Giornata internazionale della donna: 15 diritti fondamentali per cui le donne hanno dovuto lottare

Foto: Unsplash / @ sinileunen


L'8 marzo è Internazionale Da donna Giorno. Anche se abbiamo molta strada da fare quando si tratta di raggiungere la vera uguaglianza, è importante prendersi il tempo per riconoscere tutto ciò che avere compiuta negli anni. Spesso diamo per scontate le libertà che abbiamo oggi, non rendendoci conto che c'erano donne che protestavano, portavano cartelli, prendevano posizione e cambiavano la legislazione in modo da poterle avere. Prendiamo ispirazione per la lotta continua, dando un'occhiata a 15 cose che alle donne non era permesso fare, finché non abbiamo combattuto per loro.

Voto

Visualizza questo post su Instagram

98 anni fa oggi veniva ratificato il 19° emendamento, che concedeva alle donne il diritto di voto. Continuiamo a rendere orgogliose le nostre sorelle suffragette! #fearlessfemales #19thamendment #sufragettes #girlpower

Un post condiviso da Il quoziente femminile (@femalequotient) il 18 agosto 2018 alle 12:20 PDT

Sappiamo tutti che le donne non hanno sempre avuto il diritto di voto, non fino alla ratifica del 19° emendamento nel 1920. Ma crediamo anche che sia importante ricordarlo alla gente. Immagina di non avere voce in capitolo nella selezione dei funzionari che gestiscono il tuo paese e decidono le cose che riguardano te E il tuo corpo ogni giorno. Gli uomini votavano e facevano cose che avevano un impatto specifico sulle donne, eppure le donne non avevano voce in capitolo. Non solo ottenere il diritto di voto ci ha dato la stessa voce in capitolo alle urne, ma ha anche schiacciato l'idea che fossimo incapaci di occuparci o impegnarci in politica. Oggi non solo votiamo, ma occupiamo anche ruoli importanti nel governo.

Controllo delle nascite

Visualizza questo post su Instagram

Sei d'accordo con il punto di @sophiabush secondo cui il controllo delle nascite è l'assistenza sanitaria di base? o

Un post condiviso da ATTENZIONE: (@attndotcom) il 18 ottobre 2017 alle 19:11 PDT

È fondamentale che le donne abbiano voce in capitolo quando si tratta del nostro corpo e della nostra salute. Non è stato fino a 1938 che il divieto federale di oscenità è stato revocato sul controllo delle nascite, ma è rimasto illegale nella maggior parte degli stati. Infine, nel 1960, la FDA approvò la pillola anticoncezionale Enovid. Nel 1965, la Corte Suprema dichiarò che andava bene per le donne sposate usare la contraccezione. Entrambi gli eventi hanno permesso alle donne di controllare se avevano o meno figli. Ma, come sappiamo, i benefici del controllo delle nascite vanno ben oltre. Aiuta a regolare il ciclo mestruale, a ridurre il dolore mestruale, ad alleviare la sindrome premestruale e aiuta a trattare le carenze di ferro come l'anemia, causate da periodi abbondanti (tra gli altri vantaggi).

Lavorando

Visualizza questo post su Instagram

Un ufficio ben organizzato è un ufficio produttivo. . . Segui @jenmurphyrealestate . . Ripubblica @kathrynpackard . . . . . . . . . . . . . . . . . • • • • • #office #interior #dayjob #homeoffice #instajob #myjob #workinglate #homedecor #dailygrind #company #decor #interiors #computer #biz #working #desk #job #ilovemyjob #homedesign #workspace #mobili #decorazione # interiordecor #interiorstyling #homeoffice #interior4all #bored #interior123 #instahome #instadecor

Un post condiviso da Jen e Adam Murphy (@murphyrealestategroup) il 28 febbraio 2019 alle 7:33 PST


Per molto tempo (e ancora in alcuni casi), ci si aspettava che le donne rinunciassero a qualsiasi sogno di carriera per essere esclusivamente mogli e madri. Gli uomini avrebbero dovuto essere gli unici capifamiglia e il ruolo di una donna era quello di servire suo marito. Le donne single non avevano lo stesso accesso all'istruzione superiore che avevano gli uomini e, anche se lo avevano, venivano spesso discriminate. La prima e la seconda guerra mondiale hanno permesso alle donne di svolgere tutti i tipi di lavori, anche quelli assegnati agli uomini, ed è stata un'opportunità per loro di dimostrare il loro valore. Il movimento delle donne degli anni '60 ha ulteriormente dato alle donne la spinta per essere ciò che volevano essere.

