Una donna ha portato i regali di Natale ai bambini al confine ed è stata arrestata

Photo: Unsplash/@fempreneurstyledstock


Questo Natale, mentre eri a casa a fare i regali, una donna del Texas è stata solo grata di essere uscita di prigione. Anamichelle Castellano è stata arrestata al confine mentre stava tentando di attraversare Brownsville, in Texas, alla città di Matamoros, in Messico, e vi rimase durante la notte.

Castellano lavora con un'organizzazione no-profit chiamata Fondazione Socorro . La loro missione è aiutare le famiglie di immigrati che sono state sfollate e separate dalle loro famiglie. Ha attraversato il confine molte volte per aiutare le persone bloccate in Messico, in attesa di notizie sulle loro richieste di asilo. Questa volta, tuttavia, è stato un po' diverso e molto più sfortunato.

Castellano e la sua famiglia avevano confezionato circa 300 regali di Natale da fare a queste famiglie sfollate. Il giorno in cui si è diretta in Messico, la sua macchina non funzionava, quindi ha preso l'auto di suo marito. Quando è arrivata al confine, i funzionari di frontiera messicani hanno voluto ispezionare ogni pacco scartandolo. Per evitare che tutti i regali venissero scartati, Castellano ha accettato di far controllare la sua auto e i regali con un dispositivo a raggi X. Il dispositivo ha rilevato una scatola di munizioni nel veicolo. Castellano ha informato i funzionari che la scatola delle munizioni apparteneva a suo marito. Dopotutto era la sua macchina, ma ai funzionari non importava e hanno arrestato la donna e sua figlia.


Suo marito li aveva messi lì molto tempo fa e dimenticato tutto di loro , la madre di Castellano, Mary Lopez, ha detto a ABC13 News. Secondo la sua famiglia, i funzionari in Messico hanno iniziato a minacciarla con accuse federali anche se è stata accusata di possesso di munizioni. Jehu Castellano, il marito di Anamichelle, ha detto che i funzionari messicani hanno chiesto loro di pagare migliaia di dollari per far uscire sua moglie di prigione. Ha detto che anche con l'aiuto degli avvocati, i funzionari non si sarebbero mossi.

Si rifiuta di scendere a compromessi con qualsiasi cosa anche se è qualcosa di così minore, e quindi non si piega, ha detto Jehu su Facebook. Avevamo un avvocato, era un altro avvocato, ed è venuto, e quando è andato a parlare con loro, è tornato e ha detto che aveva bisogno di così tanti soldi per poterci aiutare, ed era una somma ridicola, a migliaia.

I funzionari messicani inizialmente hanno chiesto $ 8.000 per il suo rilascio. Quindi l'hanno abbassato a $ 4000. Suo marito è stato in grado di ottenere $ 3000. Castellano ha potuto trascorrere il Natale con la sua famiglia, ma non è chiaro se sia stata in grado di distribuire i suoi regali. Suo marito ha potuto portare alcuni dei doni alle famiglie in Messico.

Intendo, questo è Babbo Natale vieni a dare giocattoli agli indesiderati e stai facendo cosa? Stai facendo cosa? La stai minacciando per cosa? Il padre di Castellano, Genaro Lopez, ha detto ad ABC13.

È piuttosto triste che i funzionari messicani abbiano fatto di tutto per impedire a questa donna di fare l'opera di Dio. Speriamo sinceramente che questa terribile situazione non la dissuada dal tornare indietro e aiutare le persone che ne hanno un disperato bisogno.

Clicca qui se desideri donare e aiutare il Soccorro Foundation continuare a fare un buon lavoro.