House approva la legge sull'immigrazione che crea un percorso verso la cittadinanza per i sognatori

Sogno e Promessa Act

Foto: Twitter/@NILC National Immigration Law Center


Immigrati privi di documenti negli Stati Uniti potrebbe avere una possibilità di cittadinanza con un nuovo disegno di legge approvato dalla Camera giovedì. L'americano Sogno e Promessa Act consentirebbe Sognatori una possibilità verso la cittadinanza in quanto attualmente non esiste un processo a loro disposizione. Concederebbe lo status di residente permanente condizionale per 10 anni e annullerebbe la procedura di rimozione se le persone soddisfano determinati requisiti, tra cui essere fisicamente presenti negli Stati Uniti entro il 1 gennaio 2021, avere 18 anni o meno alla data iniziale di ingresso negli Stati Uniti e non essere stato condannato per reati.

Milioni di persone in questo paese vivono nella paura, trattenendo il respiro ogni giorno, di poter essere deportati in terre lontane che non sono le loro case, ha affermato giovedì il leader della maggioranza alla Camera Steny Hoyer. Perché L'America è la loro casa . Per Dreamers, è stata la loro casa sin dai primi giorni. E oggi quest'Aula si attiverà – come abbiamo fatto lo scorso Congresso – per aiutarli a respirare più facilmente.

L'American Dream and Promise Act è passato 228-197 e ora andrà al Senato. Per approvare il disegno di legge, tutti i democratici e almeno 10 repubblicani dovrebbero votare per la legislazione per evitare un ostruzionismo. La normativa aiuterebbe circa 4,4 milioni di persone ammissibili alla residenza permanente, secondo il Istituto per le politiche migratorie .


I rappresentanti hanno anche votato 247-174 su HR 1603, il Legge sulla modernizzazione della forza lavoro agricola che garantirebbe uno status legale ai lavoratori agricoli privi di documenti, ai loro coniugi e ai bambini fintanto che hanno continuato a lavorare nel campo. Entrambi sono passati nel 2019 con un certo sostegno repubblicano, ma si teme che incontreranno blocchi in un Senato diviso.

Il progetto di piano per il disegno di legge sull'immigrazione crea il Programma Dignità, che stabilisce un percorso per gli immigrati privi di documenti che superano un controllo dei precedenti penali, rimangono impiegati e pagano le tasse sul reddito per ricevere visti quinquennali rinnovabili per mantenere lo status legale. Dopo aver completato il Dignity Program, i partecipanti hanno la possibilità di partecipare al Redemption Program per ottenere l'eventuale status di residente permanente. Tuttavia, i gruppi di difesa inclusi Mijente , hanno chiesto la rimozione delle disposizioni che impedirebbero ai giovani immigrati criminalizzati di diventare cittadini.

Non accetteremo narrazioni sulla criminalizzazione. Non permetteremo che alcune persone siano considerate usa e getta e non permetteremo un sistema che punirà le persone non solo una ma due volte per gli errori che potrebbero aver commesso e per i contatti che potrebbero avere con una polizia razzista sistema, Giacinta González , ha detto l'organizzatore della campagna senior per il gruppo di difesa Mijente durante una chat dal vivo su Youtube sull'atto.