Il Congresso approva la creazione del Museo Nazionale dell'America Latina

Museo latino americano

Foto: Facebook/@AmericanLatinoMuseum ·


Il Museo Nazionale dell'America Latina è un passo avanti verso la realtà dopo che il Congresso ha approvato la legislazione per avviare il processo di sviluppo del museo come parte di un must da $ 900 miliardi Conto spese di soccorso Covid-19, Lo riporta la NBC Latino. Il disegno di legge deve solo ottenere l'approvazione dal presidente Trump che dovrebbe porre il veto poiché sia ​​​​la Camera che il Senato lo hanno approvato. I sostenitori hanno trascorso decenni cercando di ottenere l'approvazione del Congresso per il Museo Latino includendo il Amici del Museo Latino Americano (FRIENDS), l'unica organizzazione no-profit dedicata alla creazione di un National American Latino Museum a Washington, DC. Quest'anno segna 26 anni che l'organizzazione di beneficenza ha sostenuto per la creazione del museo.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da American Latino Museum (@latinomuseum)

Il rappresentante Tony Cárdenas della California e un co-sponsor del disegno di legge del museo ha affermato che la legislazione istituirà un consiglio di fondazione per aiutare a guidare lo sviluppo del museo da parte dello Smithsonian e autorizzerà anche una corrispondenza federale del 50% con i fondi raccolti privatamente per la progettazione e costi di costruzione. Abbiamo bisogno di un Museo Latino non solo per il suo significato simbolico ma, soprattutto, per il suo scopo educativo, ha detto Cárdenas alla NBC.

Il Museo Nazionale dell'American Latino Act è stato aggiunto al conto di spesa dopo che il senatore Mike Lee of-Utah, ha bloccato un voto vocale programmato sul museo e su un disegno di legge per istituire un museo di storia delle donne. Ha detto riguardo al Museo Latino che la nazione stava creando una serie di musei separati ma uguali per gruppi di identità con trattino. Rapporti della NBC.


La rappresentanza latina è scarsa tra le raccolte del Smithsoniano , il più grande complesso museale, educativo e di ricerca del mondo. In 1994 il rapporto di negligenza intenzionale ha dimostrato una così forte assenza di storia latina da sembrare intenzionale, un fatto riconosciuto dall'istituzione nella relazione. Il rapporto includeva 10 raccomandazioni tra cui lo sviluppo di un museo latino e un aumento del numero di Latinx nella forza lavoro Smithsonian. Il Museo Nazionale di Storia Afroamericana e Cultura fondato nel 2003, è stato l'ultimo museo Smithsonian approvato dal Congresso e dal National Museo degli indiani d'America è stata fondata nel 1989.

Estuardo Rodriguez, Presidente e CEO di FRIENDS precedentemente condiviso con HipLatina che gli oggetti che sarebbero stati inclusi rifletterebbero i contributi culturali, politici, scientifici e medicinali dei latini negli Stati Uniti Evidenzierebbe anche come i latini hanno combattuto in tutte le guerre dalla Rivoluzione e importanti leader e trasformatori latini tra cui l'astronauta Ellen Ochoa, il giocatore di baseball Roberto Clemente, il giudice della Corte Suprema Sonia Sotomayor e l'attivista per i diritti civili Cesar Chavez.

Tra i sostenitori del museo ci sono il produttore musicale Emilio Estefan, l'attrice Diane Guerrero, l'attore John Leguizamo e la scrittrice e attivista Julissa Arce che hanno celebrato il momento storico pubblicando un video emozionante su Instagram. Ci sarà un museo latinoamericano nel National Mall di Washington, dove meritiamo di essere, dove le nostre storie meritano di essere raccontate, ha detto.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Julissa Natzely Arce Raya (@julissaarce)

Dopo ventisei anni di lavoro, la determinazione di così tanti al Congresso, negli affari, nelle arti e nelle nostre comunità, finalmente ripaga. Un museo che evidenzi i contributi di latinos e latini alla nostra nazione in un momento in cui la pandemia ha avuto un impatto così sproporzionato sulla nostra comunità sembra molto appropriato, dice Estuardo Rodriguez, Presidente e CEO di FRIENDS HipLatina in una dichiarazione. Non vediamo l'ora che la Casa Bianca firmi il disegno di legge e continui il nostro lavoro non solo per aiutare a raccogliere i milioni che saranno necessari, ma anche per garantire che il National American Latino Museum apra le sue porte insieme a tutti i musei iconici del nostro National Mall per i milioni di turisti che desiderano capire cosa ha veramente reso grande la nostra nazione.