Jenni Rivera ha rivelato minacce di morte prima del crash del piano fatale

Jenni Rivera Morte

Foto: Wikimedia di Julio Enriquez


Sono passati sette anni da quando Jenni Rivera è morta tragicamente in un incidente aereo in Messico. Anche se le persone sono andate un po' avanti, la famiglia, gli amici e i fan di Rivera stanno ancora piangendo la sua perdita. Ora in un nuovo intervista inedita tra Rivera e il personaggio radiofonico messicano Pepe Garza, la cantante rivela di aver temuto per la sua vita.

In un video di 35 minuti su YouTube, Garza si è seduto con due dei figli di Rivera - Chiquis e Johnny - e ha fatto loro un'intervista che non era mai stata pensata per essere giocata. Rivera ha detto nell'intervista che voleva condividere la sua testimonianza con Garza nel caso in cui fosse morta. Garza non rivela il motivo per cui non ha mai condiviso la conversazione fino ad ora, anche se ha detto che sentiva che ora era il momento giusto.

L'intervista ha avuto luogo il 27 luglio 2012. È stata uccisa in un incidente aereo solo cinque mesi dopo. Garza inizia la conversazione discutendo dei pericoli che gli artisti devono affrontare quando lavorano in Messico. Rivera ha detto che si reca regolarmente in Messico e rischia la vita così facendo.


Ogni fine settimana, ho viaggiato in Messico su strada, ha detto Rivera. È un rischio che continuo a correre, ma lo faccio per l'amore che provo per i miei fan. Quella notte chiesi a mio marito di restare a casa con i miei figli nel caso fosse successo qualcosa.

Chiquis ha detto che ricorda che sua madre discuteva dei pericoli di andare in Messico. Tutto quello che potevano fare in quel momento era pregare per la sua sicurezza perché sua madre si sarebbe sentita obbligata ad andare a lavorare.

Il suo figlio più giovane, Johnny, ricorda vagamente di aver sentito parlare dei rischi che sua madre doveva affrontare, anche se ricorda di aver sentito continuamente, sai dove sono i soldi, nel caso le fosse successo qualcosa.

L'intervista è incredibilmente avvincente poiché Rivera discute che lo stesso giorno in cui si è seduta con Garza è il giorno in cui l'FBI ha informato lei e il suo manager che qualcuno stava minacciando Rivera. Inoltre, Rivera ha detto che l'FBI ha sentito che qualcuno in Messico avrebbe tentato di rapirla mentre era lì. Rivera, come sappiamo, ha continuato con le sue apparizioni e concerti per un altro paio di mesi fino alla sua prematura scomparsa a 43 anni.

La mia carriera è così importante per me, ha detto Rivera. Sono una donna forte. Nessuno, nemmeno la mia squadra, la mia famiglia, i miei amici, nessuno lo sa, e voglio che sia così perché non voglio spaventare i miei cari. Continuerò ad andare a lavorare perché ho fede in Dio che mi tirerà fuori da questo.

Ecco la sua ultima intervista qui sotto.