Ana De Armas in 'Knives Out' ci salverà tutti dall'oscurità delle vacanze

Ana De Armas dentro

Foto: Instagram/ana_d_armas


Le vacanze sono qui, non c'è modo di evitarle. Tutti sono particolarmente scontrosi quest'anno e se vuoi una prova di ciò, dai un'occhiata i film di Natale di quest'anno . Non ci sono film a tema festivo in uscita quest'anno, a parte Piccole donne e Natale nero , che non conta del tutto perché è un film dell'orrore.Forse non c'è molto da festeggiare? Il nostro governo è corrotto, le persone stanno soffrendo in tutto il mondo, i richiedenti asilo vengono respinti e la corsa presidenziale democratica è matta. C'è una persona, tuttavia, che sta venendo in nostro soccorso, e il suo nome è Ana de Armas.

Se conosci l'attrice, congratulazioni. Avevo già visto il suo viso stupendo in precedenza Blade Runner 2049 ma me ne sono dimenticato (ha interpretato un robot, quindi non era molto riconoscibile) fino a quando ho partecipato a quest'anno SCAD Festival del cinema di Savannah in ottobre. L'anno scorso, Sono stato piacevolmente entusiasta di vedere quello di Alfonso Cuarón Roma al festival con protagonista la straordinaria Yalitza Aparicio . Quest'anno, sentendomi di nuovo una merda assoluta, non mi aspettavo molto dal roster dei film. Ma avevo sentito il nuovo film di Rian Johnson Coltelli fuori era assolutamente da vedere. Il film - che è nelle sale oggi - ha ricevuto il 95 percento su Rotten Tomatoes e così sono andato. Johnson è un regista fenomenale (Looper, Star Wars: Episodio VIII – Gli ultimi Jedi ), ma stavo roteando gli occhi davanti all'ennesimo cast tutto bianco: sbadiglio! Il film è interpretato, tra gli altri, da Daniel Craig, Jamie Lee Curtis, Michael Shannon, Chris Evans e Toni Collette. Sono stato quindi sorpreso ed entusiasta di vedere LaKeith Stanfield (da Mi dispiace disturbarla e Uscire ).

Visualizza questo post su Instagram

Sì, arriviamo a Toronto!!!! #TIFF #KnivesOut

Un post condiviso da A N A D E A R M A S (@ana_d_armas) il 23 luglio 2019 alle 8:41 PDT

Il film inizia con un trio di latine sedute intorno al tavolo. Il personaggio di De Armas, Marta Cabrera, appare sullo schermo, imbronciata per la morte del suo datore di lavoro, la ricca scrittrice di gialli Harlan Thrombey. Ho cercato su Google De Armas al cinema e ho scoperto che è latina e di Cuba! Ora ero sinceramente incuriosito di vedere dove Coltelli fuori mi prenderebbe.


Ho subito capito che la morte di Thrombey porta a un'indagine su chi ha ucciso questo famoso patriarca. Tutti nella sua famiglia sono sospettati, inclusa Marta, la sua infermiera e confidente. Ora non posso dire troppo senza versare qualche chicco, ma rientra nel genere whodunnit. Ma lasciandolo ci sarebbe una farsa perché Coltelli fuori non è solo un mistero sulla morte di un uomo bianco. È una commedia esilarante che ti porterà in profondità nelle trincee di tutto ciò che stiamo vivendo in questo momento.Il film è intelligente. Ed è divertente. Ma ancora di più, è un riflesso dei modi ignoranti e avidi della società, dando anche voce alta alla sua protagonista latina. È il film delle vacanze di cui l'America ha bisogno.

Amo quando i film mi sorprendono e Coltelli fuori sicuramente l'ha fatto, e non solo per il messaggio dietro il film, ma anche per la stessa De Armas. In un'intervista con NPR, De Armas ha detto che quasi non ha accettato il ruolo a causa del ruolo stereotipato di Marta. Quante volte dobbiamo dirlo: Le latine possono essere qualcosa di più della fottuta cameriera!

https://www.instagram.com/p/B2igPUEndbg/

Beh, all'inizio, ho appena ricevuto una - sai, una singola pagina con una descrizione molto piccola e solo una scena, quindi non potevo davvero vedere di cosa si trattasse, ha detto su NPR. E la descrizione - Non mi piaceva perché era una specie di custode, latina, carina . E per me, quelle tre parole non significavano nulla perché di solito - siamo rappresentati come quello, l'aiuto o il criminale o qualcuno del genere. E quindi ho insistito molto – c'è stato un piccolo botta e risposta con i produttori e la richiesta della sceneggiatura.

Ha aggiunto, E alla fine, quando l'hanno inviato, ho capito che, beh, quella descrizione non si adattava affatto, non rendeva giustizia a Marta. Ed è molto complessa, ed è probabilmente la più intelligente dell'intero film, ed è il cuore del film. E avevo così tanti colori, strati e cose con cui giocare, sai, mi sento molto fortunato.


È davvero una ragazza fortunata e reciterà in una sfilza di film in uscita. Ma per ora sono solo grato che abbiamo almeno un film che non è un cliché, che la dice lunga sul nostro folle stato culturale e non è un altro film scadente per le vacanze. Coltelli fuori è qualcosa di più puro e reale. È divertente e ti sorprenderà sicuramente. Vale sicuramente la pena dare un'occhiata.