Funzionari di frontiera si rifiutano di fornire vaccini antinfluenzali agli immigrati nonostante la morte di tre bambini

Foto: Unsplash/@hyttalosouza


La definizione di tortura è la pratica di infliggere un forte dolore a qualcuno come punizione. Sappiamo che l'amministrazione Trump lo è praticamente torturando immigrati privi di documenti detenuti in vari campi di detenzione separandoli dalle loro famiglie, negando loro i prodotti per l'igiene , negando loro l'acqua , costringendoli a subire molestie e abusi da parte di dipendenti non addestrati e trattenendoli più a lungo .

L'ultima forma di tortura dell'amministrazione Trump nega l'assistenza sanitaria di base alle famiglie migranti detenute , inclusa la non somministrazione del vaccino antinfluenzale.

In generale, a causa della natura a breve termine della holding CBP , il tempo impiegato dal vaccino per iniziare a funzionare e la complessità del funzionamento dei programmi di vaccinazione, né il CBP né i suoi appaltatori medici somministrano vaccinazioni a coloro che sono in nostra custodia, ha affermato un Customs and Border Protection (CBP) in una dichiarazione a CBS News.

Questa affermazione è viziata. Le famiglie migranti sono detenute per lunghi periodi di tempo. Il modo in cui i funzionari riescono a farla franca, secondo la legge, è di trasferirli continuamente in altri centri di detenzione.

I medici hanno già notato che il CBP non sta seguendo gli screening medici dei detenuti in arrivo e che i funzionari hanno dovuto mettere in quarantena le persone più volte a causa dello scoppio della malattia. Tre bambini privi di documenti sono già morti dell'influenza sotto la cattiva gestione del CBP.


Le persone sui social media chiamano questa tortura dei detenuti una forma di genocidio, ed ecco perché: sotto il dominio di Hitler, mentre alcuni ebrei morirono nelle camere a gas, altri morirono a causa di una malattia. Il mese scorso, il cane da guardia interno del Dipartimento per la sicurezza interna (DHS) ha rilasciato uno straziante relazione sui rischi per la salute all'interno dei centri di detenzione.

Siamo preoccupati che il sovraffollamento e la detenzione prolungata rappresentino un rischio immediato per la salute e la sicurezza degli agenti e degli agenti del DHS e per i detenuti, afferma il rapporto.

Il CBP e l'amministrazione Trump non sembrano essere troppo preoccupati - o per niente preoccupati - per i rischi per la salute a cui sono esposte le famiglie di migranti e per chi ne cade vittima, perché se lo facessero, si prenderebbe un'azione immediata per aiutare queste comunità . Stagione influenzale inizia in ottobre e durerà fino a gennaio, forse più a lungo. Qualcosa ci dice che le ramificazioni della stagione influenzale di quest'anno dureranno più a lungo di un paio di mesi.