La comica Danielle Perez promuove la visibilità dei disabili e la salute mentale

Danielle Perez salute mentale

Per gentile concessione di Danielle Perez/IG @divadelux


Dominicana Danielle Perez è impegnata e impegnata, ma non a sue spese salute mentale e benessere. Il comico-attore-scrittore-diva e disabilità l'attivista per i diritti sta rubando scene e eliminando stigma e stereotipi, il tutto mentre trasuda gioia abbagliante ovunque vada. Dopo un incidente in tram di Muni nel 2004 quando aveva 20 anni l'ha portata a perdere entrambi i piedi e un momento virale nel 2015 quando ha vinto un tapis roulant su Il prezzo è giusto , Perez ha usato l'umorismo come cabarettista. A quasi due anni dall'inizio di una pandemia che ha devastato la salute mentale delle persone, Perez si sta aprendo su come si sono evolute le sue opinioni sul benessere mentale e su cosa sta facendo in modo diverso.

Parte dell'avere una buona etica del lavoro e parte dell'avere una prospettiva nella vita su cui vale la pena commentare è vivere una vita, avere una vita equilibrata, dice Perez HipLatina . Essere in un buon posto mentalmente non farà che migliorare la tua forma d'arte. Con la pausa sulle esibizioni di persona al culmine della pandemia, Perez si è resa conto che la commedia non è un sostituto della terapia, ha detto, riflettendo sui suoi giorni pre-blocco pieni di spettacoli comici quasi notturni.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Danielle Perez (@divadelux)

Con la terapia e i farmaci, Perez riesce a gestire meglio lo stress e l'ansia e rifiuta la perniciosa cultura del trambusto che affligge la scena comica dominata dagli uomini. Voglio esibirmi con più intenzione. Voglio esibirmi in spazi in cui mi sento felice e in cui mi sento a mio agio, per il pubblico che vuole vedermi, dice Perez. Non ho intenzione di correre da solo, inseguendo tre set a notte nelle parti più schifose della città, nei bar più schifosi, per dimostrare a un gruppo di fumetti maschili in fondo alla stanza che sono un 'vero comico'.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Danielle Perez (@divadelux)


Nato a Los Angeles, Perez si irrita con i fumetti di New York che disprezzano i fumetti di Los Angeles per non lavorare così duramente come le loro controparti della costa orientale che si esibiscono in diversi spettacoli ogni notte. Racconta come una volta ha prenotato una corsa a New York per sette giorni, quattro spettacoli a notte e tutto è crollato nell'ultimo spettacolo a tarda notte. Perez ha chiamato un Uber per andare al pronto soccorso dove le è stata diagnosticata una polmonite e ha finito per rimanere per tre giorni. Perez di conseguenza ha imparato a spingere contro la cultura grind.

Sono un comico, mi esibisco e scrivo battute perché sono divertente e sono abbastanza.

Perez certamente è abbastanza, e anche con il suo approccio selettivo ai progetti, sta riempiendo il suo calendario con una varietà di spettacoli e concerti impressionanti. Ha un ruolo ricorrente nella serie Speciale su Netflix, dove interpreta un membro vivace e schietto dei Crips, un gruppo sociale di persone con disabilità. Ha un ruolo imminente in uno spettacolo che sarà trasmesso in streaming su HBO, sta scrivendo in un programma televisivo per bambini e ha persino girato un film durante la quarantena. Perez interpreta Donna Scorri verso destra , una commedia romantica con protagonista Jodie Sweetin di Tutto esaurito fama. Come molti intrattenitori nel 2020, ha anche abbracciato alcuni fantastici ruoli in Zoom durante il blocco, inclusa l'esilarante parodia Real House Wives di Zoom Meetings .

