Flamen-cosa? Come Olga Pericet ridefinisce il flamenco

Foto: Unsplash/gracefulgreiss


Sul palco del Repertorio Español in un abito geometrico dai colori vivaci rosso, giallo e blu, star del flamenco di fama mondiale Olga Pericet è apparso solo brevemente, lasciando il pubblico a chiedersi esattamente cosa aspettarsi. Eppure in pochi minuti la suspense era finita. Ha resistito a quello che il New York Times ha chiamato a prestazioni della centrale elettrica . Non vi rovineremo troppo, dal momento che vogliamo che tu lo controlli tu stesso , ma ecco come Olga ci ha colpito di più.

Lo spettacolo funziona davvero su due livelli: mettendo in mostra sia la diversità delle origini del flamenco sia la sua diversità come forma d'arte. È l'ensemble nel suo insieme che dimostra che il flamenco è più di un semplice genere musicale spagnolo dell'Andalusia. I loro strumenti e suoni dimostrano la diversità del flamenco Origini latinoamericane e spagnole . Questo è in parallelo con la diversità nella performance individuale della signora Pericet, dove mette in evidenza la diversità e la complessità del flamenco essendo molto più di una semplice danza. È uno spettacolo teatrale completo che sarebbe incompleto senza la sua emozione, performance, recitazione e stile interpretativo. E senza aver visto il flamenco rappresentato in questo modo prima, forse non siamo colpevoli di non renderci conto di quanto sia complessa una forma d'arte. Anche l'iPhone ha banalizzato il flamenco fino all'emoji del ballerino vestito rosso.

Come headliner femminile del suo spettacolo omonimo, vediamo come la signora Pericet vada oltre la semplice danza. Il suo contrasto nei movimenti trasmette una varietà quasi schiacciante di emozioni al pubblico. È sia lo stile di danza che il modo in cui posiziona il suo corpo, lo sguardo e il gioco di gambe che si traducono in momenti di morbida tenerezza e altri momenti di passione intensa, quasi violenta. E non è solo attraverso i suoi movimenti: i suoi continui cambi di guardaroba non sono solo impressionanti, ma aiutano a illustrare i singoli capitoli della più ampia storia di flamenco che racconta sul palco. Dal tradizionale ed elegante abito da flamenco rosso, a un semplicistico tailleur pantalone nero, al suo elaborato copricapo e agli scialli colorati ricamati, i cambi di abbigliamento della signora Pericet sono una parte essenziale della comunicazione della sua storia e dei suoi sentimenti come lo sono le danze stesse. Usa efficacemente tutti questi elementi insieme per dimostrare come il flamenco sia molto più di una semplice danza.


I suoi tre musicisti di accompagnamento - i cantanti Miguel Lavi e Manuel Gago e la chitarrista Antonia Jimenez Arenas - fungono da parte altrettanto critica dello spettacolo. Evidenziano la diversità del flamenco e le sue origini in un modo che sarebbe incompleto attraverso la sola danza di Pericet. All'inizio dello spettacolo, sono Gago, Lavi e Jimenez a portare la complessità musicale della prima canzone: un guajira — con ritmi sia dell'America Latina che della Spagna. Questa è la chiave per dimostrare la diversità del flamenco in un contesto storico. Non è solo uno stile musicale spagnolo, ma piuttosto un genere che si è evoluto nel tempo a causa dell'America Latina storia intrecciata con la Spagna .

L'interpretazione della signora Pericet del tango andaluso approfondisce ulteriormente lo sviluppo delle forme di flamenco sia nel Vecchio che nel Nuovo Mondo. Mentre i moderni tanghi argentini e andalusi sono abbastanza distinti, alcuni studiosi hanno effettivamente affermato che il tango si è sviluppato in quartieri prevalentemente neri a Cuba all'inizio del 1800, prima di passare in seguito alla Spagna e infine all'Argentina all'inizio del 1900. E se non ti abbiamo ancora convinto che questo spettacolo è più del tuo solito numero di flamenco in quel ristorante trappola per turisti, questa esibizione è forse la più appassionata della notte. Potresti aver sentito l'espressione che ci vogliono due per il tango, ma la signora Pericet da sola ruba la scena con questa esibizione sensuale.

Quindi non perdere l'occasione: puoi prendi i biglietti per vedere Olga Pericet e il suo ensemble quasi ogni sera fino a settembre al repertorio spagnolo il 27 estthStrada a New York. Inizierai a pensare all'emoji del flamenco sul tuo iPhone sotto una luce completamente diversa.

Articoli Interessanti