L'ICE ha quasi deportato un cittadino latinoamericano e veterano della marina che soffre di disturbo da stress post-traumatico

Foto: Unsplash/@justincron


Il 14 dicembre, l'Immigration and Customs Enforcement (ICE) degli Stati Uniti ha arrestato Jilmar Ramos-Gomez, un veterano della marina di 27 anni, nato e cresciuto nel Michigan, e lo ha quasi fatto espellere. Hai letto bene, ma solo un'altra volta per le persone in fondo: ICE arrestato un cittadino americano che ha servito il suo paese in Afghanistan.

La storia sta ora venendo alla luce grazie alla sua rappresentanza legale e all'American Civil Liberties Union (ACLU) del Michigan.

Sono rimasto scioccato, ha detto Richard Kessler, un avvocato specializzato in immigrazione Il Washington Post . Kessler aveva già lavorato a un caso riguardante la madre di Ramos-Gomez, ed è stata lei a chiamare Kessler per chiedere aiuto. Tutti sanno che Jilmar è un cittadino statunitense e un veterano dei marines.

Quando ha scoperto che l'ICE lo aveva arrestato, ha immediatamente chiamato l'ICE e ha urlato contro di loro, ha detto Kessler. E mi hanno richiamato e mi hanno detto, tipo: 'Oops, sì, vieni a prenderlo'. Non hanno detto: 'Il nostro male', ma in qualche modo lo sottintendevano.


È triste sapere come sia stato arrestato Ramos-Gomez in primo luogo. Secondo il ACLU , Ramos-Gomez ha servito con onore in Afghanistan e ha ricevuto numerosi premi tra cui una medaglia per il servizio di difesa nazionale, una medaglia per il servizio di guerra globale al terrorismo, una medaglia per la campagna in Afghanistan e un nastro per l'azione di combattimento, tra gli altri premi. Ma quando è tornato a casa, come molti altri militari, ha sofferto di disturbo da stress post-traumatico.

L'ACLU riferisce che a causa del suo disturbo da stress post-traumatico, Ramos-Gomez a volte scappava, perdeva conoscenza, ma alla fine veniva localizzato e tornato a casa. È stato durante uno di questi episodi che Ramos-Gomez è stato arrestato per manomissione di un allarme antincendio presso la Spectrum Health (un'azienda sanitaria) e sconfinamento nell'eliporto. Ramos-Gomez aveva con sé il passaporto statunitense quando è stato arrestato, quindi sapevano che era, in effetti, un cittadino statunitense. Ramos-Gomez si è dichiarato colpevole e un giudice ha ordinato che fosse rilasciato con un vincolo di riconoscimento personale, riferisce l'ACLU. Tuttavia, invece di essere rilasciato, il dipartimento dello sceriffo della contea di Kent lo ha consegnato all'ICE.

In un dichiarazione rilasciata al pubblico , l'ufficio dello sceriffo della contea di Kent ha definito la questione una situazione molto sfortunata. Hanno aggiunto: Ci scusiamo per qualsiasi circostanza in cui un individuo sia detenuto inutilmente indipendentemente dal fatto che la persona sia trattenuta dalle autorità locali o federali e riteniamo che questo caso sottolinei la necessità di una riforma della politica di immigrazione.

Il L'ACLU chiede un'indagine . Questo terribile incidente è la prevedibile conseguenza della decisione del dipartimento dello sceriffo di offrire volontariamente le proprie risorse per sostenere gli sforzi dell'ICE per espellere i residenti della contea di Kent, una politica che la comunità ha ripetutamente e persuasivamente chiesto al dipartimento di porre fine.

Kessler va ancora oltre dicendo: Penso che sia stereotipi razziali, ha detto Kessler al Inviare . E avrebbe dovuto essere evidente che aveva problemi di salute mentale piuttosto significativi.

L'anno scorso, Los Angeles Times ha riferito che dal 2012 ICE ha ingiustamente detenuto 1.500 persone . Sai che il numero è solo aumentato da allora.