By Erin Holloway

La complicata relazione della comunità Latinx con la N-Word

Gina Rodriguez

Foto: Instagram/@hereisgina


All'inizio di questa settimana, Gina Rodriguez ha pubblicato un breve video clip sulla sua Instagram Story of lei lasciando cadere la N-parola mentre canta Ready or Not dei Fugees. Il contraccolpo e la vergogna sociale sono seguiti immediatamente su quasi tutti i principali organi di informazione e siti di gossip. Il Giovanna la Vergine l'attrice si è affrettata a cancellare la clip e ha risposto con quelle che sembravano scuse per metà prima di seguire poco dopo con scuse scritte più sincere, assumendosi finalmente la responsabilità delle sue azioni e riferendosi al contraccolpo come una lezione molto meritata . Ma la controversia ha toccato la realtà che non poche persone nella comunità Latinx sentono questo senso di diritto quando si tratta di rivendicare e usare questa parola. Ma i Latinx hanno il diritto di usarlo?

Il rapporto della comunità Latinx con la parola N è complicato, per non dire altro. Il critico musicale e scrittore Gary Suarez indica il conforto inquietante che molte persone di Latinx hanno nel pronunciare la parola N e il diritto che affermano di avere nell'usarlo, nel suo editoriale per il New York Times. Se fai parte della comunità Latinx, è probabile che tu sia ben consapevole di questa dinamica.Sfortunatamente è molto usato tra le comunità di colore, specialmente nelle grandi città metropolitane come New York, in gran parte a causa dell'influenza della cultura hip-hop. Molti lo percepiscono come parte della loro educazione culturale.

Molti di noi che sono cresciuti ascoltando artisti come Jay Z, Nas, Tupac e Snoop Dogg, hanno spesso sentito la parola nelle nostre canzoni preferite. Se sei cresciuto in un quartiere dove vivono persone latine e afroamericani l'uno accanto all'altro, la parola N era solo un altro colloquialismo. Ma per una persona latina rivendicare il diritto di usare questa parola a causa della sua vicinanza all'oscurità è altamente problematico a diversi livelli e questo è particolarmente vero per la gran parte dei latini che si identificano come ispanici non neri.


Sebbene la comunità Latinx subisca il razzismo e la discriminazione negli stati, è diversa dall'oppressione che la comunità nera deve affrontare oggi negli Stati Uniti. I latini neri e non neri potrebbero essere cresciuti negli stessi quartieri e identificarsi con lotte simili, sperimentato la povertà o persino sentito il peso della discriminazione razziale, ma la verità è che l'insulto è stato ed è ancora spesso usato oggi dai bianchi disumanizzare i neri in un modo che i latinoamericani non neri non hanno mai sperimentato. La storia della parola spesso non viene considerata quando pronunciata casualmente da latini che non provano il dolore che molti nella comunità nera provano quando sentono la parola usata da un bianco razzista.

È molto problematico per le persone non nere usare la parola perché le loro esperienze non sono radicate nella storia dell'oppressione, dello sfruttamento o della disumanizzazione che una persona di colore negli Stati Uniti o una persona di colore in Giamaica o nella Repubblica Dominicana, o una persona di colore in Colombia con esperienza, afferma la dott.ssa Griselda Rodriguez-Solomon, professoressa di sociologia presso la City University of NY (CUNY) con specializzazione in studi latini. Quindi non hanno il diritto di rivendicare una parola con cui non c'è alcuna connessione emotiva o spirituale.

C'è un motivo per cui ci sono sempre state così tante polemiche quando artisti latini non neri come Jennifer Lopez o Fat Joe hanno usato la parola. Fat Joe, che usa la parola liberamente nei suoi testi musicali e nelle conversazioni, di recente ha avuto un po' di calore dopo una recente apparizione alla stazione radio hip-hop di New York Hot 97 dopo aver affermato che i Latinx sono neri (come nel caso dei Black Latinxs) e che possono anche identificarsi con la cultura africana e nera più che con i neri. Vent'anni fa Jennifer Lopez si vergognava di usare la parola nel remix della sua canzone del 2001 I'm Real. Mentre alcuni (incluso JaRule, che afferma di aver scritto il testo) hanno difeso l'uso della parola da parte di Lopez perché è una portoricana cresciuta nel Bronx, per dire che questi due latini dalla pelle chiara hanno sperimentato lo stesso grado di dolore dall'insulto di una persona di colore sarebbe molto imprecisa. Questo fatto da solo sembra essere il punto in cui molte persone nella comunità di Latinx che usano impenitentemente la parola mancano.

Il fatto che alcuni dei nostri artisti neri preferiti usino la parola nella loro musica come una forma di bonifica non fa sì che una persona non nera la ripeta. Inoltre, non spetta a noi sorvegliare o interrogare la comunità nera - compresi i latinoamericani neri - sulla loro decisione di rivendicare la parola.


Nel 2017, la rapper dominicana e trinidadiana Cardi B ha ricevuto un contraccolpo per il suo utilizzo della parola N nei suoi testi. Ha poi continuato a difendere il suo diritto di usare la parola dopo averlo spiegato si identifica come nera e latina .

Penso che gli afro-latini dalla pelle più scura (che si presentano come neri) abbiano un livello di esperienza con la disumanizzazione e lo sfruttamento che qualcuno come me o più leggero – [nonostante sia afro-latino] non ha, dice il dottor Rodriguez- Salomone. Gli uomini afro-latini dalla pelle scura hanno un'esperienza che risuona con l'esperienza maschile afroamericana come la violenza della polizia, una maggiore sorveglianza da parte dello stato, che penso si siano guadagnati il ​​diritto se ne parliamo davvero. Ma lo trovo problematico, specialmente con gli afro-latinos che sono pronti a usare la parola e poi sono pronti a essere come nah amico, non sono nero.

Gran parte di questa conversazione si riduce all'accesso e al diritto. La parola N è stata rivendicata da coloro all'interno della comunità afroamericana ed è loro di dire chi può e chi non può dire il termine, e c'è una differenza di opinione su questo. Tuttavia, il consenso generale è che se non sei nero non dovresti usare il termine, afferma il giornalista multimediale e fondatore di Non sono latina? , Janel Martinez. Quando guardiamo alla comunità latina, nonostante le varie identità razziali, il pensiero che la vicinanza geografica o culturale agli afroamericani dia l'opportunità di dire la parola con la N non è il caso. Ancora una volta, se non sei nero, non dovresti usare il termine. E insistere sul fatto che dovresti e dare la ragione che sei cresciuto in un'area urbana o che nelle tue canzoni preferite si dice non va bene. Non hai accesso e non è il tuo termine da usare.

Fondamentalmente, non è davvero discutibile se i non neri debbano usare o meno questa parola. Non è un vezzeggiativo. È un insulto che è ancora incredibilmente doloroso per i neri e gli afro-latini. E se alla fine della giornata non riesci a relazionarti con quel dolore e non stai rivendicando il nero in tutti gli spazi - non solo quando è conveniente - non hai davvero motivo di abbandonare la parola con la N. Periodo.