È stata anche descritta nella vetrina New Faces of Comedy come parte del Just for Laughs Comedy Festival, noto per aver dato il via alla carriera di fumetti alle prime armi tra cui Jimmy Fallon e Ali Wong. Ma in realtà è ben lungi dall'essere un nuovo volto nella scena comica di Los Angeles, dove si esibisce dall'agosto 2014.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Danielle Perez (@divadelux)

Perez ha esordito nella commedia quando la sua migliore amica Madison Shepard l'ha convinta ad andare a un open-mic. I due avevano visto una commedia poco brillante che ha portato Perez a pensare che posso farlo! così lei e Shepard hanno partecipato a una serata open-mic poche settimane dopo. Perez non aveva preparato nulla, ma non era un problema. Eravamo in una squallida caffetteria di Hollywood, e ho iniziato a parlare al microfono, ho fatto ridere la gente, ed ero tipo, ho bisogno di questa sensazione per il resto della mia vita.


Ora è in cartellone con alcuni dei principali fumetti di Los Angeles come Nicole Byer (conduttrice di Azzeccato! su Netflix) con cui ha viaggiato in Oregon a luglio. Oggi, Shepard e Perez hanno anche un podcast comico chiamato insieme Vabbè, maleducato dove discutono della cultura pop con una sana dose di umorismo.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Danielle Perez (@divadelux)

Perez, che è afro-latina, non solo è impegnata a prosperare pur continuando a dare la priorità alla cura di sé, ma sta anche lavorando intenzionalmente per una maggiore rappresentanza per la comunità dei disabili e gli afro-latini. Sono cresciuto senza vedere persone che mi somigliano in TV. Non ho visto latine che non fossero cameriere. Non ho visto afro-latinos, dice. Ho davvero ricevuto il messaggio che la recitazione e il teatro sono 'solo per divertimento' [che] 'le ragazze che ti assomigliano non lo fanno'. Quindi è davvero fantastico ora essere in una posizione in cui sono disabile e grasso, e ho queste opportunità di recitare, di essere in TV e di essere in un film.

È fiduciosa che il settore si stia facendo strada verso uno staff e ruoli più inclusivi e diversificati. Sento che stiamo facendo progressi, anche se a passo di lumaca. Abbiamo bisogno che le persone al vertice che danno il via libera agli spettacoli assomiglino a noi in modo che possano capire cosa stiamo dando loro.

Perez è un sostenitore dell'intersezionalità e lavora per cambiare il volto di Hollywood come membro della coorte di disabilità 5050 entro il 2020 , un'iniziativa del movimento TimesUp che sta spingendo contro il fatto che gli uomini bianchi costituiscono circa 1/3 della popolazione degli Stati Uniti ma sono il 96% dei registi. In particolare, Perez si unisce a narratori, attori e scrittori che sono stanchi del fatto che attori normodotati interpretino il 95% dei personaggi disabili. L'iniziativa ritiene che l'interruzione di Hollywood getti le basi per un cambiamento politico.


Oltre a Hollywood, Perez usa anche la sua piattaforma in crescita per difendere i problemi che contano per lei e non si fa scrupoli sul rischio di perdere follower per questo. Parla senza scusarsi di salute mentale, diritto all'aborto, diritto di voto, Black Lives Matter e le molte questioni che toccano la sua vita ogni giorno. Se posso sfruttare qualcuno dei miei seguaci per rendere il mondo migliore, lo farò. Mi sembra un gioco da ragazzi. Perez attribuisce alla sua amica Yenny Yang, un'ex organizzatrice sindacale trasformata in cabarettista, il merito di aver modellato cosa significa essere sia un'artista che un'attivista. Perez lavora regolarmente per svolgere questi doppi ruoli mentre continua a praticare ciò che predica.

Come latine, siamo così socializzati da preoccuparci dei nostri amici, preoccuparci per la nostra famiglia, è come, no, preoccuparti per te stesso. Prendersi cura di se stessi. Prenditi il ​​tempo per sapere di cosa hai bisogno.

Articoli Interessanti