L'immigrazione americana può espellere un bambino peruviano adottato da una coppia americana

adozione del bambino

Foto: Unsplash


Adottare un bambino è una delle cose più altruiste che una persona possa fare. Per Amy e Marco Becerra – due americani a cui è stato presentato il fatto che una bambina era stata abbandonata a 11 giorni e gli è stato chiesto se volevano adottarla – non potevano dire di no .

La coppia viveva in Perù in quel momento ed era lì da un paio d'anni allevando la figlia. Tuttavia, una nuova opportunità di lavoro negli Stati Uniti ha fatto desiderare alla coppia di tornare. Volevano anche dare alla loro figlia una vita migliore negli Stati Uniti e quindi questo era il piano, secondo Fox31.

Tuttavia, il loro ritorno a casa non è stato così facile. PIDOCCHIO. immigrazione hanno solo dato al loro bambino, che ora ha 4 anni, un visto di viaggio e quel visto scade alla fine di agosto. Finora, l'immigrazione ha respinto la richiesta della bambina di rimanere negli Stati Uniti con i suoi genitori, il che significa che rischia l'espulsione.

Siamo entrambi cittadini. Mio marito ed io abbiamo completato un'adozione legale completa e abbiamo un certificato di nascita che non elenca nessun altro genitore, Amy Becerra ha detto in un'intervista a Fox31 .


L'altra cosa sorprendente di questo caso, a parte il fatto che hanno l'autorizzazione legale per l'adozione in Perù, è che entrambi i genitori lavorano per il governo . The Hill riporta che Amy Becerra è un'impiegata dello stato del Colorado e suo marito, Marco, è un impiegato del governo federale.

È inconcepibile che un figlio di due genitori cittadini debba vivere la propria vita da straniero senza documenti in questo paese, Amy ha detto a Fox31 .

La coppia in questo momento sta cercando di trattenere un avvocato dell'immigrazione e capire perché il governo degli Stati Uniti negherebbe alla loro figlia di stare con le due persone che la amano di più.