Il documentario in lingua spagnola di Maluma lanciato su Youtube

Foto: Instagram/maluma


Il cantante colombiano Maluma sta offrendo ai fan uno sguardo dall'interno sulla sua vita professionale e personale Maluma: cosa ero, cosa sono, cosa sarò disponibile gratuitamente su Youtube e YouTube Premium come versione estesa con contenuti esclusivi.

Il film di 90 minuti è stato diretto dalla regista dominicana di film e video musicali Jessy Terrero e accompagna i fan nel viaggio con Maluma dai suoi primi giorni cantando in quinceañeras in Colombia fino al raggiungimento del successo mondiale.

Molte persone pensano che tutto ciò che ho mi sia stato dato, che tutto sia accaduto durante la notte, dice Maluma nel trailer. Ma c'è una storia dietro... Ho dato il massimo. Non ho rimpianti.

Visualizza questo post su Instagram

5 GIUGNO / 5 GIUGNO..!! Cosa ero, cosa sono, cosa sarò @youtube @jessyterrero (link in Bio)

Un post condiviso da MALUMA (@maluma) il 29 maggio 2019 alle 7:08 PDT

Il cantante 25enne, il cui vero nome è Juan Luis Londoño Arias, parla dei suoi umili inizi a Medellin, in Colombia, insieme a interviste esclusive con i suoi genitori, Marlli Arias e Luis Londoño, la sorella maggiore Manuela, i membri della famiglia e gli amici di lunga data.

Maluma racconta come il calcio sia stato il suo primo amore e perché ci abbia rinunciato nonostante nove anni di pratica per intraprendere una carriera nella musica.

Quello era il mio sogno, volevo diventare un giocatore di calcio, ricorda nel film dicendo che la sua famiglia era scioccata dalla sua decisione di smettere. Mio padre ha quasi avuto un infarto.

Si apre anche sull'impatto che il divorzio dei suoi genitori ha avuto su di lui e su come il trasferimento di suo padre a Bogotá lo abbia portato a volersi assumere la responsabilità di essere il fornitore.

Ho avuto due genitori che mi hanno riempito di amore fin dal primo giorno. Ero l'uomo di casa a 10 anni. Ho dovuto consolare mia madre e mia sorella, dice. Era un periodo di caos, la famiglia era in una specie di nebbia.

Ha aiutato la sua famiglia quando hanno lottato contro la povertà vendendo panini e caramelle a scuola e ora dice che quell'esperienza lo ha aiutato a trasformarlo in un imprenditore. Discute anche della sua visione moderna del matrimonio e della sua relazione di due anni con la modella Natalia Barulich. Attualmente sta lavorando all'uscita del suo nuovo album 11:11 e recentemente è uscito con nuova musica tra cui il suo singolo HP e la sua collaborazione con Becky G, La Respuesta. Alcuni mesi fa ha anche collaborato con Madonna a Medellín e ha scritto una canzone per Marc Anthony intitolata Parecen Viernes, quindi chiaramente la musica è il suo obiettivo principale anche se nel documentario parla della possibilità di iniziare a recitare.

https://www.instagram.com/p/ByVu4dWnkAS/


Prima di annunciare l'uscita del film, si è disconnesso completamente disattivando per due ore il suo account Instagram con sgomento dei suoi oltre 40 milioni di follower. Una volta riattivato, ha promosso un nuovo hashtag -#MalumaLoQueSoy - per accompagnare l'annuncio e ora sono passate circa 24 ore e il film si sta già avvicinando al milione di visualizzazioni.

Era importante mostrare come sono nato [come ho iniziato la mia carriera] perché penso che sia uno dei momenti più speciali di un artista, l'umile inizio e l'essere sul palco, spiega Maluma. Volevo farlo in questo modo per mostrare quello che ho passato per arrivare dove sono ora. Da molto tempo ormai, Volevo fare un documentario che fosse crudo e mostrasse la verità dietro le quinte della mia carriera, ha detto a ET MÁS.

https://www.instagram.com/p/B0MA8ZAHeA9/?utm_source=ig_embed