Finanziamento personale

Visualizza questo post su Instagram

L'app mobile di CIBC FirstCaribbean è stata aggiornata! Le nuove funzionalità includono: -Trasferisci denaro a clienti di altre banche locali -Trasferisci denaro ad amici e parenti all'estero -Trasferimento/conferma fattura per aiutarti a evitare transazioni duplicate Scarica l'app aggiornata oggi! #mobileapp #bankingapp #bankonthego #upgrade #app

Un post condiviso da CIBC FirstCaraibi (@cibcfirstcaribbean) il 25 febbraio 2019 alle 11:07 PST

In passato, se una donna voleva aprire un conto in banca, anche se aveva un lavoro e un reddito propri, doveva farsi firmare dal marito o da un parente maschio. Era assurdo. Oggi, la libertà finanziaria è particolarmente importante per le donne. Non eravamo visti come uguali o abbastanza competenti per gestire i soldi, quindi dovevamo avere un uomo capace che facesse le cose per noi. Questa narrativa da damigella in pericolo è qualcosa contro cui stiamo ancora combattendo. Per fortuna, l'Equal Credit Opportunity Act del 1975 ha reso illegale per le banche discriminare le donne e anche in base a colore, età, stato civile, religione, nazionalità e razza.

Fumare

https://www.instagram.com/p/BuO0tzegE6w/

Gli uomini sono sempre stati autorizzati a fare praticamente tutto ciò che vogliono fare in pubblico, mentre le donne sono state criticate e ritenute inadeguate per fare le stesse cose. Non potevi salire in un bar e bere qualcosa da solo, o anche uscire senza avere un accompagnatore maschio. Dimentica di provare a fumare una sigaretta in pubblico. Il 21 gennaio 1908, New York rese illegale per le donne fumare pubblicamente attraverso l'ordinanza Sullivan. Per fortuna, il sindaco ha posto il veto a questa legge due settimane dopo. Fumare fa male (davvero, non dovresti fumare affatto), ma un uomo a caso che ti dice che non puoi fumare è inaccettabile.

Indossare costumi da bagno

Visualizza questo post su Instagram

Il costume da bagno a destra è una nuova aggiunta alla mia collezione e la sua ricerca è stata una vera esperienza di apprendimento. Dopo aver esaminato tutte le mie risorse di stampa, mi sono reso conto che i pantaloni alla caviglia hanno realizzato questo set molto prima della data del 1900 indicata nell'annuncio. Così ho iniziato una ricerca attraverso Harper's Bazar, che la Cornell University ha digitalizzato e messo online. L'abito che si avvicina di più al mio è l'esempio a sinistra, che è del 1870. Scriverò delle mie scoperte sul mio blog in un secondo momento. #antiquebathingsuit #Victorianbathingsuit #harpersbazar #1870 #fashionhistory #Victorianfashion #thevintagetraveler

Un post condiviso da MARE Bramlett (@thevintagetraveler) il 3 dicembre 2018 alle 19:00 PST

All'inizio del 1900, le donne erano costrette a nuotare con pantaloni oversize, calze e quello che sembrava un cappotto. Affinché le donne potessero andare in spiaggia o in piscina, dovevano coprirsi. Nuotare con tutto quel peso probabilmente non era il più sicuro. I costumi da bagno delle donne sono stati misurati per decenza e lunghezza dagli agenti di polizia e i trasgressori sono stati cacciati dalla spiaggia o arrestati. Il bikini un tempo scioccante è nato negli anni '40 e lentamente i costumi da bagno sono diventati sempre più piccoli, quando finalmente abbiamo ottenuto il nostro diritto di indossare tutto ciò che volevamo in spiaggia o in piscina.

