By Erin Holloway

Dia de los Muertos: 6 cose che dovresti sapere prima di dipingere il viso

Pittura per il viso del giorno dei morti

Foto: Unsplash


Quando si tratta di Dia de Los Muertos, non c'è dolcetto o scherzetto. I latini sanno che ci sono molte tradizioni ispaniche in cui in qualche modo dobbiamo essere coinvolti. Mentre i nostri antenati usavano carete , o maschere, per spaventare i morti al termine dei loro festeggiamenti, oggi dipingiamo i nostri volti in modo che sembrino teschi che rappresentano una persona cara defunta. Molte persone associano Dia de Los Muertos ad Halloween, ma non sono la stessa cosa. Va bene vestire in stile Dia de Los Muerto per Halloween, ma se hai intenzione di farlo dovresti conoscere la storia dietro questa tradizione.

Come sono nati i dipinti del viso?

Un elemento importante di Dia de los Muertos è la calavera de azucar, che è un teschio di zucchero. Questi teschi sono modellati, hai indovinato, zucchero e decorati con glassa, glitter, piume e molto altro. Di recente, le persone hanno iniziato a dipingere i loro volti per assomigliare a questi calaveras de azucar e alcuni di loro sono piuttosto buoni. Questi dipinti del viso sono culturalmente belli, hanno un significato significativo e sono un modo per celebrare la vita di coloro che sono morti. I disegni di questi teschi includono una miscela di simbolismo azteco ed europeo, pur mantenendo la tradizione delle credenze cattoliche e delle religioni degli indigeni messicani.

Teschi

Quindi la pittura del viso in sé non è esattamente una tradizione antica ma il design Calavera è piuttosto antico. I teschi sono una parte essenziale del simbolismo in Messico. Nell'anno del Caldo, gli Aztechi credevano che la vita sulla terra fosse una sorta di illusione. Credevano che la morte fosse un positivo passo avanti verso un più alto livello di coscienza. Quindi i teschi erano un simbolo positivo non solo della morte ma anche della rinascita. I dipinti con i teschi sono un'opportunità per entrare in contatto con il tuo lato malizioso e ottenere tonnellate di Mi piace su Instagram, ovviamente.

Come il fiore


Anche i fiori sono molto importanti su Dia de los Muertos. Molti teschi includono fiori come la calendula o cempazúchitl, noto come il fiore dei morti. Il Gli Aztechi credevano che questo fiore era sacro a Mictlantecuhtli, il dio dei morti. Si ritiene inoltre che quando le anime dei defunti ritornano, il forte profumo del fiore di calendula le riporti alle loro famiglie. Quando il nostro spirito torna, guidaci dentro con una carnita asada o del delizioso pozole. Ok, ora abbiamo fame, BRB.

Il teschio di Catrina

Se stai cercando qualcosa di un po' più cattivo e boujee, la Calavera Catrina è il teschio che fa per te. La Calavera Catrina è diventata un'importante tradizione del Dia de Los Muertos. Questo elegante teschio è stato creato nel 1913 da J o Guadalupe Posada . Ha raffigurato questa figura come una ricca signora con un cappello smisurato, ricordando a tutti che anche i ricchi e i belli portano la morte dentro di sé. Nella cultura odierna, la Calavera Catrina è un'ispirazione, o un influencer, se vuoi, per i dipinti di volti di teschi femminili. È spaventoso e bellissimo tutto in una volta.

Colori vibranti

Le latine cercano di attenersi ai cinque colori principali: rosa, viola, rosso, bianco e giallo. Il rosa rappresenta la felicità mentre il viola rappresenta il lutto, il dolore e la sofferenza. Il rosso rappresenta il sangue e la vita. L'uso del bianco nelle tue decorazioni rappresenta spirito, speranza e purezza. E infine il giallo rappresenta il sole e l'unità, perché, sotto il sole, siamo tutti uguali.

Provate voi stessi

Quindi ora che hai approfondito la tua storia, prova a dipingere il viso su te stesso! Una cosa importante da ricordare è che 1) questi dipinti del viso non sono pensati per essere spaventosi e 2) il cerone del negozio di Halloween è per i pagliacci, non per i calavera. La pittura per il viso del negozio di Halloween è appiccicosa e non sembra mai tramontare, quindi consigliamo il trucco teatrale a base d'acqua. Oh, un'altra cosa: non pensarci troppo! È letteralmente come applicare il trucco. E se tutto il resto fallisce, fallo a metà, letteralmente. La simmetria è impegnativa, quindi se non riesci a far combaciare entrambi i lati della tua faccia, dipingi solo metà della tua faccia come un teschio e l'altra metà come i vivi.