Il presidente di Haiti Jovenel Moise assassinato in mezzo a disordini politici

giovane moise assassinato

Foto: @JovenelMoise/Instagram


Aggiornamento: lo era un cittadino haitiano arrestato in relazione all'omicidio del presidente Moise domenica 12 luglio. Si ritiene che Christian Emmanuel Sanon, 63 anni, che viveva in Florida ma è volato ad Haiti con un aereo privato all'inizio di giugno, con l'intenzione di assumere la carica di presidente, sia una delle tre menti dell'attacco e, secondo quanto riferito, assunse un'unità di assassini che includeva 26 colombiani e due haitiani americani, per condurre l'assedio alla residenza del presidente. Si ritiene che lo abbia fatto attraverso un'agenzia di sicurezza venezuelana con sede in Florida.

Secondo Aljazeera, anche altri due haitiani che vivono in America sono stati arrestati in relazione all'omicidio, con 21 arresti totali effettuati dall'attacco del 7 luglio, gli altri 18 dei quali erano tra gli assassini colombiani assoldati. La missione di questi aggressori era inizialmente quella di garantire la sicurezza di Emmanuel Sanon, ma in seguito la missione è stata modificata, ha affermato il capo della polizia nazionale Leon Charles in una conferenza stampa.

Il presidente di Haiti , Jovenel Moise, 53 anni, è stato ucciso in un attacco mattutino alla sua casa mercoledì 7 luglio. Il primo ministro Claude Joseph ha affermato in una dichiarazione che un atto atroce, disumano e barbaro è stato commesso quando intorno all'una di notte. un gruppo non identificato di individui ha preso d'assalto la residenza privata del presidente Moise e lo ha assassinato. La CNN ha riferito che il primo ministro Joseph ha ulteriormente spiegato che si trattava di un attacco altamente coordinato da parte di un gruppo altamente addestrato e pesantemente armato e che la first lady è stata colpita da colpi di arma da fuoco durante l'attacco e ha ricevuto cure. Tuttavia, il primo ministro non ha specificato come è stato ucciso il presidente Moise.


Io e tutti i ministri abbiamo lavorato da quando è stata diffusa la notizia e vogliamo assicurarvi che consegneremo gli assassini del presidente alla giustizia, ha detto il primo ministro Joseph in una dichiarazione televisiva. Haiti condivide l'isola di Hispaniola con il Repubblica Dominicana ed è stato afflitto da disordini politici per anni.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso dal presidente Jovenel Moïse (@jovenelmoise)

Molti haitiani lo credono Il mandato del presidente Moise sarebbe dovuto scadere nel febbraio 2021, ma lui e i suoi sostenitori hanno affermato per mesi che il suo mandato quinquennale non sarebbe dovuto scadere fino al 2022. Moise ha rifiutato di lasciare l'incarico, provocando proteste in corso che hanno spesso portato a violenze, con cittadini e giornalisti sono stati feriti.

Secondo Aljazeera, la discrepanza riguardo al mandato del presidente Moise è il risultato di un'elezione fallita nell'ottobre 2015. Moise ha vinto le elezioni, ma è stato condotto un ballottaggio a causa di accuse di frode elettorale. Dopo essere stato ritardato più volte, il ballottaggio si è finalmente svolto nel novembre 2016, il presidente Moise ha vinto ed è entrato ufficialmente in carica nel febbraio 2017. Tuttavia, il costituzione haitiana prevede che se una votazione non può aver luogo prima del 7 febbraio (in questo caso, il ballottaggio ritardato), il presidente eletto entra in carica immediatamente dopo la conferma del voto e il suo mandato dovrebbe iniziare il 7 febbraio dell'anno delle elezioni.

Pertanto la Federazione degli avvocati di Haiti, il Consiglio superiore del potere giudiziario e l'Università di Quisqueya, così come un certo numero di altri gruppi, affermano che il suo mandato sarebbe dovuto terminare quest'anno e da allora lo hanno esortato a lasciare l'incarico.


A febbraio, quando molti si aspettavano il cambio di potere, migliaia di persone hanno invaso le strade di Port-au-Prince in una protesta e il governo l'ha soprannominato un tentativo di colpo di stato. All'epoca, la BBC riferì che 23 persone furono arrestate per aver tentato di farlo organizzare un colpo di stato , compreso il giudice della Corte Suprema, Ivickel Dabresil, che è stato scelto come presidente provvisorio da coloro che hanno insistito sulla scadenza del mandato presidenziale di Moise. Quando Dabresil è stato arrestato, l'opposizione ha nominato il giudice della Corte Suprema Joseph Mécène Jean-Louis leader ad interim.

L'opposizione al presidente Moise è stata tuttavia in corso durante tutta la sua amministrazione, con molti che lo hanno accusato di corruzione. La BBC ha riferito che i membri dell'opposizione, che in gran parte affermano di non aver tentato un colpo di stato a febbraio, hanno definito l'amministrazione di Moise irresponsabile e corrotta. Lo incolpano per l'aumento dei crimini violenti e della povertà, nonché per non aver tenuto le elezioni legislative che avrebbero dovuto tenersi nell'ottobre 2019, che hanno lasciato il Paese senza parlamento.

Molte persone con legami con Haiti si sono rivolte ai social media in seguito alla morte del presidente Moise per spiegare al resto del mondo i problemi che hanno afflitto Haiti. Altri ancora esprimono il loro shock per l'ennesima crisi che ha colpito questo piccolo paese colpito dalla povertà con una popolazione di circa 11 milioni.

Prima del suo assassinio, secondo quanto riferito, il presidente Moise stava pianificando di tenere un referendum per soddisfare le richieste dei cittadini di aggiornare la costituzione di Haiti. Tuttavia, alcuni credono che avesse secondi fini e avrebbe tentato di rimuovere una clausola che gli avrebbe impedito di candidarsi per un secondo mandato come presidente.


Il governo degli Stati Uniti, l'Organizzazione degli Stati Uniti e le Nazioni Unite hanno entrambi concordato di continuare a sostenere il presidente Moise fintanto che ha mantenuto la sua promessa di tenere elezioni libere ed eque entro la fine dell'anno. Per vari motivi, non è chiaro chi entrerà in carica ora che il presidente Moise è stato ucciso. Secondo la CNN, il Presidente della Corte Suprema interverrebbe normalmente, ma è morto di recente di COVID-19 e che il Primo Ministro Joseph normalmente potrebbe chiedere di entrare in carica, ma poiché le elezioni legislative non si sono svolte nel 2019, non c'è un parlamento a cui presentare la sua richiesta.

All'indomani dell'assassinio del presidente Moise, l'ambasciata americana ad Haiti ha chiuso i suoi uffici per la giornata e ha emesso un allarme di sicurezza. Siamo pronti e siamo al loro fianco per fornire tutta l'assistenza necessaria... è importante che la gente di Haiti lo sappia, ha detto addetto stampa della Casa Bianca Jen Psaki.