Fare parte di una giuria

https://www.instagram.com/p/BoRLWxwgYDE/


Al giorno d'oggi sia gli uomini che le donne possono prestare servizio come giurati ed essere pagati per questo. Oppure servi e lamentati tutto il tempo, a te la scelta. Indipendentemente da ciò, ora abbiamo il diritto di fare l'uno o l'altro. C'è stato un tempo in cui le donne non potevano affatto far parte di una giuria. In effetti, è stato solo nel 1973 che le donne potevano far parte di una giuria di tribunale in tutti i 50 stati. Dovresti essere giudicato da una giuria di tuoi pari. Com'era possibile per le donne prima degli anni '70? Non lo era. Sono le libertà come queste che ci permettono di lottare per più libertà fino al raggiungimento della piena uguaglianza.

Ottenere un'istruzione Ivy League

https://www.instagram.com/p/BrYNk05nugH/

Le scuole della Ivy League sono considerate la crema del raccolto quando si tratta di università. Frequentare una di queste scuole può farti vivere, con un lavoro ben pagato e una vita di successo. Il problema per le donne? Non potevano partecipare e questo è stato il caso per molto tempo. In effetti, la Columbia non ha iniziato ad accettare ufficialmente studentesse, su tutta la linea, fino al 1983. Strabiliante, non è vero? Se vuoi andare ancora più indietro, c'è stato un tempo in cui alle donne non era nemmeno permesso o incoraggiato ad andare a scuola. Ci si aspettava invece che si sposassero giovani e avessero figli.

Possedere una casa o una proprietà

Visualizza questo post su Instagram

Versione Florida immobiliare… Immobiliare #immobiliare #sothebysrealty #case

Un post condiviso da SAFTI-Virginie Castets (@virginie_safti) il 1 marzo 2019 alle 13:52 PST

Le donne storicamente sposate erano trattate come proprietà dei loro mariti. La legge ha persino incoraggiato questo. Una donna sposata non poteva acquistare proprietà senza il consenso del marito. Un marito, invece, potrebbe vendere la proprietà della moglie, senza il suo consenso, anche se questa possedeva la proprietà prima ancora che il matrimonio avesse luogo. L'unica volta in cui una donna è stata ritenuta idonea ad avere il controllo di una casa era se suo marito era malato o era morto. C'è stato anche un periodo in cui un figlio avrebbe ereditato la proprietà di suo padre su sua madre. Le leggi sulla proprietà delle donne sposate, che hanno avuto inizio nel 1839 , ha contribuito a cambiare molto di questo.

Ottenere una carta di credito

https://www.instagram.com/p/BtejI0cAb8f/

Tradizionalmente, in passato, se una donna sposava un uomo, prendeva il suo nome, il suo modo di vivere e giocava in secondo piano rispetto al suo modo di fare le cose. Anche legalmente, gli uomini avevano diritti superiori e avevano il potere legale di prendere decisioni per le loro mogli. Se una donna volesse aprire una carta di credito, dovrebbe far firmare al marito. Questo valeva per tutte le donne, anche quelle che avevano il proprio lavoro e guadagnavano da sole. Nel 1974, l'Equal Credit Opportunity Act ha consentito alle donne di prendere in mano le proprie finanze e il credito, senza il permesso dei mariti.

Mantenere i nostri nomi

Visualizza questo post su Instagram

Amo ancora compilare certificati di matrimonio. È sempre speciale sentirsi chiamati a lavorare su qualcosa di così importante. E un po' snervante, ovviamente: non c'è spazio per errori. . . #melbournecalligraphy #melbournewedding #marriagecertificate #calligraphy #asmr #oddlysatisfying #satisfying #copperplate #weddingcelebrant #weddingcelebrantmelbourne #lovemyjob

Un post condiviso da Calligrafia di Moya (@moygraphy) il 24 settembre 2018 alle 21:52 PDT


Come accennato in precedenza, quando una donna si sposava, secondo la legge lei e suo marito diventavano una sola persona. Ma suo marito ha ottenuto tutti i diritti ei benefici di questo, e la donna poco o nessuno. Ci si aspettava che le mogli prendessero i nomi dei loro mariti, abbandonando il proprio. In effetti, negli Stati Uniti passaporti , una donna ha perso la sua intera identità, solo per essere indicata come la signora Tal dei tali e moglie. Le donne hanno lottato per mantenere la propria identità all'interno di un matrimonio, a casa e nel resto del mondo. Combattendo per e ottenere questi diritti è ciò che riguarda il femminismo.

