I sostenitori di Trump prendono d'assalto il Campidoglio per protestare contro i risultati delle elezioni

I sostenitori di Trump in rivolta in Campidoglio

Foto: Instagram/@thefakepan


I sostenitori di Donald Trump sono noti per essere fanatici, ma la nazione è rimasta sotto shock dopo aver preso d'assalto il Campidoglio per protestare contro i risultati delle elezioni. L'assedio di mezzogiorno è avvenuto durante la certificazione del Collegio Elettorale quando centinaia di persone i sostenitori pro-Trump hanno rotto le barriere si sono sistemati intorno al Campidoglio e, dopo 90 minuti, sono entrati nell'edificio e le porte della Camera e del Senato erano chiuse, riferisce la CNN. Poco dopo, il piano della casa è stato evacuato dalla polizia. Anche il vicepresidente Mike Pence è stato evacuato dalla camera, dove stava partecipando al conteggio dei voti elettorali. A 3:40, dopo i disordini, Pence annunciato Joe Biden/Kamala Harris' s vittoria alle elezioni.

A almeno quattro persone sono morte e 52 persone sono state arrestate a D.C . secondo le ultime indiscrezioni però altri potrebbero essere arrestati nei prossimi giorni. NPR riferisce che solo una persona è stata arrestata con l'accusa di aver violato il Riot Act: Joshua Pruitt, 39 anni, di Washington, DC, che è stato arrestato al Campidoglio, ha detto la polizia.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da The Guardian US (@guardian_us)

La violenza è stata incitata dalla continua smentita di Trump sulla validità dei risultati delle elezioni. A seguito delle notizie sul caos, Trump ha pubblicato un video sulle sue piattaforme di social media dicendo ai rivoltosi che ti amo, chiamandoli speciali e dicendo che sapeva come si sentivano prima di chiedere loro di tornare a casa anche se sostiene ancora la falsa affermazione di frode elettorale.


Il fondatore/CEO di Facebook Mark Zuckerberg ha affermato che Facebook ha rimosso i post del presidente perché abbiamo ritenuto che il loro effetto - e probabilmente il loro intento - sarebbe provocare ulteriori violenze . Ha annunciato che Trump è ora bloccato sia da Facebook che da Instagram (di proprietà di FB) per almeno due settimane fino al passaggio del potere quando Biden sarà inaugurato il 20 gennaio. La piattaforma social preferita da Trump, Twitter, lo ha bannato per 12 ore e rimosso tre dei suoi tweet per gravi violazioni della nostra politica di integrità civica. Hanno anche annunciato che se continuasse a violare le regole di Twitter, il suo account sarebbe stato sospeso definitivamente.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da NBC News (@nbcnews)

La sequenza degli eventi ha scosso la nazione, ma ha anche messo in luce il netto contrasto tra un gruppo prevalentemente bianco di insurrezionisti di estrema destra che ha preso il controllo del Campidoglio e del Proteste di Black Lives Matter . Dopo la morte o f George Floyd mentre era in custodia di polizia la scorsa estate, le proteste per la giustizia razziale si sono diffuse in tutta la nazione. Ad un certo punto durante quel periodo federale la polizia ha attaccato manifestanti pacifici a Lafayette Square fuori dalla Casa Bianca, facendo in modo che Trump scattasse una foto davanti a una chiesa vicina per un servizio fotografico.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Pan Cooke (@thefakepan)

Forbes segnala che tra 30 maggio e 2 giugno, quando le proteste erano al culmine, 427 Secondo il dipartimento di polizia, sono stati effettuati arresti legati ai disordini a Washington, tra cui 24 giovani. Aggiungono che il 1 giugno sono state arrestate più di cinque volte il numero di persone che hanno fatto irruzione in Campidoglio con un totale di 289. Il Washington Post relazioni a un totale di 14.000 sono stati arrestati in 49 città negli Stati Uniti durante le proteste del BLM. Eppure solo 52 finora sono stati arrestati per aver preso d'assalto violentemente il Campidoglio della nazione.

Le persone sui social media hanno avuto molto da dire sul trattamento riservato ai rivoltosi contro il manifestanti BLM e il comportamento violento dei sostenitori di Trump come rappresentazione del privilegio dei bianchi e del terrorismo interno.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Joel Leon. (@iamjoelleon)

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da FOOS GONE WILD (@foosgonewild)

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Les Femmes Fatales (@femmesfataleswoc)

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da WokeWednesdays (@wokewednesdays)


io Non è uno shock vedere questa enorme contraddizione che possiamo prendere d'assalto una capitale... irrompere negli uffici dei funzionari eletti, nella camera, e creare altro caos cercando di compiere un colpo di stato fascista, e vediamo poche o nessuna conseguenza, ha detto Kofi Ademola, un attivista locale di Chicago che ha contribuito a organizzare proteste per i diritti civili USA Oggi . Ma i manifestanti neri qui a Washington e Chicago, siamo pesantemente poliziotti, brutalizzati, per aver letteralmente detto: 'Non ucciderci'. Non c'erano insurrezioni pianificate. Stavamo letteralmente solo sostenendo per le nostre vite. La dice lunga sui valori di questo Paese. Non si preoccupa delle nostre vite.

Articoli Interessanti