Il corpo dell'anziano Fernandes trovato vicino a Fort Hood appeso a un albero

anziano Fernandes

Foto: Fort Hood/Stati Uniti Esercito


Il corpo del sergente 23enne anziano Fernandes è stato trovato a 30 miglia da Forte Hood dopo essere stato visto l'ultima volta il 17 agosto a Killeen, in Texas, secondo un comunicato stampa di Fort Hood. Fernandes è il terzo soldato di Fort Hood scomparso quest'anno dopo la scomparsa di vanessa guillen . L'avvocato Natalie Khawam, che rappresenta sia le famiglie Fernandes che Guillen, ha detto che la polizia dell'esercito ha informato la famiglia martedì sera e ha detto che il corpo è stato trovato appeso a un albero, riferisce la CBS. Fernandes è stato trovato vicino a Temple , a circa 30 miglia dalla base, con identificazione trovata con il corpo.

Non ci fermeremo finché non scopriremo cosa è successo a Elder. Chiediamo un'indagine del Congresso su Ft. Hood, ha twittato Khawarm. Dobbiamo proteggere i nostri soldati! Chiediamo giustizia per l'anziano!

Sua zia Isabel Fernandes ha detto che era felice nell'esercito e aveva appena rinnovato il suo contratto fino al 2024 fino a quando non ha presentato un denuncia per aggressione sessuale contro un superiore l'11 maggio . Ha detto che la famiglia ha anche appreso che è stato vittima di bullismo, molestato e offuscato quando è stato trasferito in una nuova unità dopo l'aggressione.

Secondo l'agente speciale della Divisione investigativa criminale dell'esercito Damon Phelps, Fernandes ha riferito che qualcuno gli aveva allungato la mano e gli aveva toccato le natiche. Phelps ha detto che un'indagine è stata completata e poiché non c'erano testimoni, l'accusa è stata dichiarata infondata. I funzionari hanno rifiutato di fornire l'identità dell'accusato, che hanno affermato di aver fatto un test del poligrafo, riporta l'Associated Press.


I funzionari hanno affermato in una precedente dichiarazione che Fernandes è stato trasferito a un'altra unità all'interno della brigata in seguito al rapporto e non sono a conoscenza di segnalazioni di bullismo o nonnismo. Sua madre Ailina Fernandes e la sua famiglia si sono recentemente recati in Texas preoccupati per il suo benessere, riporta il Boston Globe.

Era umiliato, imbarazzato, non poteva nemmeno dirlo a sua madre, non voleva dirlo a nessuno, ha detto Khawam a USA Today. h avevo paura. Si vergognava di questo .

Un funzionario della 1a divisione di cavalleria lo ha confermato Fernandes è stato ricoverato in ospedale dall'11 agosto al 17 agosto, riferisce ABC. I funzionari dell'esercito non riveleranno il motivo per motivi di privacy, ma secondo sua madre, le aveva detto che ne aveva bisogno schiarirsi la mente e avrebbe chiamato quando fosse stato dimesso , ma non l'ha mai fatto.

Secondo sua zia, funzionari dell'esercito gli hanno detto che un altro superiore ha firmato il rilascio in ospedale di suo nipote. Il superiore lo ha lasciato fuori dalla casa di un ex coinquilino ma non è mai arrivato alla porta. Khawam ha twittato sull'importanza di passare il #IAmVanessaGuillen disegno di legge, che consentirebbe ai membri del servizio in servizio attivo di presentare denunce di molestie sessuali e aggressioni a terzi.

La gente si chiede: perché Vanessa non ha denunciato le molestie sessuali? Perché non l'ha fatto? Fernandes è un esempio che questo non accade solo alle donne, ma anche agli uomini, ha affermato Lupe Guillen, la sorella più giovane di Vanessa Guillen, secondo USA Today. È un esempio che, se parli, se lo segnali, guarda cosa ti succede.


Fernandes è nato a Capo Verde in Africa occidentale ed è entrato nell'esercito nel settembre 2016. Era uno specialista chimico, biologico, radiologico e nucleare assegnato al quartier generale e alla compagnia del quartier generale, 553° Battaglione di supporto al supporto al combattimento, 1a brigata di supporto della divisione di cavalleria. Oggi è in corso l'autopsia.

Non sanno cosa sia successo, se si sia trattato di suicidio o di omicidio. Ma ti dirò cosa gli hanno fatto, il sangue sulle loro mani, è una forma di omicidio, Khawam ha detto, riporta USA Today.