By Erin Holloway

L'economia dell'immigrazione e come è vantaggioso per il Paese avere immigrati

Immigrati negli Stati Uniti

Foto: Unsplash/Nitish Meena

Kara Perez è il fondatore di Coraggiosamente vai , una piattaforma finanziaria incentrata sull'economia femminista e sulla finanza personale inclusiva.


Donald Trump ha annunciato la sua candidatura alla presidenza nel giugno 2015 con un discorso che ha scalfito molti americani: gli immigrati stanno arrivando in America, ed è una brutta cosa. Quando il Messico invia la sua gente, non sta inviando il meglio. Non ti stanno mandando. Non ti stanno mandando. Stanno mandando persone che hanno molti problemi e stanno portando quei problemi con noi. Stanno portando droga. Stanno portando il crimine. Sono stupratori, ha dichiarato Trump.

Retorica anti-immigrati è stata a lungo una parte del dialogo sociale e politico americano. Nel 1882 gli Stati Uniti hanno approvato il Legge sull'esclusione cinese , che vietava ai lavoratori cinesi di immigrare negli Stati Uniti e non fu abrogato fino al 1943. Ma negli ultimi sei anni, il dialogo è stato amplificato portandoci a sentire le ramificazioni in modo violento. Agenti di pattuglia di frontiera lungo il confine tra Stati Uniti e Messico distruggono acqua e cibo lasciati nel deserto per attraversare gli immigrati. Nel 2019 il Dipartimento di Sicurezza Nazionale ha fatto in modo che le domande di immigrati potessero essere respinte se avessero ricevuto benefici pubblici.

Questa paura di immigrati è radicato nel razzismo, ma è anche selvaggiamente e profondamente ignorante. Immigrazione è intrinsecamente legato all'economia di un paese. L'interruzione del flusso di immigrazione negli Stati Uniti creerà diversi gravi problemi economici.

In primo luogo, finiremo le persone . I nativi americani (quelli nati negli Stati Uniti) non si riproducono a un ritmo abbastanza veloce per farlo far crescere la popolazione . Dal 2009 al 2019 lo è stato immigrati che rappresentavano il 42 per cento di crescita netta della popolazione statunitense.


In secondo luogo, esaurire le persone significa un'economia in contrazione. È economia di base; se non c'è nessuno a lavorare, non ci può essere lavoro fatto. Ciò che rende gli Stati Uniti ancora più vulnerabili dal punto di vista economico è il fatto che le nostre politiche federali sono in gran parte basate sull'idea di una crescita costante delle generazioni più giovani. Previdenza sociale, ad esempio, il programma federale che paga i pensionati, i cittadini disabili oi genitori di cittadini disabili. Attualmente, circa 61 milioni di americani riscuotono la previdenza sociale - e la loro capacità di farlo si basa sull'idea che le generazioni più giovani pagano nel piatto più grande.

Se meno cittadini nativi hanno figli, ci sono meno persone da pagare in questo piatto. Ci sono meno lavoratori che svolgono lavori tipicamente definiti come operai che la maggior parte delle persone di colore, molte delle quali sono immigrati, fanno. Le persone di colore saranno la maggioranza classe operaia entro il 2032 , ha riferito l'Economy Policy Institute. Senza crescita demografica, i servizi centrali inizieranno a chiudere; il tuo ufficio postale di quartiere chiuderà, costringendoti a guidare per 20 miglia fino al prossimo più vicino. Quando arriva il tuo turno di riscuotere la previdenza sociale, i pagamenti saranno inferiori, anche se la vita è diventata più costosa.

In terzo luogo, alcuni stati soffriranno di più. Tutti e sei gli stati del New England sono in gran parte più vecchi e più bianchi del resto degli Stati Uniti. Maine , ad esempio, è per quasi il 95% bianca e la maggior parte della sua popolazione ha più di 65 anni. Senza immigrati (di qualsiasi razza), il Maine avrà difficoltà economiche. Gli stati del New England si troveranno in una situazione particolare; poiché è probabile che i loro vicini più stretti debbano affrontare gli stessi problemi, sarà necessario invogliare i lavoratori a venire da più lontano. Ciò potrebbe significare che più programmi come il Vermont hanno già implementato, pagare le persone per trasferirsi lì . Il che, a sua volta, potrebbe creare un onere maggiore per il bilancio del governo statale.

Gli immigrati sono la soluzione a questi problemi. Con l'immigrazione non arriva solo la gente che lavora e paga le tasse di cui gli Stati Uniti hanno così disperatamente bisogno, ma arriva anche la nascita di una nuova cultura. Questo è ciò di cui Trump e i suoi simili hanno paura; temono il nuovo. Temono le persone che non assomigliano o suonano come loro.

Questa paura è ciò che tratterrà gli Stati Uniti... mentre guardiamo al futuro. In effetti, sta già accadendo.


Negli Stati Uniti, che si autoproclamano così orgogliosamente la terra delle opportunità, ora è più difficile passare da a fascia di reddito bassa a una fascia di reddito alta rispetto a quella del Canada, del Regno Unito o della Danimarca. La mobilità sociale è più un mito che una realtà in America.

La paura degli immigrati continuerà solo a danneggiare gli Stati Uniti in quasi tutti i modi economici importanti. Se vogliamo vedere prosperare il nostro Paese, dobbiamo adottare politiche di immigrazione intelligenti e ampie.