By Erin Holloway

La figlia di 5 mesi di Khloe Kardashian sta già sopportando il colorismo

Foto: Instagram/Kimkardashian


Se hai bisogno di ulteriori prove che il razzismo e colorismo sono ancora vivi e vegeti, basta guardare cosa stanno già affrontando la figlia di Khloe Kardashian e Tristian Thompson, True Thompson. A soli 5 mesi, True ha già ricevuto critiche crudeli da parte degli haters su Instagram riguardo al suo tono della pelle ed è a dir poco straziante.

All'inizio di questa settimana, Kim Kardashian ha condiviso su Instagram la foto più adorabile di sua figlia Chicago con le sue due nipoti Stormi (la figlia di Kylie Jenner) e True (la figlia di Khloe). Con una foto così carina, immagineresti che tutti i commenti sarebbero stati dolci, ma invece i troll di Internet hanno deciso di pubblicare attacchi feroci sulla carnagione più scura di True e su come si confronta con i suoi due cugini dalla pelle più chiara. Come True, entrambi i suoi cugini, inclusi North, Saint e Dream, sono mezzi neri. Ma sfortunatamente, il colorismo, l'idea che più bianco è meglio, è ancora molto diffuso nelle comunità marroni e nere.

https://www.instagram.com/p/BnucT8HlycW/?hl=en&taken-by=kimkardashian

Alcuni dei commenti fatti sul colore di True erano oltre il crudele e disgustoso. La chiamavano di tutto, da troppo scura a brutta, tutto a causa della sua carnagione più scura. Alcune persone sono persino arrivate a sottolineare come Stormi e Chicago siano un bel mix e che True sia un ragazzo carino semplicemente troppo oscuro. Chiaramente, quando si riferiscono a un bel mix stanno insinuando che Stormi e Chicago sono carini perché assomigliano a ciò che la società crede di razza mista, i bambini birazziali dovrebbero apparire con carnagioni abbronzate o olivastre, mentre True sembra semplicemente nero. Non solo è altamente problematico che gli adulti facciano commenti come questi, ma è anche incredibilmente dannoso per le comunità di colore.


Come il razzismo, il colorismo esiste a causa della colonizzazione e degli standard eurocentrici che sono stati imposti alla società per secoli. È un sistema che ha condizionato le persone di tutto il mondo, comprese le comunità di colore, a credere che gli europei bianchi siano la razza superiore. Pertanto, più chiara è la tua pelle e più vicino sei al raggiungimento di quello standard, più alto sarà il tuo rango come umano nella società. Questa filosofia ha danneggiato le persone di colore in tutta l'Asia, il Medio Oriente, l'Africa, l'America Latina e negli Stati Uniti per centinaia di anni ed è solo negli ultimi anni che abbiamo combattuto con forza per chiudere quelle idee false e corrotte. Ma stiamo ancora subendo le conseguenze di anni di colonialismo e potere europeo anche all'interno delle nostre stesse comunità.

Nelle comunità asiatiche, latine e nere in particolare, vediamo ancora persone con carnagioni più chiare considerate più belle e in posizioni di potere economico, sociale e politico. Ciò che è particolarmente devastante in questo è il modo in cui questa mentalità ha un effetto diretto su donne e ragazze. Sentiamo ancora commenti su come così e così sia carino per una ragazza di colore e gli afrolatini dalla pelle più scura sono ancora trattati come gli altri .

True non ha ancora nemmeno un anno e sta già affrontando la discriminazione e l'odio basati esclusivamente sul colore della sua pelle, qualcosa che sua madre metà bianca e metà armena dovrà ora imparare a navigare come genitore. Poiché la pelle più scura per così tanti anni è stata percepita come meno bella e desiderabile, le donne con la carnagione più scura hanno dovuto lottare per essere viste. Anche le industrie della bellezza e della moda le hanno ignorate con numerosi marchi di bellezza che non le hanno incluse nelle loro campagne o addirittura hanno creato sfumature di base per loro. La linea di cosmetici Fenty Beauty di Rihanna ha davvero rivoluzionato l'industria del trucco rendendola una priorità da creare tonalità per le donne di TUTTI i toni della pelle e ha dato l'esempio per altri marchi per fare lo stesso. Ma anche dopo Fenty Beauty, non vediamo ancora abbastanza ragazze dalla pelle scura nelle pubblicità e sulle copertine delle riviste, anche se finalmente le cose stanno iniziando a cambiare. E per quanto sia difficile capirmi, ci sono ancora marchi che non riescono a pensare alle donne con la pelle più scura come BeautyBlender che quest'anno ha lanciato la sua prima linea di fondotinta e a malapena aveva basi per le donne con carnagioni più scure .

Per molte donne con la pelle molto scura, in particolare le donne nere, il colorismo può avere un enorme impatto sulla loro autostima. Attrici come Lupita Nyong'o, Viola Davis e Kelly Rowland hanno parlato di alcuni dei traumi che hanno vissuto con il colorismo come donne nere dalla pelle scura.


In un'intervista con EURWeb nel 2013, Kelly Rowland ha parlato di quanto sia stato difficile per lei accettare la sua pelle scura. Sai cosa ho avuto delle donne fantastiche nella mia vita per aiutarmi a superarlo. Ricordo di aver attraversato un periodo in cui non ho abbracciato la mia cioccolata, ha detto. Non ho abbracciato il mio stile di vita al cioccolato. Solo essere una ragazza color cioccolato, adorabile dalla pelle scura ed esserne orgogliosa.

Le sue insicurezze intorno alla sua pelle sono diventate così gravi che ha iniziato a evitare il sole. Per fortuna aveva la madre di Beyonce, Tina Knowles, insieme a sua madre, che l'hanno aiutata ad abbracciare finalmente la sua bellezza. Lupita Nyong'o ha vissuto un'esperienza simile crescendo. Nel suo commovente discorso di accettazione degli Oscar 2014 lo ha rivelato ha pregato per una pelle più chiara quando era bambina . Queste esperienze sono tutte il risultato delle conseguenze traumatiche che derivano dal colorismo.

Nonostante l'odio che ancora esiste nei confronti delle ragazze e delle donne dalla pelle scura, fortunatamente ci sono un certo numero di persone là fuori che sono pronte a farla finita con questo sistema disgustoso per sempre e lo denunciano quando lo vedono. Per ogni troll che ha attaccato la carnagione di True, c'era una donna che l'ha immediatamente spenta evidenziando anche i danni del colorismo e la feticizzazione dei bambini neri e birazziali dalla pelle più chiara.

Per quanto riguarda le Kardashian che hanno tuttofrustrantesi sono appropriati della cultura nera senza dare credito in qualche modo alla comunità nera e che hanno avuto figli con uomini di colore - Kim, Khloe e Kylie in particolare - è ora che aprano gli occhi su alcune delle dure realtà i loro figli birazziali potrebbero e stanno attualmente affrontando. È carino pubblicare le foto dei tuoi adorabili bambini birazziali su IG, ma è anche fondamentale che facciano il lavoro per capire come le esperienze dei loro figli varieranno drasticamente dalle loro oltre a riconoscere gli standard di bellezza eurocentrici che sono ancora spinti su donne e ragazze di colore.

Visualizza questo post su Instagram

Il mio bambino in fiore di ciliegio

Un post condiviso da Kim Kardashian Ovest (@kimkardashian) il 10 settembre 2018 alle 9:01 PDT

Fingere che il colorismo non esista è in realtà ancora più dannoso, quindi è responsabilità di tutti fare il lavoro per smantellarlo ma anche chiamarlo quando lo vedono.