedono anche molta acqua e per inciso ho piantato una pianta di fagioli per aiutare a fissare l'azoto, un nutriente necessario per queste piante …Non uso prodotti chimici nelle mie colture, né erbicidi né fertilizzanti. Raccolgo e conservo l'acqua piovana ed è quella che uso per il mio giardino urbano in modo che le piante di malanga abbiano sempre umidità', ha spiegato.

Altre considerazioni sono: la quantità di irrigazione, che dovrebbe completare l'equivalente di 1,5 pollici di pioggia a settimana; proprio come l'applicazione di calce e fertilizzanti dovrebbero essere evitati poiché questi fungono da filtro per le acque sotterranee; e mantenere il terreno libero da erbe infestanti durante i primi mesi di crescita per evitare che interferiscano con lo sviluppo delle piante.

Il Malanga dovrebbe essere raccolto maturo e saprai quando è appropriato perché le sue grandi foglie verdi iniziano a ingiallire. Inoltre, la parte superiore del cormo (che è fuori terra) assume una forma oblunga.

L'agronomo Manuel Díaz, dal Stazione sperimentale agricola a Gurabo, Porto Rico , consigliato che se hai intenzione di piantare la malanga in vaso, usa un ampio contenitore di almeno dieci galloni. Una volta che tutti i semi si sono staccati dal cormo principale o dalla pianta madre, seminiamo i semi il prima possibile, in buchi a circa tre pollici di distanza l'uno dall'altro.

Una volta che la malanga è stata raccolta, puoi conservarla per un paio di settimane. La malanga lilla per una o due settimane e quella bianca per un po' di più.

Fonti consultate: Set tecnologico per la produzione di radici e tuberi, Agricultural Experimental Station (EEA), University of Puerto Rico, Mayagüez Campus.

Testo di Mara Cristina Santana ea cura di Perla Sofía Curbelo Santiago

Articoli Interessanti