Kamala Harris delinea un piano per l'immigrazione che fornisce un percorso verso la cittadinanza per i beneficiari del DACA

Facebook / @ Kamala Harris


Martedì, Il vicepresidente eletto Kamala Harris accennato a qualche importante politiche di immigrazione e cambiamenti che ci si possono aspettare dopo lei e il presidente entrante Joe Biden entrare in carica la prossima settimana. In un'intervista con Ilia Calderón di Univision, Harris ha parlato del disegno di legge di riforma dell'immigrazione che lei e Biden intendono presentare durante la loro amministrazione. Harris ha delineato un piano che include la concessione automatica di carte verdi agli immigrati che sono protetti dallo Status di Protezione Temporanea e Azione differita per gli arrivi dell'infanzia (DACA) politiche; riducendo il tempo necessario per diventare un cittadino statunitense a otto anni da 13 anni e aggiungendo giudici dell'immigrazione per affrontare gli arretrati giudiziari.

È un modo più intelligente e molto più umano di affrontare l'immigrazione, ha detto Harris. Si tratterà di creare un percorso in cui le persone possano guadagnare la cittadinanza. Harris ha anche affermato che l'amministrazione prevede di espandere le protezioni per Dreamers e destinatari DACA e lo ha notato alle persone che cercano la cittadinanza verrebbe data una tempistica più concisa dall'inizio alla fine.

I commenti di Harris sui piani di riforma dell'immigrazione della nuova amministrazione erano in risposta a una domanda riguardante la visita del presidente Trump nella città di confine di Alamo, in Messico, martedì, durante la sua prima apparizione pubblica dal Assedio del Campidoglio una settimana fa. La visita è stata apparentemente un'opportunità per darsi una pacca sulla spalla per il parziale completamento del muro di confine che è stato un elemento determinante della sua campagna presidenziale del 2016 e l'attuazione delle sue politiche sull'immigrazione spesso controverse. Questo è un presidente che è salito al potere dicendo che avrebbe costruito un muro e il suo intero tema era stato quello di costruire un muro, costruire barriere tra le persone invece di ponti tra le persone nel nostro paese, ha detto, sembrando spazzare via ogni reale significato per la visita di Trump.


Invece di spostare l'attenzione sulle politiche di divisione di Trump, Harris ha poi abilmente delineato i piani di Biden e ha continuato spiegando: Ringraziamo e ringraziamo gli oltre duecentomila Dreamers che sono stati lavoratori essenziali durante la pandemia di COVID. Ci assicureremo che le persone ricevano le vaccinazioni indipendentemente dal loro stato di immigrazione. Ripristineremo il sistema di gestione familiare e non divideremo le famiglie e le famiglie separate al confine. Garantiremo che i bambini che arrivano al confine dispongano di consulenza legale, rappresentanza legale in modo da poter garantire che ricevano un giusto processo e che siano trattati in modo equo.

La dichiarazione di Harris è arrivata solo un giorno prima di a conferenza stampa in programma dall'Immigrant Legal Resource Center ciò avverrà di fronte al quartier generale di transizione di Biden nel Delaware. Il gruppo insieme ad altre organizzazioni di attivisti per l'immigrazione tra cui PROPRIETÀ e movimento del raccolto, stanno attivamente esortando l'amministrazione Biden a mantenere le promesse elettorali sulla riforma dell'immigrazione e hanno chiesto un'udienza con Biden. Movimiento Cosecha, ha anche appeso striscioni in cinque stati, tra cui sopra la Biblioteca pubblica di New York a Manhattan, chiedendo all'amministrazione Biden-Harris di abolire l'ICE e agire immediatamente sulla riforma progressiva dell'immigrazione.