Eva Longoria ed Eugenio Derbez si uniscono allo sforzo di collaborazione di Los Angeles per far assumere Latinxs a Hollywood

Foto: Unsplash/@natedefiesta


Lo stesso giorno il Gli Oscar hanno annunciato le loro nomination a #SoWhite , i creativi di Latinx si sono riuniti a Los Angeles per dire basta con i progetti di Hollywood completamente bianchi. I più noti attori di Latinx, insieme a imprenditori e funzionari di Los Angeles, hanno presentato una nuova iniziativa che mira a far lavorare Latinx a Hollywood.

L'iniziativa è chiamata LA Collab , e cerca di sviluppare una collaborazione trasformativa tra la comunità creativa, gli studi, gli acquirenti e altre organizzazioni verso l'obiettivo di raddoppiare la rappresentanza latina a Hollywood entro il 2030.

Quindi cosa significa questo in realtà? Vogliono che le compagnie di intrattenimento assumano Latinx per lavorare a Hollywood, principalmente perché questa zona da sola è composta principalmente da una popolazione Latinx.

Il declino radicale dei latinoamericani a Hollywood è stato il catalizzatore per radunare Hollywood dietro questa crisi per creare insieme un cambiamento, ha affermato lunedì l'imprenditrice Beatriz Acevedo, secondo Notizie NBC . Facilitando collaborazioni senza precedenti tra la comunità creativa... e altri influenti alleati, L.A. Collab guiderà alla fine una crescita esponenziale per l'industria e la nostra comunità.

Visualizza questo post su Instagram

#MoreLatinosInHollywood | Entusiasti di unirsi a @mayorofla @ericgarcetti, @evalongoria, @beatrizacevedogreiff mentre hanno presentato e lanciato @lacollaborg, un'iniziativa per collegare i talenti, i dirigenti e i creatori di #Latinx alle opportunità nel settore dell'intrattenimento con l'obiettivo di raddoppiare la rappresentanza latina a #Hollywood di 2030. Orgoglioso che @warnermediagroup di @att sia un finanziatore iniziale insieme a @annenbergfdn, il Fondo del sindaco per Los Angeles. Continua ad aprire la strada Beatriz di @9thwonderagency — congratulazioni! #RepresentationMatters #diversityinentertainment #LifeatATT #VidaEnATT #YoSoyATT #ATiyATi #LatinosinHollywood #Entertainment @edward_olmos1947 • • • AT&T Believes℠ è la nostra iniziativa a livello aziendale progettata per creare un cambiamento positivo nelle comunità locali. BELIEVE Los Angeles promuoverà anche l'obiettivo della nostra azienda di aumentare il numero di diversi narratori nell'industria dell'intrattenimento, sia davanti che dietro la telecamera. #ATTImpact @attimpact

Un post condiviso da LUPITA SANCHEZ CORNEJO (@lupitasanchezcornejo) il 13 gennaio 2020 alle 16:03 PST

L'iniziativa LA Collab è stata promossa dopo che l'Annenberg Inclusion Initiative presso l'Università della California meridionale ha pubblicato lo studio Latinos in Film: Cancellazione sullo schermo e dietro la telecamera in 1.200 film popolari l'anno scorso si è rivelato un declino della rappresentazione dei Latinx a Hollywood. Lo studio ha anche mostrato che i Latinx visti nei film spesso li rappresentavano in un ruolo stereotipato.


La cosa più sbalorditiva di tutta questa discussione è il fatto che Latinx è stato incluso nelle arti negli anni '80 e '90 , e poi qualcosa è cambiato. Qualcuno può spiegare perché si è verificato quel cambiamento? Perché l'industria di Hollywood è passata dall'inclusione all'esclusione? Con così tante chiacchiere che escono dall'industria cinematografica su fattori di inclusione e diversità, è francamente stancante che sembra che si stia verificando un cambiamento zero.

Snobbare gli Oscar di Jennifer Lopez per il suo ruolo da protagonista in Imbroglioni parla di quello. La comunità Latinx sta riponendo tutte le sue speranze e sogni di rappresentanza su un'unica Latina. È piuttosto patetico.

Visualizza questo post su Instagram

Oggi, @lacollaborg si lancia con la missione di promuovere l'accesso e la rappresentazione dei latinoamericani nell'intrattenimento attraverso l'impatto collettivo. La percezione è realtà e Hollywood modella il modo in cui il mondo vede i latinoamericani e come i latinoamericani vedono se stessi. — Visita LACollab.org per saperne di più! — #LACollab #MoreLatinosInHollywood

Un post condiviso da Studiosi e narratori (@scholarsandstorytellers) il 13 gennaio 2020 alle 21:15 PST

Durante la conferenza stampa di ieri, il sindaco di Los Angeles Eric Garcetti ha affermato che LA Collab si è già assicurata opportunità da una varietà di società di produzione che hanno accettato di assumere Latinx.

La comunità Latinx è a forza crescente nell'economia di Los Angeles , e la nostra industria dei marchi dovrebbe attingere a quel variegato pool di talenti nel nostro cortile, secondo Garcetti Varietà. Su grandi o piccoli schermi, davanti o dietro la telecamera, i nostri studi, attori, registi e produttori ispirano il mondo con il potere della loro creatività e immaginazione e LA Collab aiuterà a portare nuove voci e narratori dinamici nell'ovile includendo e responsabilizzando la prossima generazione di leader Latinx.

Signor Garcetti, dovrebbe sapere che Latinx non è una forza in crescita a Los Angeles; sono la forza di quella città. La comunità Latinx è sempre stata lì.

Articoli Interessanti