By Erin Holloway

Il giudice di Città del Messico stabilisce che Mattel deve smettere di vendere la bambola Barbie Frida

Foto: Unsplash/@gabiontheroad


La famiglia di Frida Kahlo ha segnato una vittoria importante nella battaglia contro la Mattel. Ma poi di nuovo quella vittoria dipende in gran parte dalla famiglia di Frida a cui ti riferisci. Il 18 aprile, secondo l'account Twitter ufficiale della tenuta di Frida Kahlo, un giudice di Città del Messico ha stabilito che Mattel deve smetti di vendere la bambola Barbie Frida Kahlo .

Inoltre, il comunicato afferma che il giudice della Corte di Cassazione ha disposto che anche la Frida Kahlo Corporation - di proprietà di un'altra nipote di Frida Isotta Pineda - smetta di utilizzare il marchio, l'immagine e l'opera dell'illustre pittrice Frida Kahlo senza il consenso dei proprietari immagine e marchio diritti di Frida Kahlo.

Questa vittoria è enorme per Mara Romero, la pronipote di Frida, che ha continuamente affermato che la Frida Kahlo Corporation ha venduto e abusato dell'immagine di Frida per anni per vari prodotti. L'ingiunzione del giudice significa che la bambola Frida Barbie non può essere venduta in Messico, almeno fino a quando la questione non sarà risolta tra Romero e Pineda, e la questione può richiedere anni.


Questa bambola Barbie ha lo scopo di onorare la grande eredità e la storia di Frida Kahlo, Mattel ha detto in una dichiarazione venerdì , secondo il Custode . Abbiamo seguito i passaggi corretti per ottenere l'autorizzazione e non vediamo l'ora che la questione venga risolta in tribunale.

La Frida Kahlo Corporation ha rilasciato la seguente dichiarazione a Reuters: continuerà le sue attività nel rispetto della legge e nell'esercizio dei suoi diritti costituzionali. Poiché i parenti di Isotta Pineda non hanno avanzato le proprie pretese, entro il termine stabilito dalla legge e come indicato dal giudice, tali misure cautelari devono essere dichiarate infondate nelle prossime ore, ha detto la società.

Per un motivo o per l'altro, Isotta Pineda e la sua famiglia non hanno commentato l'ingiunzione né affrontato la questione. Sarà molto interessante vedere come andrà a finire in tribunale questa vicenda tra la famiglia di Frida.