Crisi del coronavirus: i legislatori latini chiedono la protezione dei lavoratori agricoli

coronavirus dei contadini

Foto: Instagram/@UFWUpdates


Nella sola California, più di 400.000 contadini raccolgono il cibo che mangiamo ogni giorno. Mentre milioni in tutto il Paese sono costretti a rimanere a casa a causa della crisi del coronavirus e altri milioni sono ora senza lavoro, i contadini non hanno altra scelta che mettersi a rischio di infezione e raccogliere frutta e verdura. Ora i legislatori latini chiedono al governo di proteggere e sostenere questi lavoratori che continuano a lavorare in prima linea senza alcun supporto finanziario o medico.

Il 31 marzo, i leader del Congressional Hispanic Caucus (CHC), tra cui il presidente del CHC Joaquin Castro, il presidente della task force sull'immigrazione Linda T. Sánchez e il presidente della task force per l'istruzione e il lavoro Raúl Grijalva hanno firmato una lettera in cui esortavanoIl segretario all'agricoltura Sonny Perdue, il segretario al lavoro Eugene Scalia, il segretario ad interim per la sicurezza interna Chad Wolf, il segretario alla salute e ai servizi umani Alex Azar, il segretario di Stato Mike Pompeo e il direttore dei Centers for Disease Control and Prevention Robert Redford per adottare le misure necessarie per proteggere i lavoratori agricoli e i loro famiglie durante questa crisi di salute pubblica.

Durante questa crisi di salute pubblica, non c'è stato un giorno in cui i lavoratori agricoli abbiano smesso di presentarsi al lavoro. La loro etica del lavoro e il loro impegno mantengono il cibo nei nostri negozi di alimentari e riempiono le tavole americane. Come sapete, i lavoratori agricoli sono stati ritenuti essenziali durante questa crisi di salute pubblica e, come tali, è stato chiesto loro di continuare a lavorare. Sebbene aiutino a nutrire la nazione, il reddito medio e medio di una famiglia di braccianti agricoli è rispettivamente di $ 20.000 e $ 24.999. Nonostante i loro bassi salari, molti non saranno in grado di ricevere l'assistenza in contanti diretta a milioni di famiglie statunitensi. Molti di questi lavoratori essenziali non hanno vantaggi critici,i membri hanno scritto. Il nostro paese dipende dal loro prezioso lavoro. Durante questa emergenza nazionale, proteggere i lavoratori agricoli e le loro famiglie è una questione di sicurezza nazionale poiché questa forza lavoro è la spina dorsale dell'approvvigionamento alimentare del Paese. È fondamentale lavorare insieme per affrontare qualsiasi esigenza in corso ed emergente nelle comunità di lavoratori agricoli. Al fine di salvaguardare la salute delle nostre comunità e la sicurezza di tutto il nostro approvvigionamento alimentare, non possiamo lasciare indietro i lavoratori agricoli mentre combattiamo la crisi del COVID-19.

Come osserva la lettera, i lavoratori agricoli non otterranno alcun beneficio finanziario dal disegno di legge di stimolo, inoltre non hanno l'assicurazione sanitaria, quindi se si ammalano, non hanno nessun posto a cui rivolgersi.

A peggiorare le cose, come a Los Angeles Times rapporto mostra, i datori di lavoro non hanno detto nulla ai lavoratori agricoli su come stanno affrontando i problemi del coronavirus , o come evitare che si ammalino.

Clic qui per leggere l'intera lettera. E, se vuoi aiutare i contadini, clicca qui per maggiori informazioni.