Ecco come appare la separazione familiare in questo momento

Foto: Unsplash / @ markusspiske


Mentre alcuni potrebbero credere che la separazione familiare sia finita, niente potrebbe essere più lontano dalla verità. Il Washington Post segnala almeno questo 500 bambini rimangono separati da almeno un genitore. Le ragioni addotte dal governo per questo problema variano, tuttavia, i funzionari federali hanno bollato i genitori come inadatti a prendersi cura dei propri figli e alcuni genitori sono già stati espulsi. Non hanno avuto altra scelta che lasciare i loro figli nel sistema perché non possono letteralmente riunirsi con loro.

Secondo Il Washington Post :

I loro avvocati stanno localizzando i genitori nei loro paesi d'origine per chiedere se vogliono che i loro figli vengano rimandati indietro, o piuttosto farli rimanere negli Stati Uniti per perseguire le proprie richieste di immigrazione. Allo stesso tempo, gli avvocati stanno cercando di riportare alcuni genitori espulsi per chiedere il permesso di vivere negli Stati Uniti, una decisione che potrebbe finire con il giudice distrettuale statunitense Dana M. Sabraw, che ha emesso l'ordine di riunificazione.

Il giornalista della PBS Yamiche Alcindor messo in evidenza una di quelle storie questa settimana tramite Twitter. Ha discusso del caso di Misael Ponce Herrera, padre di Marianita, 6 anni, separata dalla figlia a giugno. Riferisce che Misael ha tentato di sfuggire alla violenza e alla povertà nel suo paese natale, l'Honduras. Tuttavia, è qui che è di nuovo adesso, ma questa volta senza suo figlio.

Secondo Alcindor, Misael lo era costretto a firmare un ordine di espulsione . Marianita è in un centro di accoglienza per immigrati a New York.

Misael è uno dei 414 genitori che l'amministrazione Trump ha espulso senza i loro figli in base alla politica di tolleranza zero del presidente, Alcindor ha detto su Twitter . Finora, 21 bambini sono stati riuniti ai loro genitori nei loro paesi d'origine. Queste potrebbero essere le famiglie più difficili da riunire.


Una delle realtà più dure per queste famiglie è quando riescono a parlare con i propri figli. La mamma di Marianita, Ana, è riuscita a raggiungere sua figlia e ha detto che ogni volta che parla con sua figlia piange e dice che vuole lasciare il centro di detenzione. Mi dice sempre che non vuole più essere lì, ha detto Ana . Le dico di aspettare e aspettare.

Articoli Interessanti