Artisti latini nominati ai Grammy stanno aprendo nuove strade

Foto: Wikimedia Commons/Frank Schwichtenberg


I candidati ai Grammy 2018 sono stati annunciati martedì 28 novembre e siamo così felici di vederlo latini , e le persone di colore in generale, sono in corsa per alcuni dei più grandi premi. In effetti, questo segna il prima volta in 19 anni che un maschio bianco non è nominato per l'album dell'anno (prima volta nella storia che un artista solista maschio bianco non viene nominato). I latinoamericani non stanno solo facendo mosse, ma in molti casi stanno aprendo nuovi orizzonti e stabilendo nuovi record. Ecco alcuni degli artisti musicali che speriamo di vedere vincere alla grande nel 2018.

Luis Fonsi e Daddy Yankee

Foto: Wikimedia Commons/Daddy Yankee

Non a caso, Despacito, il la canzone più ascoltata in streaming di tutti i tempi , video YouTube più popolare di tutti i tempi , e la canzone che ha legato per la maggior parte delle settimane in cima alla classifica Billboard Hot 100 (a 16 settimane), è nominato per diversi Grammy. Il remix, con Justin Bieber, è in palio per Record of the Year, Song of the Year e Best Pop Duo/Group Performance. Ha già vinto quattro Latin Grammy come Record of the Year, Song of the Year, Best Urban Fusion/Performance e Best Short Form Music Video.

Cardi B

Foto: Wikimedia Commons/Frank Schwichtenberg

Belcalis Almanzar, meglio conosciuta come Cardi B, ha preso il 2017 e lo ha fatto suo. Con il suo brano Bodak Yellow, la tosta del Bronx è diventata la prima rapper solista donna a raggiungere il numero uno della classifica Hot 100 senza avere qualcuno in pista dai tempi di Lauryn Hill nel 1998. È stata anche la prima rapper latina a raggiungere la vetta di quella classifica, la quinta rapper donna a farlo, e la prima solista donna dai tempi di Meghan Trainor in cima alla classifica Hot 100 con una canzone di debutto. Cardi B è nominato per la migliore performance rap e la migliore canzone rap per i Grammy 2018.

Bruno Marte

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Bruno Mars (@brunomars)


Bruno Mars, nato Peter Gene Hernandez, è il terzo artista più nominato ai Grammy del prossimo anno, con sei nomination. L'artista è in lizza per Record of the Year (per 24k Magic), Album of the Year, Song of the Year (for That's What I Like), Best R&B Performance (That's What I Like), Best R&B Song (That's What I Like ) e Miglior album R&B. Bruno ha cavalcato in alto con una serie di successi e incredibili esibizioni dal vivo. Di recente ha battuto i record di tutto esaurito per quattro spettacoli dal vivo ad Auckland, in Nuova Zelanda, in un'ora, e trascorse il suo megahit, Uptown Funk 14 settimane al numero uno (rendendolo il terzo più lungo in cima alle classifiche, dietro Mariah Carey e Cardi B), e più di un anno nelle classifiche di Billboard .

Kehlani

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Kehlani (@kehlani)

Secondo Forbes , l'anno scorso Kehlani è diventato uno dei primi artisti a ricevere una nomination ai Grammy per un mixtape, per Dovresti essere qui . L'onore non le ha impedito di ottenere anche una nomination nel 2018 come Best New Artist. Kehlani Ashley Parrish è in lizza per la migliore performance R&B, per la sua canzone, Distraction.

Giulia Michaels

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Julia Michaels (@juliamichaels)

Prima di mettersi davanti al microfono pubblicamente, Julia Carin Cavazos, alias Julia Michaels, è stata scrivere canzoni di successo , tra cui Hands to Myself di Selena Gomez e Bad Liar. La cantante dei Issues è stata nominata sia come Best New Artist per i Grammy 2018, sia come Song of the Year.