By Erin Holloway

Krystal Quiles è l'illustratrice portoricana dietro il libro per bambini AOC

Foto: Instagram/@krystalquiles


Illustratore portoricano Cristal Quiles ha recentemente lavorato al suo primo libro in assoluto su un collega portoricano del Bronx — Alessandria Ocasio-Cortez . L'ABC dell'AOC è un libro per bambini scritto dall'attivista femminista Jamia Wilson e mette in evidenza la carriera di AOC come rappresentante degli Stati Uniti per il 14° distretto congressuale di New York che comprende parti del Bronx e del Queens.

Non posso fare a meno di essere ispirato dalla forza e dall'ambizione di AOC. Crescere in questa città, venire da una famiglia laboriosa e lavorare nel settore dei servizi sono tutte cose a cui posso relazionarmi direttamente, ma essere così giovane e aver già avuto un tale impatto sul mondo, mi lascia a bocca aperta, Quiles, 28, detto HipLatina . Come illustratore, sono motivato da AOC a trovare un modo per portare luce su argomenti che sono importanti per me e che penso possano aiutare le persone ad accettarsi di più l'un l'altro. Questo è il potere che ha l'arte.

Per ogni lettera, Quiles ha disegnato illustrazioni per esemplificare termini come femminista, diritti umani, Queens, avvocato e Latinx che Wilson ha scelto a causa del loro legame con AOC.

La sua lettera preferita per illustrare era la B per Bronx, dove evita intenzionalmente di fare riferimento a punti di riferimento come lo Yankee Stadium e lo zoo del Bronx optando invece per evidenziare un orto comunitario, qualcosa AOC partecipa . Volevo mostrare i bellissimi giardini di famiglia che esistono e volevo sottolineare che c'è una potente atmosfera basata sulla comunità, ha spiegato Quiles.


Il più impegnativo è stato H per i diritti umani, che presenta un mix di età, razze, religioni e sessualità che stanno insieme. Sapendo che avrei dovuto includere un gruppo eterogeneo di persone, è stata una grande pressione perché volevo assicurarmi che tutti si sentissero rappresentati. Era importante mostrare che background diversi possono unirsi e portare un messaggio perché per me questa diffusione incarna anche l'intenzione del libro, di riunirsi nonostante le differenze.

Il libro include anche un indice che spiega in modo più dettagliato ogni parola ed esattamente come si riferisce all'AOC. Il punto di vista di AOC [sull'immigrazione] è che le persone che vengono negli Stati Uniti devono essere valutate in modo umano, scrive Wilson. L'opera d'arte per il termine immigrazione ha AOC che si tiene per mano con i bambini mentre un gruppo eterogeneo di adulti abbraccia e tiene le bandiere degli Stati Uniti.

Wilson e i direttori creativi hanno escogitato i concetti per ogni lettera, ma Quiles dice che erano aperti alle sue idee e alla direzione che voleva prendere. Il direttore artistico esecutivo di Little, Brown Books for Young Readers l'ha contattata per illustrare il libro grazie al suo lavoro artistico visualizzato sul suo sito Web e negozio.

Sua il negozio online presenta una vasta gamma di articoli con le sue opere d'arte compreso il suo amore per gli anni '90/la nostalgia dei primi anni evidente in lei Pezzi ispirati alle TLC comprese le magliette e carte di cancelleria e opere d'arte ispirato a una linea di OutKast's Roses disponibile su cuscini e coperte.


Quiles ha studiato al Pratt Institute di Brooklyn e inizialmente si è concentrato sulla stampa per poi passare al design della comunicazione. Ha continuato a lavorare come assistente dell'insegnante nel dipartimento di incisione per integrare l'arte con il lavoro di illustrazione e quegli elementi continuano a manifestarsi nel suo lavoro.

Influenti anche nelle sue opere d'arte sono le sue radici portoricane e il modo in cui è cresciuta. I suoi genitori sono portoricani di seconda generazione e ha condiviso di essere cresciuta con orgoglio nuyoricano ascoltando musica salsa e pasteles che senza dubbio hanno avuto un effetto sulla mia creatività.

Le opere d'arte disponibili nel suo negozio variano dall'arredamento per la casa alle stampe e ammette di non avere un mezzo preferito ma preferisce i media misti, una forma d'arte che include una combinazione di materiali o mezzi diversi.

Ha spiegato l'intricato processo che ha utilizzato per sviluppare le illustrazioni nel libro:

Inizio disegnando le cose a mano, non mi occupo ancora del colore, mi concentro sulla qualità del tratto con inchiostro e pennellate. Quindi porto il lavoro in Photoshop e sposto o perfeziono gli elementi disegnati, gioco con i colori e [io] posso usare collage o trame. Ho un catalogo di trame di carta che ho scansionato in Photoshop, quindi questo aggiunge un altro elemento di design al pezzo. I pennelli digitali sono così buoni in questi giorni, che li uso per ritoccare il mio lavoro e alla fine è una miscela perfetta di digitale, colore e buona illustrazione della vecchia moda.

Spera di continuare a lavorare su libri per bambini e il suo progetto dei sogni sarebbe quello di mettere in evidenza ballerini leggendari e contemporanei, ma per ora si sta concentrando su incarichi freelance tra cui Voci migranti, un progetto recente a cui ha lavorato La nazione rivista. Le sue illustrazioni includono quella di un contadino di nome Omar che emigra negli Stati Uniti dal Messico, lasciando la sua famiglia come un quarto di milione di altri messicani che lavorano nei campi. C'è anche una di una donna priva di documenti che lo era portato negli Stati Uniti da bambino e combattendo per rimanere nel Bronx . Ha anche lavorato a un'illustrazione per accompagnare la recensione del romanzo di High Country Sabrina e Corina , sulle latine indigene del sud-ovest.

Visualizza questo post su Instagram

Omar è uno dei tanti immigrati messicani che si recano negli Stati Uniti per fare un lavoro che pochi americani sono disposti a fare. Questa puntata di Migrant Voices ci porta nella Hudson Valley, lontano dalle famiglie che hanno lasciato per mantenere. Scopri come questo programma di lavoro è più simile a una servitù a contratto sotto il nome di un visto rilasciato dal governo @nationmag

Un post condiviso da Cristal Quiles (@krystalquiles) il 9 settembre 2019 alle 17:28 PDT

Visualizza questo post su Instagram

Questo mi fa sognare l'ovest Illustrazione per la recensione di Sabrina & Corina di High Country, una bellissima raccolta di racconti di @kalimaja

Un post condiviso da Cristal Quiles (@krystalquiles) il 16 agosto 2019 alle 9:27 PDT

Oltre al suo lavoro nel libro, considera Sotto l'albero fiammeggiante il suo pezzo preferito. Presenta una giovane ragazza seduta contemplativa sotto un albero circondata da pesci e una scimmia appesa a un arto.

È un pezzo che ho creato come omaggio al mio io più giovane quando fare arte era l'esperienza più spensierata, dice. È un promemoria per provare a fare arte senza prendermi troppo sul serio e ricordare cosa c'è di divertente, perché se non lo è, perché farlo?