By Erin Holloway

Gabourey Sidibe parla della positività del corpo a Hollywood

Foto: Instagram/gabby3shabby


La Curvy Con è ufficialmente diventato uno dei più positivo per il corpo spazi durante la settimana della moda di New York, portando i nomi più venerati della moda, della bellezza e dell'intrattenimento. Quando la positività corporea era ancora agli albori nel 2015, Curvy Con fondatori Cece Olisa e Chastity Garner hanno venduto i propri vestiti per realizzare la convention. Avanti veloce al 2018, e la quarta convention annuale è fiorente con l'attrice nominata all'Oscar Gabourey Sidibe che arriva a una standing ovation come oratore principale.

Sidibe è nota per il suo stile audace sullo schermo nei panni di Becky Impero, in poi Instagram , e sul red carpet, facendo di lei un'icona moderna per il movimento body-positivity. Questa comunità è davvero molto importante perché siamo gli unici a non puntare il dito l'uno contro l'altro..., ha detto Sidibe quando le è stato chiesto cosa l'ha attratta a Curvy Con. E [nessuno] ci sta dicendo... dicendo a noi stessi che dobbiamo essere qualcosa di diverso.

Con l'abbondanza di marchi di dimensioni comprese disponibili per fare acquisti di persona come Dia & Co., LOFT, Macy's e Target, a numerosi seminari sulla fiducia e sulla costruzione di carriera, la convention ha dimostrato che le donne curvy, come tutte le donne, hanno un gamma di stili ed esigenze e dovrebbero essere visti come tali. Dai marchi che includono le taglie comode nei negozi alle celebrità più formose di Hollywood, Sidibe ricorda come la positività del corpo sia migliorata durante la sua carriera. Il cambiamento più grande è che non sono più l'unico, ha detto Sidibe riguardo al tappeto rosso. E ora, c'è stata molta più accettazione del corpo e siamo molto più visibili, quindi ora c'è più spazio per noi sul tappeto.


Quella visibilità si estese anche alla NYFW. Anche al di fuori della convention, i partecipanti hanno fatto notizia, apparendo stile di strada gallerie in abiti che hanno dimostrato che anche i corpi curvy possono essere alla moda. Soprattutto con la maggior parte delle gallerie di street style storicamente raffigurante donne caucasiche di taglia etero, l'impatto della convention è stato decisamente sentito anche da coloro che non hanno partecipato.

E la convenzione ha sicuramente messo in pratica ciò che predicava, con oltre 1.000 donne formose di tutte le età, razze e stili diversi che si mescolavano in un modo che vorresti non fosse una rarità nella maggior parte degli spazi incentrati sulla moda.

Dopo che i display e la folla hanno lasciato il locale, l'elettricità è stata quella che avrebbe superato persino il calendario della NYFW. Curvy Con ha dimostrato che la positività del corpo non è solo una tendenza di Instagram, ma soprattutto ascoltare come alleati coloro che sono stati ignorati per troppo tempo, ed è sicuramente servito come un risveglio di cui ogni taglia aveva bisogno. Spero che [la positività del corpo] vada sempre oltre in modo che non sia più un grosso problema..., ha detto Sidibe. Siamo solo quello che siamo.

Visualizza questo post su Instagram

Quando hai un incontro ma ti giri fuori non è ancora asciutto.

Un post condiviso da Gabby Sidibe (@gabby3shabby) il 22 giugno 2020 alle 15:23 PDT