By Erin Holloway

Cory Booker sta portando il Crown Act al Congresso per porre fine alla discriminazione dei capelli a livello nazionale

Cory Booker sta portando il Crown Act al Congresso per porre fine alla discriminazione dei capelli a livello nazionale

Foto: Flickr/GageSkidmore


I neri subiscono da secoli la discriminazione dei capelli negli Stati Uniti, in particolare le donne nere. Sentirsi dire che i capelli naturali che crescono dal cuoio capelluto non sono appropriati al lavoro o anche a scuola non è solo razzista, ma è profondamente traumatizzante a così tanti livelli, ed è ora che i legislatori federali degli Stati Uniti lo riconoscano. Quest'anno lo stato di California e New York ha approvato il CROWN Act , una legge che vieta qualsiasi forma di discriminazione sui capelli. Ora senatore del New Jersey e candidato presidenziale democratico Cory Booker si sta assicurando che vengano messe in atto più protezioni federali per prevenire il pregiudizio contro le acconciature associate alla cultura nera.

Booker ha introdotto una nuova misura che essenzialmente vieterebbe qualsiasi discriminazione contro le acconciature comunemente indossate dai neri in tutto il paese.

La discriminazione contro i capelli neri è discriminazione contro i neri , ha affermato dopo aver introdotto il CROWN Act. I pregiudizi impliciti ed espliciti contro i capelli naturali sono profondamente radicati nelle norme sul posto di lavoro e nella società in generale. Questa è una violazione dei nostri diritti civili e accade ogni giorno per i neri in tutto il paese. Non devi guardare oltre Gabrielle Union, che secondo quanto riferito è stata licenziata perché era troppo nera - un cane tossico - fischietto che gli afroamericani hanno dovuto sopportare per troppo tempo. Nessuno dovrebbe essere molestato, punito o licenziato per le belle acconciature che sono fedeli a se stessi e al proprio patrimonio culturale.

Attrice Gabrielle Union è stata recentemente licenziata dall'incarico di giudice in poi L'America ha talenti , secondo quanto riferito per aver parlato contro i commenti razzisti fatti su persone di colore che stavano contribuendo a un ambiente di lavoro incredibilmente tossico. Una di quelle affermazioni fatte è stata che le sue acconciature erano ritenute troppo nere per lo spettacolo. Sentiamo parlare di donne di colore che vengono licenziate dal lavoro, che non gli viene offerto un lavoro, chiamate a colloqui di lavoro, ragazze di colore sospese dalla scuola e persino vittime di bullismo solo per aver indossato i loro capelli naturali. E in molte parti del paese, è ancora tecnicamente legale per loro essere discriminati in base ai loro capelli, il che è innegabilmente razzista indipendentemente da come qualcuno lo voglia mettere.


L'obiettivo di Booker, insieme ai suoi colleghi del Congresso, è far sì che il Crown Act venga firmato in legge a livello nazionale. Il CROWN Act, che è stato inizialmente introdotto dal senatore statale Holly Mitchell della California, è quello di espandere e chiarire tali protezioni per includere le acconciature naturali e protettive specifiche della cultura nera, inclusi dreadlocks, treccine, colpi di scena, trecce, nodi bantu e Afro.

Per essere chiari, il CROWN Act eliminerebbe completamente i pregiudizi o le discriminazioni nei confronti dei neri - inclusi gli afrolatini o le persone di discendenti afro - MA ciò che farebbe è rendere più difficile per le persone discriminare legalmente i neri solo negli spazi lavorativi o educativi in base ai loro capelli, che sono molto legati alla razza. Metterebbe le aziende e le scuole in una posizione in cui non possono più far rispettare legalmente gli standard di bellezza eurocentrici sulle persone di colore e nere - donne e ragazze in particolare - e che i miei amici sono MAGGIORI. È il progresso che desideravamo disperatamente vedere da decenni e sta finalmente accadendo a causa di tutte le persone marroni e nere che hanno messo piede e resistito a questi falsi ideali di bellezza che sono stati spinti su di noi per secoli letteralmente. Anche i parrucchieri stanno riconoscendo l'importanza di poter servire tutte le donne di tutte le strutture dei capelli. Sono pronta a vivere in un mondo in cui una donna di colore potrebbe entrare in qualsiasi spazio e non doversi preoccupare di essere vergognosa o discriminata a causa del colore della sua pelle e della consistenza dei suoi capelli. Dove potrebbe entrare in qualsiasi salone e sapere che ci sarà almeno una manciata di stilisti in grado di modellare abilmente i suoi capelli con la delicatezza e la cura che merita.

Per troppo tempo, alle donne e alle ragazze di colore è stato detto che i loro capelli sono troppo ricci , troppo poco professionale, troppo distratto, Rep. Ayanna Pressley (D-Mass), che questa settimana ha introdotto una legislazione per affrontare il problema degli studenti di colore (in particolare le ragazze nere che affrontano una disciplina sproporzionata nelle scuole) ha detto. In qualità di membro del Congresso, scelgo di portare i miei capelli intrecciati perché voglio creare intenzionalmente spazio in cui tutti noi possiamo mostrarci nel mondo come noi stessi autentici, che sia in classe, sul posto di lavoro o nelle sale del Congresso. Sono orgoglioso di sostenere il CROWN Act, che è un passo coraggioso per garantire che le persone possano sostenere la loro verità rimuovendo la narrativa secondo cui i neri dovrebbero presentarsi come qualcosa di diverso da quello che sono.

Amen!