Il regista di 'Coco' rivela la storia originale di Miguel nei panni di American Boy

Foto: Instagram/pixarcoco


Miguel è uno dei motivi principali Noce di cocco ha scaldato i cuori di tutto il mondo. Vedere questo ragazzino messicano essere così appassionato di musica e della sua famiglia è stata una gioia completa, soprattutto perché i latinoamericani potevano relazionarsi con le sue lotte e le sue convinzioni. Ma immagina che Miguel non fosse messicano. Troppo bizzarro, vero? In effetti, è un po' ridicolo pensare che la storia di Miguel sia dentro Noce di cocco sarebbe autentico per la ricca storia di Dia de los Muertos. Ma questo era il piano originale.

Noce di cocco il regista Lee Unkrich ha rivelato diversi dettagli affascinanti (e un po' allarmanti) sulla trama originale. In una recente intervista a Cinemablend , Unkrich ha parlato delle origini di Miguel.

La prima storia che abbiamo sviluppato per circa 8 mesi circa, c'era ancora un ragazzo come protagonista, ma era un ragazzo americano e aveva un padre che era americano. Sua madre era originaria del Messico ma era morta poco prima dell'inizio della storia ed era la storia del padre che portava il ragazzo in Messico per incontrare la sua famiglia messicana per la prima volta su Dia de Los Muertos. Accadde una serie di strani eventi e il ragazzo finì per andare nella terra dei morti. Ma alla fine quella storia, non c'era Ernesto de la Cruz o niente del genere, era un film di viaggio che alla fine parlava di questo ragazzo che faceva i conti con sua madre che se ne era andata, le diceva addio e la lasciava andare.

Visualizza questo post su Instagram

La #PixarCoco è stata nominata per 2 Critics' Choice Awards: Miglior film d'animazione e Miglior canzone (Ricordami)!

Un post condiviso da Coco della Disney•Pixar (@pixarcoco) il 6 dicembre 2017 alle 9:15 PST

Quanto è incredibile? La storia che conosciamo e amiamo oggi non avrebbe riguardato la storia del Dia de los Muertos e, cosa più importante, la cultura messicana, ma più una madre e un figlio. Unkrich continua dicendo : Mi sono reso conto a un certo punto che più stavamo imparando a conoscere Day of the Dead e di cosa si tratta, mi sono reso conto che stavamo raccontando una storia completamente antitetica, tematicamente, a ciò che è Dia de Los Muertos. Perché Dia de Los Muertos non si lascia mai andare. Si tratta dell'importanza di, ricorda i tuoi antenati , e mantenendo vivi i loro ricordi e stavamo raccontando una storia che era da una prospettiva molto americana, occidentale, sul lasciar andare e il lutto. Quindi, a quel punto, ho capito che dovevamo ricominciare da capo.

Siamo sicuri che lo abbiano fatto!

Visualizza questo post su Instagram

Cogli l'attimo... e i tuoi outfit da maglione.

Un post condiviso da Coco della Disney•Pixar (@pixarcoco) il 12 ottobre 2019 alle 12:00 PDT