Divorziando

Visualizza questo post su Instagram

Ora PIÙ americano della torta di mele. #divorzio #divorcepapers #divorceattorney #handlettering #hand paintedsigns #hand paintedsign #alwayshandpaint #signpainting #signpainter #lettering #traditionalsignpainting #failingmarriage #mywifesharonisleavingme

Un post condiviso da @ segni di lusso il 14 febbraio 2019 alle 11:28 PST

Oggi puoi divorziare per una serie di motivi. Uno popolare è differenze inconciliabili. Ciò significa che nessuno in particolare è stato in colpa o ha fatto qualcosa di grave. Significa semplicemente che non vai più d'accordo. C'è stato un tempo in cui non era così facile per una donna divorziare. Non è stato fino al 1969, quando il Divorzio senza colpa è entrata in vigore la legge, che le donne non dovevano fare i salti mortali per porre fine a un cattivo matrimonio. Prima di allora, avrebbe dovuto dimostrare che qualcosa di grosso ha contribuito alla fine del matrimonio (come adulterio, abbandono, ecc.), e un giudice potrebbe ancora non essere d'accordo. La California è diventato il primo stato ad attuare la legge sul divorzio senza colpa.

Guadagnare e mantenere il reddito

Visualizza questo post su Instagram

#swimsale #swimsalequotes #woman #womanquotes #lifequotes #life #motivation #motivationalquotes #quotes #love #lovequotes #quoteoftheday #inspirationalquotes #inspiration #quotestoliveby #quotestagram #quote #instaquote #instaquotes #quotesoftheday #quotesdaily #success #inspire #writersofinstagram #entrepreneur #successquotes #travel #quotesofinstagram #motivational #wordsofwisdom

Un post condiviso da swimsale.com (@swimsale) il 1 marzo 2019 alle 16:00 PST

Ne abbiamo parlato in diversi casi, ma il matrimonio ha avuto un enorme impatto sulle donne in passato. Sposarsi significava che una donna perdeva praticamente tutti i suoi diritti. Questi casi sono solo alcuni dei modi in cui la sua identità le è stata portata via, poiché è stata vista come la stessa persona di suo marito. Davvero però? Anche se una donna lavorasse fuori casa e guadagnasse da sola, agli occhi della legge, suo marito potrebbe portarle via quei soldi. Il Married Women's Property Act ha legalmente posto fine a queste sciocchezze, consentendo alle donne di rivendicare il proprio senso di sé e reclamare i loro sudati guadagni.

Cittadinanza dopo il matrimonio

https://www.instagram.com/p/BuWx22WgonC/

Ragazza, siamo sicuri che leggere questo sia stato sconvolgente. Riesci a credere che una volta non ci era permesso fare nessuna di queste cose? È pazzesco che abbiamo dovuto combattere così duramente solo per avere questi diritti fondamentali. Ma la realtà è che per molto tempo sono stati gli uomini a fare le leggi. Le donne avevano pochissimi diritti e non potevano nemmeno votare. Ciò ha reso più facile per gli uomini dominare e punire le donne attraverso la legislazione. Come spiegheresti, allora, l'Expatriation Act del 1907? Secondo il legge , una donna, nata negli Stati Uniti, perderebbe la cittadinanza se sposasse un immigrato. Che cosa?! Non sorprende che non si applicasse agli uomini che hanno sposato immigrati.

Bar Tender

https://www.instagram.com/p/BuepmTAHVOC/


Alle donne non era permesso fare nulla che sembrava troppo mascolino, inappropriato o imbarazzante per le loro famiglie e questo includeva il bartending. Servire bevande alcoliche era visto come un'occupazione esclusivamente maschile (le donne oggi devono ancora combattere il sessismo e la discriminazione di genere, in questo settore insieme ad altri). Nel 1945, nello stato di Michigan , le donne non potevano fare il barista, a meno che non fossero la moglie o la figlia del proprietario del bar. Fu solo nel 1971 che le donne potevano essere barman in California. In alcune città, in passato, non permettevano nemmeno a una donna di entrare in un bar, punto. Non potevano sedersi in un bar da soli e di certo non potevano ordinare da bere.