Kizomba: la storia del cugino più sensuale di Bachata

Kizomba Hip Latina

Foto: YouTube/Academia Danças do Mundo


Ci sono alcune cose che definiscono una cultura: il suo cibo, la sua storia e la sua arte. E mentre i musei esistono per darci uno sguardo ai vecchi tempi, è la performance art che è servita da portale attraverso il quale colleghiamo il passato al presente. La danza e la musica, in particolare, esistono da prima della parola scritta: sono un istinto umano, il modo più naturale per noi di vivere emozioni e colmare il divario tra una cultura e l'altra.

Ed è qui che è iniziato il mio viaggio con Kizomba; all'intersezione tra cultura ed espressione di sé; nel luogo in cui un passato coloniale e disordini civili incontrano resilienza e ottimismo. Ho scoperto Kizomba per la prima volta circa due anni fa tramite un video casuale di YouTube condiviso sui social media. La scena si svolgeva all'interno di un modesto studio di danza, i soggetti si muovevano in un'onda senza soluzione di continuità, lenta e sensuale e ho pensato tra me e me: 'questa è la Bachata più sexy che abbia mai visto'. Ma non era bachata, infatti, la descrizione del video lo rivendicava come 'Kizomba'. Non ci ho pensato oltre finché non sono andato in Portogallo l'anno scorso e ho iniziato a sentire i rumori dei locali notturni di Kizomba; e per una buona ragione: mentre Kizomba è uno stile di danza ispirato allo zouk africano, il suo significato crescente nel mondo della danza deve il suo successo alla sua importanza tra le comunità di immigrati di Lisbona.

Visualizza questo post su Instagram

Una delle mie ultime demo domani su YouTube!! Con @nunopesqueira Link in bio. Spero ti piaccia!!! Oh!! E la tuta di @kqueenclothing modello MARILYN Una delle mie ultime demo sarà su YouTube domani!! Con @nunopesqueira Link in bio. Oh!! E la tuta della modella MARILYN di @kqueenclothing Spero vi piaccia!! #newvideo #youtube #demo #kizomba #istanbul #dance #couple #KQUEEN #kqueenclothing #marilyn #nunopesqueira #saralopez #dancer #coreographer #designer #dreamer

Un post condiviso da Sara Lopez (@saralopezofficial) il 5 aprile 2018 alle 10:29 PDT

Kizomba è emersa per la prima volta alla fine degli anni '80 in Angola, una delle numerose colonie portoghesi in Africa. Ma per comprendere appieno come questa danza sia migrata dalla colonia al Portogallo continentale, abbiamo prima bisogno di un po' di comprensione del colpo di stato militare del 1974 . Questo colpo di stato fu l'impulso per la caduta dell'impero portoghese e generò guerre civili e decolonizzazioni in tutti i possedimenti portoghesi: Angola, Mozambico, Guinea e Timor. Come con qualsiasi società che era stata per secoli sotto il dominio coloniale, quando l'Angola ottenne l'indipendenza, ne seguì una lotta per il potere. I colonizzatori fecero quello che fanno i colonizzatori e si ritirarono senza appoggiare nessuno dei movimenti di liberazione o aiutare a supervisionare l'insediamento di un nuovo governo. E con il paese in subbuglio, molte persone hanno finito per lasciare l'Angola per il Portogallo. Quelle persone erano chiamate 'retornados'—un termine improprio se mai ce n'è stato uno poiché, essendo nate in Angola da genitori nati anche in Angola, in realtà non stavano affatto 'tornando' in Portogallo poiché non era mai stato il loro casa per cominciare. A poco a poco, mentre gli africani di origine portoghese e gli angolani si dirigevano a Lisbona, portavano con sé le loro usanze. E così la presenza africana, e Kizomba, iniziò a crescere e prendere piede a Lisbona.


Poiché all'epoca erano gli uomini a viaggiare più liberamente delle donne, furono questi uomini a presentare lo stile di danza al grande pubblico. Quando Kizomba ha guadagnato popolarità tra le comunità locali attraverso i locali notturni, gli istruttori di danza professionisti hanno iniziato a prenderne atto e hanno iniziato a invitare queste persone nei loro studi di danza come un modo per mostrare la loro cultura e condividere questa danza nuova e innovativa in un ambiente più formale.

Sono molto appassionato di Kizomba. L'ho iniziato nell'estate del 1996. Una sera dopo cena abbiamo seguito uno dei miei compagni di classe in una sala da ballo. Il luogo si chiamava Belleza, esiste ancora ma il nome è cambiato. Ed è lì che tutto è iniziato, dice Afonso Costa, ballerino e istruttore di Kizomba. Si è formato come uno dei primi studenti sotto Petchu , uno degli antenati di Kizomba. Ora serve come direttore di danze del mondo e accreditato come uno dei pionieri della fulminea ascesa di Kizomba in Europa, ho contattato Afonso per una lezione e un resoconto di prima mano sulla storia della danza.

Questo è iniziato in Angola con semba. Semba è una musica tradizionale iniziata negli anni '50 o alla fine degli anni '40, e quello che hai con semba è musica allegra; è iniziato con testi speciali incentrati sull'indipendenza. La musica era una richiesta di indipendenza tra la gente del posto in un modo che i portoghesi non potevano capire. Oggi semba parla di gioia, quindi è cambiato dopo la guerra. Da semba è nato Kizomba, fenomeno che ha cominciato a prendere piede tra la fine degli anni '80 e '90. La gente ha preso i ritmi semba e ha iniziato a renderli più lenti a causa dell'influenza dello zouk, uno stile musicale arrivato dalle Antille francesi. Quando lo zouk è penetrato nella musicalità della cultura capoverdiana, in seguito si è trasferito in Angola, dove la musica è stata abbinata allo stile di danza ora noto come Kizomba.

Nel 2002, una sfilza di ballerini di salsa internazionali ha partecipato a un festival di danza a Lisbona e sono rimasti scioccati da ciò che hanno visto nelle sale da ballo: persone che ballavano lentamente pelle a pelle, cambiando ritmi e partner senza mai perdere un passo. I ballerini professionisti in stile latino sono abituati a seguire una metrica, ma Kizomba non ha schemi: si basa sull'intima connessione tra due ballerini. Lo shock e la confusione di questo nuovo stile di danza hanno portato al fascino. E alla fine, professionisti della danza come Afonso hanno deciso di presentare Kizomba alla comunità della danza professionale in generale attraverso congressi e festival internazionali di salsa. E il resto, come si suol dire, è storia.


Quando ho viaggiato a Lisbona mi ero iscritto a una lezione di ballo di base, ma a quanto pare Kizomba è immersa in una storia ricca e multiculturale. Quindi ha senso che sia diventato uno stile di danza che è sia amato che profondamente personale per molte persone. Mentre a prima vista Kizomba ricorda la bachata e altri stili di danza latina, è qualcosa di unicamente africano; i suoi movimenti derivano dalla semba angolana e i suoi ritmi sono influenzati dalla musica capoverdiana. E proprio come il movimento di liberazione che l'ha generato, Kizomba è una danza freestyle, il che significa che invece di essere intrappolati in un conteggio di 8, è un'esperienza sensoriale in cui la musica e il ritmo dettano il tuo prossimo passo. Più che un semplice ballo, Kizomba dà voce alla storia e allo spirito del popolo angolano.

Articoli Interessanti