La musicista latina scrive una canzone Pro-DACA in onore dei sognatori ovunque

Foto: Per gentile concessione di Karina Daza


Sono passati quasi sei mesi da quando il presidente Trump ha posto fine alla Deferred Action for Childhood Arrivals (DACA) e il Congresso non è ancora molto più vicino all'elaborazione della legislazione disperatamente necessaria per i Dreamers di questa nazione. Nel frattempo, le famiglie vengono distrutte e anche persone come me (che sono venute qui da bambino e ora sono cittadini americani) paura di essere espulsi . Ma la lotta non è finita, come piace a più celebrità Miguel e molti altri sostenere Dreamers e difendere i destinatari DACA . Ora cantautore con sede a New York karina daza sta aggiungendo la propria voce al mix dopo aver scritto Espíritu de León (Spirito di un leone), quello che spera sarà l'inno del Dreamer.

È una canzone di potenziamento; un grido di battaglia per la giustizia sociale e un promemoria di speranza, di cui sembriamo aver bisogno ora più che mai, ha detto a HipLatina. La canzone, che presentato in anteprima dal vivo su Univision e ha un video su YouTube , è essere pubblicato oggi su Spotify . Sono appassionata di diffondere la speranza e anche la consapevolezza di ciò che attraversano questi immigrati, cosa che faccio promuovendo l'empatia attraverso la mia musica, ha detto. In onore dell'uscita della canzone, Karina ha parlato con HipLatina dell'ispirazione dietro la sua musica, della storia dell'immigrazione di suo padre e della sua speranza per i Dreamers ovunque.

Foto: per gentile concessione di Karina Daza/Maribel Acosta

HipLatina: Quando ti è venuta l'idea di scrivere Espíritu de León (Spirito di un leone)?

Karina Daza: I semi di questo inno dei Dreamers sono stati piantati dopo che ho partecipato al Women's March l'anno scorso. Ho avuto sentimenti contrastanti al riguardo: all'inizio mi sono sentito bene, specialmente quando ho sentito un mare di donne straordinariamente bianco che cantava un canto a favore dell'immigrazione. Ma dopo aver letto sul femminismo intersezionale e aver intrapreso conversazioni con donne di colore, ho iniziato a rendermi conto che molte delle donne che erano alla marcia sono assenti a Black Lives Matter o alle marce per i diritti dell'immigrazione, e questo ha iniziato ad accendere un fuoco in me . In quanto latina [e] prodotto di immigrati, mi sento disconnessa da queste donne (e da molti americani) a causa dei miei legami personali con l'esperienza dell'immigrazione. Ho scoperto che il modo migliore per combattere questi sentimenti di impotenza è incoraggiare la solidarietà, e il modo migliore che conosco per farlo è attraverso la musica.


La canzone si è scritta da sola in pochi minuti, come se fosse rimasta dentro di me: parole, melodia e tutto il resto. Mentre scrivevo, sono passato dai testi in inglese a quelli spagnoli. Sembrava giusto e più autentico, come se stessi parlando con i membri della mia famiglia.

HL: Raccontaci la tua esperienza con l'immigrazione.

KD: Mentre scrivevo, pensavo ai miei cugini ecuadoriani, che hanno dovuto lasciare gli Stati Uniti dopo il liceo, anche se tutto ciò che volevano fare era frequentare una scuola di ingegneria qui e costruirsi una vita migliore. Scrivere questo è stato come se stessi parlando con loro... O con mio padre, se potessi viaggiare indietro nel tempo. Quando mio padre era a scuola a New York, lui, i suoi fratelli e la madre incinta hanno dovuto tornare in Colombia perché il loro visto era scaduto. I suoi genitori stavano facendo domanda per la residenza e, poiché i suoi fratelli più piccoli sono nati negli Stati Uniti, sono stati in grado di tornare, ma non per più di 2 anni.

HL: Come speri che i Dreamers reagiranno a questa canzone?

KD: Voglio che i Dreamers sappiano che il sogno non è svanito, che non sono soli e che ciò che non ci uccide ci rende più forti. La canzone è un inno per trasformare il dolore in potere. È una canzone sull'empowerment e un grido di battaglia per la giustizia sociale. È anche un messaggio per il resto del mondo: gli immigrati sono alcune delle persone più laboriose e coraggiose che conosco perché sono disposte a fare tutto il necessario per migliorare la propria vita. Dovremmo ammirarli, non perseguitarli, per questo. È così che so che se qualcuno può vincere questa battaglia, può farlo. Perché sono disposti a lavorare il doppio di chiunque altro solo per diritto mantenere lavorare duro.

Sebbene Karina ammetta di aver ricevuto più feedback negativi su questa canzone che su qualsiasi suo lavoro precedente, crede che sia perché questa è una canzone politicamente carica ed è contenta che stia iniziando una conversazione tra coloro che non sono d'accordo con il sogno Agire e coloro che lo supportano. La maggior parte delle persone che incontro sostiene davvero il suo messaggio, ha detto.


Attualmente, Karina sta registrando il suo EP di debutto. Il suo album sarà un mix di canzoni in lingua inglese e spagnola incentrate sull'amore, il crepacuore e la ricerca della forza interiore, e uscirà questa estate. Nel frattempo, Espíritu de León (Spirito di un leone) è ora disponibile da Spotify , iTunes , Google Play , e Amazon Musica e puoi trovare Karina addosso Facebook , Instagram , e Twitter .

Articoli Interessanti